6 VIAREGGIO CUP

OTTAVI DI FINALE

Mercoledì 22 marzo 2017 – ore 16.30

.

.

Dall’ Intels training center “Ferdeghini” di La Spezia – Fabrizio Fioravanti

Foto di Massimiliano Ciabattini

 

 

EMPOLI

Empoli-Logo-EFC-Rilievo-259x300

1

MILAN

0

 

 28′ rig. Damiani (E)

,

EMPOLI: 1 Giacomel 13 Zappella 3 Seminara 4 Bianchi 5 Pejovic 14 Buglio 8 Damiani 17 Bellini 10 Traore 16 Manicone (cap) 9 Zini Andrea (90’+2 Tehe)

A disposizione: 12 Meli 6 Zini Alessio 15 Giampà 18 Di Leo 19 Castorani 22 Montaperto 25 Matteucci 26 Canestrelli

Allenatore: Alessandro DAL CANTO

.

MILAN:  1 Guarnone 25 Bellanova (46′ Zucchetti) 4 Bellodi (82′ Agnero) 14 Altare 2 Hadziosmanovic 10 Modic 20 El Hilali (cap) 13 Marchesi (46′ Zanellato) 7 Torrasi (88′ Curto) 6 Tsadjout 16 Hamadi (58′ Sinani)

A disposizione: 12 Del Ventisette 8 Iudica 11 Forte 15 Sinani 18 Zhikobv 19 Cortinovis 23 Pobega 24 Del Piano

Allenatore: Stefano NAVA

.

Arbitro: Sig. Alessandro MELELEO (Casarano)

Assistenti: 1° Ass. Sig. Vittorio PAPPALARDO (Parma) –  2° Ass. Sig. Alex CAVALINA (Parma)

.

AMMONITI

Nessuno

.

ESPULSI

Nessuno.

.

LA  GARA

Pioggia e vento sul sintetico del “Ferdeghini”: più che il 22 marzo sembra il 22 novembre. Nell’Empoli rientra Traore che sembra aver smatito l’infortunio, assenti Jakupovic con la Nazionale Under 19 austraiaca e Picchi con l’Italia Under 20.

Empoli col solito 4.3.1.2 (Zappella e Seminara esterni bassi, Bianchi e Pejovic centrali, a centrocampo con Buglio play basso e Damiani e Bellini in mediana, Traore sulla trequarti, davanti Manicone e Zini Andrea).

L’Empoli va ai “Quarti” dopo una gara che non ha avuto storia sul piano del gioco: oggi gli azzurri sono stati nettamente superiori al Milan ed a loro si può semmai imputare una eccessiva leggerezza in fase conclusiva, quando hanno avuto varie volte l’occasione per chiudere la gara e non hanno saputo trovare la giusta cattiveria per la zampata finale. Meglio nel primo tempo, gli azzurri hanno controllato la gara affidandosi nella ripresa a veloci contropiedi che hanno però mancato di finalizzazione in gol. Un Empoli nettamente migliorato sul piano del gioco e della tenuta di gara rispetto alle tre precedenti gare del Torneo anche se abbiamo visto (più che comprensibile) un po’ di fatica nel secondo tempo.

Il Milan tanta buona volontà ma non ha mai creato seri pericoli per Giacomel se non nei secondi 45′ con un paio di situazione nell’area piccola nelle quali però la difesa si è fatta trovare preparata.

Adesso ai “Quarti” dove troveremo la Spal.

.

1° TEMPO

1′: Bellini lancia lungo per Manicone, Guarnone esce fuori dallì’area e con i piedi spedisce in fallo laterale

3′: Traore dalla destra a Seminara che si porta su fondo e rimette al centro dell’are di porta dove non si sono compagni

5′: punizione per l’Empoli una decina di metri fuori dall’angolo di destra dell’area rossonera, libera la difesa

6′: ci prova Manicone dalla distanza ma il suo tiro è debole

8′: angolo Empoli battuto da Damiani, senza esito

11′: si vede il Milan in area azzurra ma la difesa ha buon gioco

14′: Seminara atterra Marchesi qualche metro fuori dall’area dell’Empoli, sulla corsia di destra, batte Modic, lungo

16′: possibile contropiede azzurro 3 contro due ma Traore sbaglia corridoio per l’ultimo passaggio a Zini Andrea e l’azione finisce lì

17′: angolo Milan, batte Torrasi, palla che si perde dalla parte opposta del campo

18′: Tsadjout tenta di liberare col tacconMarchesi, intercetta Pejovic

19′: Trore appoggia a Zini Andrea, tiro forte ma che si spenge a lato

20′: ci prova Zini Andrea dalla distanza, sul tiro va di testa Bellanova e manda in angolo

22′: grande azione azzurra con Buglio che manda sulla destra a Zini Andrea, controllo ed appoggio in area per il tiro al volo di Traore che colpisce ma manda alto

26′: contropiede azzurro, da Traore a Zini Andrea che tenta il tiro a giro dalla distanza, Giuarnone para, la palla gli sfugge di mano, c’è Traore per il tap-in ma, pressato, manda fuori

 

28′: GOOOLLLLLL

lancio a tagliare da destra a sinistra per Damiani in area milanista dove viene affrontato da Bellodi che lo mette a terra. E’ rigore. Sulla palla va lo stesso Damiani che con rasoterra angolato e preciso spiazza Guarnone e porta in vantaggio l’Empoli

31′ Torrasi ruba palla a Bellini e si porta al tiro, rimpallato e palla fuori

33′: da Buglio a Manicone in area, controllo e tiro rimpallato su un avversario

36′: Zappella da destra  Manicone, solo al limite dell’area del Milan che forse pensa di essere in fuorigioco e perde il tempo di intervento consentendo a Guarnone di liberare di testa

38′: ci prova Damiani con un lancio sinistra destra per Zini, lungo

42′: gran palla di Traore a Zini Andrea al limite dell’area milanista,atterrato;  battere la punizione dal limite va Zini Andrea che tocca corto a Seminara, tiro che va non lontano dall’incrocio dei pali

43′: perde palla il Milan in ripartenza e Traore si ritrova la palla tra i piedi nell’area rossonera, recupera in angolo la difesa

Il primo tempo si chiude sull’ 1- 0 per l’Empoli. Un vantaggio che sta stretto agli azzurri per la mole di gioco svolta.

.

2° TEMPO

Parte la ripresa con due cambi nel Milan e nessuno nell’Empoli

3′: punizione per il Milan sulla metà campo. giro palla cn pressing Empoli e passaggio a Guarnone

4′: treversone di Hadziosmanovic davanti a Giacome, pericolo, libera Pejovic

6′: Seminara n progressione sulla sinistra, atterrato sulla linmea del fallo, punizione nel niente

8′: Damiani ruba palla al Milan e salle sulla sinistra, palla Traore che avanza, si porta in area e dal dischetto del rigore spedisce verso il porto di La Spezia ignorando Zini Andrea e Manicone che si erano liberati per il tiro

12′. azione in velicità del Milan con cross finale di Hadziosmanovic davanti a Giacomel per Bellod i anticipato da Bianchi che spedisce in angolo

15′: traversone da sinistra di Zucchetti per la testa di Sinani che anticipa la difesa azzurra ma spedisce alto non di molto

18′: Zucchetti duella sulla sinistra con Zappella che lo mette a terra, punizione Milan battuta da Hadziosmanovic, libera la difesa

Il Milan aumenta il ritmo e l’Empoli sembra accusare un po’ di stanchezza. L’ingresso di Zucchetti si sta rivelando devastante e sulla fascia sinistra dello schieramento rossonero è troppo libero non trovando adeguata oipertura.

22′: contropiede azzurro con Traore che si porta al limte dell’area milanista  e tenta il tiro, deviato in angolo; ma c’era Zini Andrea libero sulla destra

25′: Zini Adrea va via sulla fascis sinistra e traversa al centro dove Altare manca la palla che arriva a Manicone, troppo indietro e non ci arriva, occasione sfumata

28′: ancora un contropiede azzurro che non si conclude bene, Traore questa volta appoggia a Zini in piena area e subito mette al centro per Manicone ma trova il piede di un difensire rossonero che manda in angolo

29′: Zini Andrea ci prova dal limite, palla che batte su un rossonero e finirebbe in gol se Guarnone con un gran salto non deviasse di piede

39′: punizione per il Milan una quindicina di metri fuori dall’area dell’Empoli, sulla corsia di destra rossonera, batte Modic, fuorigioco del compagno

41′: Pejovic su Tsadjout qualche metro fuori dal lato corto di destra dell’area dell’Empoli, batte Hadziosmanovic e recuperabla difesa dell’Enpoli che va in 4 contro 1, ma Pejovic in area del Milan scivola al momento dell’appoggio ai compagni: incredibile occasione buttata al vento!

89′: angolo per il Milan, Giacomel manca l’intervento alto ma riesce a recuperare  successivamente

Concessi 4′ di recupero

45’+1: contropiede azzurro che si sviluppa sulla catena di sinistra con palla che arriva in area a Zini Andrea, sul sul dischetto, tiro sbilenco che impatta sulla testa di Zanellato

3 Commenti

  1. BRAVI, BRAVI, BRAVI! Ho visto solo gli ultimi venti minuti, ma mi hanno impressionato per grinta e capacità di mantenere il risultato. Premiata la scelta del mister di non fare cambi. Avanti azzurro!

  2. Partita quasi non giudicabile visto il livello modestissimo espresso dal Milan: mai mi sarei aspettato un tiro al piccione di questo livello. Bene per i nostri ragazzi, andiamo avanti ed erano anni che non succedeva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here