In tempi normali quello odierno sarebbe l’ultimo giorno della stagione sportiva 2019/20, il giorno nel quale i contratti in scadenza si chiudono, il giorno nel quale i prestiti secchi o non riscattati tornano ufficialmente alla casa madre. In tempi normali i calciatori sarebbero in vacanza, i dirigenti a programmare la stagione futura ed i giornalisti a sparare le prime bombe di mercato. Ma questi non sono tempi normali.

Ed in tempi non normali ma con regole da tempi normali si è dovuto mettere mano a tutti quei contratti che, appunto, oggi sarebbe arrivati a termine. Una situazione tutt’altro che scontata e semplice, una situazione che a qualcuno sta facendo girare le scatole. Per fortuna questo non ad Empoli dove gli elementi interessati hanno serenamente prorogato il loro contratto con la squadra azzurra fino al termine di agosto, compreso il tecnico Pasquale Marino il cui futuro sarà deciso solo a stagione terminata.

Tutto ok quindi dal punto di vista contrattuale e tutti insieme fino alla fine per cercare di arrivare al traguardo sperato fin dall’inizio. Sarà quindi dal primo settembre che dovremo salutare qualcuno ed iniziare a parlare dei futuri arrivi.

13 Commenti

  1. Oggi scade anche il contratto al MEGA SUPER INIMITABILE INFALLIBILE DIRETTORE SPORTIVO. Non vedo l’ora di leggere il prolungamento del contratto, altrimenti siamo perduti!!!!!

  2. Ho la sensazione che sé si vada o no Marino non viene confermato e solo un burattino nelle maní del corsi. Si è visto ieri con ntro il pescara. avete visto come vociava Le grottaglie e come comandava la squadra Marino sembrava un vecchio a guardaré i lavori pe strada con quelle maní dietro la schiena. .

  3. Riccardo se mettessi tutta la primavera al posto di chi aveva il contratto in scadenza al 30 giugno non so se faresti quelle due vittorie che mancano a salvarsi.

  4. Mah…onestamente, vista la qualità complessiva, una metà dei contratti potevi non rinnovarla……ma alla fine per un mese meglio non rischiare…anche se per la salvezza basta poco e il calendario ci garantisce più dei punti che servono.

    Mi tornano in mente le parole del Ghelfi nell’intervista di qualche giorno fa post La Spezia…come aveva detto? Penso che questa squadra possa vincere tante partite da qui alla fine…HAHAHAHAHAHA.

  5. Il marchese di cerbaiola ha liquidato i propri sottoposti per molto meno e, buon sangue non mente, la marchesina sta smembrando la femminile reduce da una promozione in A e salvezza.

    Se il DS è sempre al suo posto le cose sono due: o al marchese gli va bene così o il timone ormai ce l’ha in mano solo di facciata.

  6. Noto le lamentale su Marino, ma quando fu preso in pochi esprimevamo perplessità di fronte al coro unanime di chi inneggiava alla serie A. In realtà in quel momento Marino era il meglio su piazza e dalla zona play out ci ha portati vicino ai play off quindi il suo lavoro lo ha fatto. Se poi si crede che ci debba portare in A, lì arrivano i suoi limiti e i limiti di una rosa e soprattutto di chi l’ha costruita. Detto questo credo che ai play off si possa anche arrivare, ma non oltre, salvo una serie di circostazne iperfavorevoli ma dovrebbero essere troppe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.