In diretta la presentazione del neo mister azzurro Giuseppe Iachini.

Presidente Corsi: “Dispiace aver fatto questa scelta. In Serie A bisogna stare attenti, contro il Frosinone abbiamo subito molti contropiede. Riguardatevi le partite, mi sono fatto l’idea che bisognava fare qualcosa di diverso nel rispetto delle qualità degli avversari”.

Iachini: “Buongiorno a tutti, volevo fare un preambolo. Volevo ringraziare il presidente e i direttori per la stima nei miei confronti. Volevo però salutare anche Aurelio, gli sono vicino come professionista e come collega. Nel nostro lavoro accade questo, dispiace, ma si deve guardare avanti. Tattiche? Ovunque ho sempre guardato le caratteristiche dei giocatori, non mi piace parlare troppo, mi piace lavorare sul campo. Questa è una squadra che ha delle qualità, un giusto mix di gioventù ed esperienza. Cercherò di portare il mio lavoro e le mie conoscenze, per regalare il massimo delle soddisfazioni alla società e alla squadra”

Presidente Corsi: “Abbiamo scelto Iachini perché pensiamo possa regalare alla squadra quello che manca, ossia equilibrio e compattezza. Mi sembra che attaccare con sei-sette giocatori, come successo spesso, non sia la maniera migliore per arrivare al gol. È una cosa che non mi viene da ora, Andreazzoli ci ha dato grandi soddisazioni in B ma ho sempre sentito dire che è più facile attaccare con 3-4 che con 7-8 giocatori. Ci siamo presi i complimenti, ma quelli non ci danno punti”.

Iachini: “A Empoli ci aspetta un lavoro un po’ più complicato, perché magari dobbiamo conoscerci in fretta, dovremmo fare velocemente perché abbiamo partite importanti. Come dicevo prima c’è comunque una base, questa squadra ha qualità, ma vanno abbinati anche altri fattori”.

Iachini: “Anche a me è capitato di vincere quattro volte il campionato e poi andarmene. Aurelio ha fatto un gran lavoro qui, ed è giusto che questo non sia scordato. Con umiltà, dico che io e il mio staff siamo stati apprezzati un po’ dappertutto. Speriamo sia cosi anche qui, pur sapendo che la situazione di classifica non è facile. Non ho la bacchetta magica, conosco solo la medicina del lavoro del campo. La Grecia? Mi ha fatto piacere l’interessamento, perché vuol dire che ho fatto un buon lavoro, mi erano capitate anche altre opportunità ma ho preferito attendere. Empoli per me adesso è la situazione giusta, c’è entusiasmo e grande voglia di mettermi a disposizione. Per me sarebbe una sooddisfazione doppia, sono orgoglioso della mia gavetta”.

Iachini: “L’anno scorso ero vicino? Ci sono delle cose che non accadono a caso, c’era stima tra me e questa società. Ne calcio c’è un giorno in cui magari ti incontri, ci si piace e si vuole perseguire l’interesse comune”.

Iachini: “Dobbiamo partire col piede giusto, dobbiamo prestare attenzione al prossimo avversario, l’Udinese, che ha messo in difficoltà il Milan fino all’ultimo. Confido nei tifosi che ci diano una mano importante”.

Iachini: “La posizione di classifica è quella, ma abbiamo tempo e modo per cercare di costruire una squadra che sappia interpretare le partite. Nel calcio non c’è niente alla portata, bisogna curare al massimo il dettaglio, magari capita di pareggiare con un Benevento e andare a vincere all’Olimpico. Il calcio non è una scienza esatta, da ogni partita dobbiamo cercare il risultato. Accardi? Lo conosco da anni, è un ragazzo applicato anche come dirigente”.

Presidente Corsi: “Ci sta di fare dele valutazioni, noi pensiamo di potercela giocare con tutti. Mancano 27 partite, ce la possiamo fare. Rimpianti di mercato? Non è tempo per fare qualche valutazione, sarebbe una bocciatura per qualcuno dei nostri e questo non lo vogliamo assolutamente,anzi vogliamo stare vicino ai nostri giocatori”

Iachini: “Lo staff sarà composta da Carillo, come allenatore in seconda; Fabrizio Tafani che è il preparatore atletico, poi un collaboratore esterno che ci aiuterà a visionare le partite”.

Finisce qui la conferenza stampa del neo allenatore dell’Empoli Beppe Iachini.

 

25 Commenti

  1. Parole sante del Corsi: come ci si può permettere di attaccare con sette/otto giocatori; ma chi siamo il Barcellona che non perde mai la palla! questo era il modo perfetto per regalare la partita all’avversario. In questo Andreazzoli mi ha completamente deluso.
    Un bocca al lupo al nuovo mister, che sappia impostare bene la squadra, sfruttando le doti dei singoli che non sono assolutamente da buttare via.

  2. Il Presidente come sempre dice delle cose calcisticamente esatte ed ineccepibili, anche se le aveva in larga misura già anticipate un pò a tutti già nei mesi scorsi. Niente da dire, è un grande intenditore di calcio. Sul piano umano, però, certe stoccate a Aurelio se le poteva risparmiare …. comunque ribadisco che ha ragione, i gol presi a Parma, Frosinone, Juve in contropiede non si possono tollerare. Così come non si può andare a Napoli a fare la figura della squadra di terza categoria che dopo il 3-1 si butta tutta in avanti e rischia di prendere goal ad ogni contropiede …

    • Sono d’accordo con te tranne su una cosa,
      che il massimo dirigente ci capisca così tanto di calcio, diciamo che capisce di affari laterali al calcio.

      Diciamo che a volte la gente si pensa fenomeno, scommette e perde, diciamo che non gli piace perdere, e quindi come in tutti i lavori del mondo e in tutte le aziende del mondo,
      quando le cose son gestite male, chi stà in alto butta merxa verso quelli in basso.

      E’ sempre stata la cosa più facile da fare.

      • Dash su questo ti sbagli…puoi dire quello che vuoi, ma il Corsi è uno dei presidenti di Serie A che capisce più di calcio…con lui a differenza di altri ci devi parlare tecnicamente; poi che sia un imprenditore è fuori dubbio e vuole guadagnare come lo vorresti fare anche te ma ci capisce come pochi.

  3. Ma il Corsi cosa si era bevuto e/o fumato prima di dire quello che ha detto, ovvero che ha cambiato allenatore perché si attaccava cob 7-8 giocatori. Mi sembra chr ci sia la confusione più totale

  4. Ma cosa si era bevuto e/o fumato il Corsi prima di dire che si è cambiato allenatore perchè Andreazzoli attaccava con 7/8 giocatori? A me sembra che ci sia la confusione più totale.

  5. Che dire?? Speriamo che vada come lo scorso anno. Certamente per una squadra che deve salvarsi l approccio alle gare quest anno non mi è sembrato profittevole. Speriamo inoltre che certi giocatori riescano ad esprimersi per quanto sono stati pagati. Ora come non mai stiamo vicino ai ragazzi e domenica riempiamo il Castellani. Dobbiamo vincere per ricreare fiducia nell ambiente

  6. Io ci avevo già pensato ad un eventuale esonero dopo il napoli. Purtroppo non lo trovo assurdo, Andreazzoli in serie A ha mostrato evidenti lacune tecnico- tattiche (che poi non siano tutte colpe sua, ma anche dei giocatori è vero), abbiamo 2 centrali difensivi vecchiotti che si trovavano a difendere mezzo campo e presi costantemente in velocità, un portiere disattento, per non dire altro, e un centrocampo che a parte Ismael si butta tutto in avanti.
    Ecco, se non critico l’esonero, però ho molti dubbi sul neo allenatore che a parer mio non ha una squadra come la vorrebbe lui (manca l’attaccante boa e ci sono troppi trequartisti che dovranno essere adattati a terzi d’attacco per un eventuale 4-3-3) e inoltre, mi sta sulle pallottole, ma questo è un problema mio.
    Ad Aurelio apprezzo la voglia di giocare sempre e comunque come ci riesce, indipendentemente dall’avversario (anche se in realtà con gli squadroni ha optato per albero di natale più coperto), però noi siamo l’empoli e la garra da neopromossa che si deve lottare alla morte tutte le partite perchè non siamo sulla carta più forti di nessuno, non l’avevamo mai. E questo è stato il più grosso limite che ha portato all’esonero.

  7. allora, se il Corsi dice che a Frosinone non si può prendere dei contropiedi in quel modo ha ragione, ma allora deve cambiare dopo quella partita…comunque, con questa logica chi adesso dice che il gioco non conta nulla sarebbe stato d’accordo anche a cacciare Sarri qualche anno fa…poi con il reparto arretrato che abbiamo, fare il catenaccio vuol dire prenderne 5 ogni volta, abbiamo difensori lenti e non abbiamo un portiere all’altezza, se ci si chiude ci impallinano…chiaramente domenica lo stadio dovrà essere una bolgia, massima vicinanza ai ragazzi ma anche al nuovo mister, ma se dovesse andar male secondo me dei messaggi chiari alla società vanno mandati…non possiamo diventare come una squadra di Preziosi o Zamparini, due anni fa ci toccò sopportare Martusciello tutto l’anno perché si era deciso di retrocedere, ora si piglia un catenacciaro per paura di retrocedere, questo è prendere per il c… una città e la sua passione

    • non sarà certo colpa di Andreazzoli se prendi dei contropiedi sbagliando un stop a centrocampo ( Maietta) .. a Frosinone e poi devi far fallo e becchi l’ammonizione se no va in porta ..i giocatori son questi caro Corsi e li hai presi tu

  8. Purtroppo ripeto quello che ho detto molte volte , apprezzando Aurelio tantissimo ma ….la NS gara perfetta e’ stata quella con il Cagliari , temevamo la 1′ di A ed abbiamo giocato attenti , grintosi e sopratutto dentro la Ns meta’ campo con aggressivita’ e ripartenze veloci e centrali ….ecco li abbiamo preso consapevolezza che potevamo giocarcela , troppa fiduciaed e’ stato l inizio della fine , il credo e’ andato oltre la consapevolezza.
    Mai umili e sempre a voler imporre il Ns possesso di palla nella meta’ campo avversaria , senza senso , senza che fosse un valore in piu’ , li Aurelio ha sbagliato purtroppo ti togli il trucco e lotti nel fango se vuoi arrivare all obbiettivo , avevi la sensazione di non vincere mai giocando bene e durando una fatica bestiale.

  9. io penso che nelle prossime avremmo fatto molti punti, mettendoci dietro almeno 3 squadre e tenendo la posizione fino a fine campionato…ovviamente non potremo mai avere la riprova, ed è per questo che ho paura: se si toppa le prossime per problemi di adattamento siamo fritti! e ripeto, ci mancano le caratteristiche per fare catenaccio, a partire da un portiere eccellente in grado di parare 10-12 tiri a partita, perché se ti chiudi è così

  10. Non gli è stata fatta la domanda fondamentale, al C orsi .Non ci ha detto se ritengono di non aver fatto errori in sede di mercato. Ha dato colpa all’allenatore e stop. Che occasione persa, amici giornalisti. Già pe’ metterli davanti a un microfono bisogna scongiurarli. Peccato! Son deluso. Paga uno per tutti. Come sempre.

  11. Secondo me il corsi quest anno non può permettersi di retrocedere, vedi investimento stadio e svalutazione giocatori in caso di discesa in B, per cui vedendo questo inizio e la solita tiritera nelle partite si è un po’ cacato sotto e a scelto L usato sicuro, il nedo sonetti degli anni 2000 per ottenere L obiettivo salvezza.
    Il campo dirà la sua e credo che Iachini debba un po’ rivedere il suo stile di gioco. Un in bocca al lupo a iachini ed un grazie infinito a Nonno Aurelio.
    E ora sotto con i bianconeri

  12. “E’ piiù facile attaccare con 3 o 4 giocatori” è vero, soprattutto quando fra gli attaccanti hai La Gumina, che vale per tutti. O C. si, spari pure su Andreazzoli ma non su chi legge le sue dichiarazioni: contro il buon senso no!

    • Concordo. Non lo sapevano come giocava Andreazzoli? Sempre più confusione, speriamo sia una scelta indovinata ma non può andare sempre bene…

  13. 2 passaggi della conferenza stampa mi sono rimasti particolarmente impressi:

    Presidente Corsi: Con Andreazzoli tanti complì ma pochi punti
    No dico io, quando ti ha fatto stravincere il campionato scorso inanellando mille record non te lo ricordi? Eppure sono passati 4 mesi o poco più…questa sarebbe la tua gratitudine? Forse potevi spendere qualche cenno di ringraziamento in più per una persona che ad Empoli ha riportato gioco e risultati…ed aggiungo io che adesso che hai sempre biasimato la difesa a 3…sarai contento del nuovo mister da sempre utilizzatore di questo sistema difensivo…
    Mister Iachini: ovunque siamo stati con il mio staff abbiamo sempre raggiunto i risultati ed obiettivi richiesti: bene, ed allora come li spieghi i 10 esoneri che hai ottenuto negli ultimi 10 anni? Ma mi faccia il piacere…e togliti il cappellino che se anche sei senza capelli certo non verrai giudicato per quello…
    Poveri noi…le andiamo a cercare di tutte per retrocedere…ma comunque siamo in una botte di ferro, abbiamo 3 Direttori uni meglio dell’altro…le cui voci purtroppo le immaginiamo e basta…

    • quindi ? cosa non ti va’ bene Iachini con il cappellino …quindi lo giudichi per questo?
      Se vince e ci salviamo a maggio ti aspetto con i messaggi glorificatori che avevi detto che era quello giusto………….Iachini non ha un credo calcistico , blinda la difesa , tanta foga agonistica e tenta di vincere , meno spettacolo e piu’ risultati la sua carriera dice questo e se vince piacera’ a tutti.
      il Cor si ( che non gode della mia simpatia ma lo reputo un ottimo presidente calcistico ….per il resto lasciamo fare ) e’ questo non lo conoscevi ? la riconoscenza …..non si vive di ricordi ma dell attuale ed i questo apprezzo la decisione fredda e logica per arrivare all obbiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.