TV | Mister Bucchi nel dopo gara con lo Spezia

    18

    Gara non positiva quella degli azzurri contro lo Spezia, un brutto primo tempo con poi per fortuna un impeto di rabbia dopo il gol subito che porta al pari. Da dire che che sono soltanto tre i punti fatti nelle ultime quattro gare.

    Nel dopo gara è intervenuto ai nostri microfoni il tecnico azzurro Bucchi che ha commentato con la solita onestà l’evoluzione del match. Il servizio è a cura di Alessio Cocchi grazie alle riprese di Tommaso Chelli ed è fruibile in HD.

    18 Commenti

    1. Bisogna aver il coraggio di cambiare. Terzino destro, si prende gol spesso da questo lato e concede sempre troppo spazio all’avversario portandoselo sempre in area . Stasera centrocampista di sinistra non pervenuto 11 . Gli attaccanti troppo fermi , Lagumina è fermo e va sempre a portare uomini dove c’è già Mancuso, una coppia male assortita, molto meglio Piscopo

    2. Sono d’accordo che davanti è mancata la salute, certamente anche Moreo sarebbe stato importante. Inoltre ci è mancato anche parecchio Bandinelli. Laribi però doveva entrare prima, questa mi sembra un errore evidente.

    3. A inizio anno credevo che non sarebbe arrivato a mangiare il panettone…
      Adesso vedo a rischio la schiacciata con l’uva

    4. Concordo sul netto cambio di passo nel secondo tempo. E anche sul fatto che, in tempi di vacche magre, sia importantissimo in serie B muovere sempre la classifica e rimanere lì, a ridosso delle prime. E se la spaccata di Mancuso alla fine entrava dentro….s’era primi da soli.

    5. Ok mister secondo te son tutte squadre di buona qualità che bene o male si equivalgono….peccato che,tralasciando la sconfitta di Pordenone maturata in circostanze e per episodi particolari….con Cremonese e Spezia in casa e a Trapani son venuti 3 pareggi.Ma mister hai visto in che posizioni di classifica si trovano queste 3 squadre? Perché non ci spieghi perché la squadra nel primo tempo non ha fatto un tiro in porta?E perché continui a fare giocare sulla destra Veseli e non Gazzola?Dopo i 27 minuti di Trapani non credo che non avrebbe potuto giocare minimo una 60 di minuti….invece meglio schierare Antonelli per poi sostituirlo quando si sa che ormai sarebbe meglio che con il calcio non abbia più niente a che fare.Il gioco mister….ci vuole il gioco perché con le azioni personali si possono vincere alcune partite ma alla lunga succede quello che abbiamo visto nelle ultime 3.Spero mr.che ti diano un’altra opportunità ma la vedo dura arrivare a Benevento.Oggi,anche se imputo il tutto soprattutto ad un centrocampo lento che non ha idee e che dietro copre poco,gli attaccanti erano ancora una volta 2 fantasmi….e quindi come hai messo un 18 come Ricci(Bravo),avresti dovuto sostituirne almeno 1 dei due.

    6. Guardiamo in faccia la realtà, finora s’è giocato bene 1 partita sola, quella col Perugia, e metà di quella col Pisa. Per il resto il gioco c’è stato a sprazzi, ed in generale le partite sono parecchio brutte. Poi diamo la colpa a quello che vi pare, ma se dopo 10 giornate non s’è visto ancora il gioco secondo me c’ha parecchia colpa il manico. Poi la squadra indubbiamente è stata fatta male, da un ds che anche lui , secondo me, non è adatto al ruolo. Poi attacchiamoci ai discorsi, che il campionato è livellato, che ancora non c’è nessuno che sta emergendo ecc. Ma proprio per questo, se la squadra fosse stata fatta con criterio, ed affidata ad uno bravo, a quest’ora s’era primi con 5 o6 punti di distacco. Con i mezzi economici che abbiamo si poteva ammazzare il campionato senza problemi

      • E se riguardi bene la partita col Perugia, non è che a parte i goal, avessimo fatto chissà cosa.
        Purtroppo i gol drogano i giudizi.
        Ma per me, a livello di manovra, piacque di più il Perugia.

    7. In generale vedo che non c’è la voglia di vincere e di spaccare il mondo. Ci si limita al compitino.
      Non è così che funziona nello sport.

    8. dopo la partita di ieri guardo il bicchiere mezzo pieno e dico
      che comunque si è preso un punto in una serata dove sviluppare gioco in un campo
      cosi non era facile e comunque tre giorni prima avevi giocato a trapani.
      che la squadra in questo momento non sia lucida sotto l’aspetto realizzativo e di creazione
      del gioco si vede ma in ogni modo da pordenone non si è piu perso.
      però vista la classifica corta non si è praticamente perso punti dalla vetta e siamo sempre li
      segno che anche gli altri non passano un gran periodo.
      ieri si sarà giocato male e forse la peggior partita di bucchi ma anche lo spezia non ha fatto
      granchè per vincerla.

    9. In generale io sono d’accordo sul fare qualche critica alla situazione attuale, però adesso la farei alla squadra, dirgenza e all’allenatore senza puntare il dito, perchè la situazione è molto diversa da due anni fa.
      Li avevi un duo (Caputo, Donnarumma) che mascherava le difficoltà tattiche e di compattezza di squadra che Vivarini non dava. Li il sacrificato era Zajc ed era palese che con un difensore in più prendesse barcate di goal ugualmente non c’erano i presupposti per andare avanti con Vivarini.
      Qui mi sembra che l’allenatore sia in linea con il livello della squadra, certo non è Sarri o Giampaolo, ma non mi sembra faccia cose sbagliate oggettivamente per adesso tali da pensare di esonerarlo. Non è che esonerare un allenatore sia come fare tournover di giocatori. E poi se l’unica alternativa valida la reputavo Baroni, adesso un Calzona (che avrà qualche idea migliore sul gioco) ma non avvezzo a gestire in prima persona un gruppo, potrebbe aiutarci a migliorare? e un Nicola farebbe giocare meglio la squadra?
      Io credo che il valore della rosa sia buonissimo, ma con una palese mancanza per adesso del terzino destro. e’ li che la dirigenza non ha gestito bene la situazione e giustamente c’è anche da considerare l’affidabilità nei 95 minuti, cosa che sta consizionando le scelte dell’allenatore.
      La squadra come mai ha reagito solo dopo la sberla subita dallo Spezia interpretandola poi in modo più agonistico. Ci sono giocatori che non stanno sopportando la pressione ed infatti un Frattesi che è libero mentalmente fa comunque meglio di altri, cosi come un Ricci, piuttosto che un Laribi o un Veseli o La Gumina.
      Guardando ai risultati credo che i punti persi a Trapani incidono tanto, perchè avrebbero dato un senso anche ai pareggini stentati in casa. Mentre uno scivolone stile Pordenone ci può stare in 10 partite.
      In definitiva la partita chiave sarà domenica, o crisi o rilancio, ma occorrerà iniziare a provare Gazzola dall’inizio.

      • Ragazzi ma un allenatore mica si valuta dai cambi che fa ( che sicuramente è importante). L allenatore non ha soltanto il compito di decidere la formazione e poi tutto viene da se…l allenatore deve dare un’ idea di gioco ( che non abbiamo)…deve dare intensità (che assolutamente non abbiamo)…deve trasmettere voglia, entusiasmo ( che non abbiamo) e deve trasmettere fiducia ai giocatori…questo è il compito principale dell’ allenatore, e bucchi non mi sembra sia in grado di farlo…
        Per me questa squadra nelle individualità è molto piu forte di quello che sta dimostrando, ma bisogna anche che qualcuno (allenatore) sia in grado di farli esprimere al meglio…
        Ad empoli abbiamo visto tanti giocatori che con un allenatore erano scarsi e che invece con un altro allenatore sono addirittura arrivati in nazionale….l allenatore conta e non poco…

    10. Thomas, anche loro giocavano sul campo bagnato, anche loro avevano giocato tre giorni prima….
      E come manovra hanno scoordinato ottime geometrie.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.