Uno dei giocatori più prolifici nell’amara stagione azzurra, è stato sicuramente Cristian Dell’Orco. Il lodigiano classe 1994 era arrivato nel mercato di gennaio dal Sassuolo su espressa richiesta dell’allora tecnico Iachini, e – nonostante alcuni problemi fisici – ha messo insieme 12 buone presenze segnando anche un gol.

Assieme agli altri innesti nel mercato di riparazione è stato quel valore in più per la squadra azzurra ed ha ampiamente dimostrato di essere giocatore di categoria. Ad Empoli è arrivato con la formula del prestito con diritto di riscatto a favore degli azzurri, un diritto che dovrebbe essere posizione di poco sopra i 2 mln. L’Empoli ci pensa e potrebbe investire questi soldi per mettere sotto contratto il giocatore che però di fatto non resterà ad Empoli.

Giustamente l’ex Ascoli ha voglia di continuare nel massimo campionato e su di lui ci sono già occhi interessati con il Verona ad aver già preso informazioni attraverso il suo procuratore. Una soluzione potrebbe essere quella quindi di tesserare Dell’Orco e girarlo in prestito per poi magari ritrovarlo in caso di promozione a fine anno, oppure venderlo creando subito una plusvalenza. Vedremo nei prossimi giorni come si evolverà la situazione.

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

Vota la maglia del decennio su Pianetaempoli.it

18 Commenti

  1. e giocare una B da protagonista? in fondo in fondo, fino a che non è arrivato ad empoli, questo ragazzo lo conoscevano in pochi…

  2. non rimangono ne pajac ne dell’orco. però a 2 milioni andrebbe riscattato e poi girato in prestito in A, senza dubbio l’opzione migliore anche se dubito verrà fatta

    • Secondo me è tutta una farsa, tra qualche giorno esce la notizia che il Genoa è fallito, che la fiorentina è intrescata nel calcio scommesse insieme alla Spal e il Bologna, l’Empoli viene ripescato e fino ad agosto sarà un caos tremendo. Estati italiane… Tutto può succedere!

  3. Ma uno che sia motivato a provare a fare una stagione da titolare in serie B per poi entrare dalla porta principale in serie A esiste?
    Qui non parlo di attaccamento alla maglia, ma di puro investimento su sé stesso. Non si parla di uno tipo Silvestre con tante stagioni in serie A e con 35 anni, ma di un giocatore con poche presenze in serie A.

    Io penso che se l’Empoli decide di riscattarlo è perché il giocatore è disponibile a rimanere, darlo ad un Verona in prestito che senso avrebbe? Lo prenderebbe per fare numero e non te lo valorizza a sufficienza.

    • Son d’accordo….anche perché quando retrocedi i pezzi migliori che ti portano in cassa tanti soldini vanno venduti perché tanto in B LE LORO MOTIVAZIONI VANNO DI SICURO A SCEMARE,tantochè si ritorna al solito discorso che ad Empoli tenere giocatori che hanno un mercato importante non devono rimanere.Comunque è anche vero che quando retrocedi qualche buon giocatore lo devi tenere(anche se meriterebbe di stare in A)e sicuramente Dell’Orso è uno di questi…..giovane abbastanza per poter ritornare l’anno dopo in categoria superiore…..D’altra parte se vuoi puntare alla risalita qualche ragazzo come lui lo devi anche avere in squadra,perchè magari in B può fare la differenza….anche perché dietro pur ammesso e concesso che Maietta rimanga….i sui anni son diventati….37.

  4. Sarebbe bello comprarlo, intanto perché meno di 2mln non varrà mai sia se finirà in prestito in A , giocasse a Empoli o venduto subito dopo.. è un affare che ti porta una plusvalenza o un buon difensore di prospettiva

  5. Il genoa non fallisce son tutti nel giro di lotirchio avete visto cosa’ combinato al venezia ?ma se si vuole tornare in a qualcuno forte lo vogliamo tenere o no ? Secondo me quest anno ci sara’ da soffrire avete visto il crotone l anda e rianda ti riesce 1 volta su 10 x cui puntelliamoci e creiamo le basi intanto difesa arcigna e dell orco paiac e nikolsu sarebbero buone basi con terracciano via i vecchiume.

  6. Qualcuno dovrebbe spiegarmi come può l’Empoli riscattarlo se il contratto del dell’Orco era di rimanere all’Empoli solo se salvo. Il 30 giugno il ragazzo torna a Sassuolo l’unica società che deciderà cosa fare di questo bravissimo difensore. Mi auguro che il Sassuolo nella persona del grande luminare supersonico e stratosferico De Zerbi che a gennaio l’ha lasciato andare questa volta apra gli occhi. Per la causa Empoli sarebbe ingiusto sacrificare un giocatore palesemente da Serie A.

  7. Ragazzi vanno scissi due tipi di giocatori, che Bennacer, Traorè, Krunic sarebbero adesso sacrificati in B lo posso capire, è ovvio, Caputo sarebbe anche lui mezzo sacrificato senza una scelta di cuore e di rivincita, ma un Pajac o un Dell’orco che non sono decrepiti ed hanno giocato una decina di partite nel girone di ritorno avrebbero solo che da guadagnare sportivamente a giocare titolari in una squadra che gli darebbe la possibilità di esplodere e magari tornare in serie A se non nell’Empoli dalla porta principale e non come comprimario in serie A subito.

  8. Io darei in prestito anche Caputo. Rinnovo contrattuale e prestito oneroso in serie A con diritto di riscatto e controriscatto. Se torni in serie A lo riprendi, altrimenti lo vendi la prossima stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.