A cura di Massimiliano Ciabattini

Clicca sulle miniature per ingrandire le immagini

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

Qual è il tuo giudizio sul mercato azzurro?
Articolo precedenteMilan-Empoli 2-1
Articolo successivoLe Pagelle di Milan-Empoli 2-1
La scintilla azzurra la accendono il Subbuteo e la prima volta al Castellani per Empoli-Como in un grigio pomeriggio dell'Inverno 1993. Memoria storica delle divise dell'Empoli, la sua collezione privata conta di circa 200 maglie indossate che vanno dagli anni '80 ad oggi, ha lavorato al restyling dello stemma societario e alla creazione dei completi gara utilizzati dagli azzurri dalla stagione 2009/10 alla stagione 2014/15. Nello stesso periodo è stato fotografo ufficiale della prima squadra, occupandosi successivamente del settore giovanile fino alla chiusura del rapporto con la società azzurra al termine della stagione 2017/18.

4 Commenti

  1. Dentro Pelagotti !!!… ora sarà a consolare Lukas ma dentro avrà una voglia matta di prendere il suo posto.
    Forza!

  2. C’era un portiere: Mirante. A suo tempo lo dissi. Si poteva far pari con cessione di Valdifiori. Poi c’era l’ingaggio. Uno come lui doveva prendere di più dei 250-300 mila euro degli altri. Però il problema portiere sarebbe stato risolto per anni. Questi pensano a lanciare i giovani!
    Cmq: i gol su calcio d’angolo li prendiamo perché non c’è più Rugani e da solo Tonelli non basta ad arginare gli avversari che colpiscono di testa. Skorupski capisce poco. Anche il pirmo goal è mezza colpa sua: ha affrontato Bacca non incontrandolo di fronte ma presentandosi di lato: bel bis…..ro!
    Costa in quei 10 minuti, a parte un lancio in avanti nel vuoto, mi è piaciuto. Non diamo la croce al Pucciarelli, ma al Corsi: sono 3 anni che non compra un attaccante vero. Si vergognasse almeno un po’. Ma tanto ha dalla sua tutti quelli che dicono: W la società, ci ha regalato 20 anni fra serie A e B. Già, è proprio questo il punto. La serie B. Levan è veramente al di là del bene e del male.

  3. Piena fiducia alla società perché se la merita, il punto è che si compra quando è il momento giusto, sia economicamente sia tecnicamente, al momento lascio operare senza ombra di dubbio chi mi ha dato soddisfazioni per 20 anni, se sbaglieranno sarò il primo a criticare ma solo quando sarà il momento. Orgoglioso di questa società.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.