E’ arrivata anche per Franco Signorelli la convocazione nella nazionale maggiore del suo paese, il Venezuela.

 

Per Franco non è la prima volta, visto che già lo scorso anno aveva avuto la chiamata dalla “Vinotinto” per l’amichevole contro l’Argentina. Anche in questo caso l’avversario sarà davvero prestigioso visto che si tratta dei campioni del Mondo e d’Europa della Spagna.

La gara si disputerà domani a Malaga ed il rientro nei ranghi empolesi dovrebbe essere fissato per venerdi.

 

Settimana davvero ricca di conovacati in casa Empoli, una soddisfazione davvero grande anche se forse (ovviamente lo diciamo in tono ironico) il buon Maurizio Sarri ne avrebbe forse fatto a meno.

A Franco comunque i nostri migliori auguri.

 

ERRATA CORRIGE

Segnaliamo che per nostra distrazione, c’è da rettificare (volutamente non cancelliamo quanto sopra) che il Venezuela sarà si  a Malaga in Spagna ma non per misurarsi con le furie rosse. Si tratà infatti di uno stage, la nazionale spagnola sarà impegnata in un amichevole ma l’avversario è l’Uruguay.

 

Nico Raffi

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo serie Bwin: graziato (era il minimo) Sarri
Articolo successivoDal campo…tanti assenti per le nazionali
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. All’allenatore queste convocazioni non fanno certamente piacere, però aumentano il valore economico del calciatore e quindi ben vengano!

  2. daniele io seguo l’empoli,adesso lavoro a prato ma lo seguo sempre,le nazionali ci portano via i ns giocatori e noi ci si rimette

  3. Ma che si dovrebbe fare? Impedire a questi ragazzi di coltivare un sogno? Di sentire il loro inno? Di vestire quella maglia che rappresenta una nazione? via ragazzi…siamo seri per favore.

  4. Se ne farebbe a meno di queste nazionali, ma a questo giro c’e andata bene e almeno per la partita ci sono….IN BOCCA A LUPO FRANCO!!

  5. sarebbe il caso che questi ragazzi si ricordino un giorno che se sono andati in nazionale è merito loro, certo… ma anche merito della maglia che indossano e della società dove giocano, e degli sportivi che li sostengono e che li fanno crescere senza pressione come invece non accade in molte altre piazze d’Italia…

    a proposito il presidente del Padova Cestaro è proprio un… a radio sportiva ha preso per il culo l’Empoli e pure Valdifiori… capito Mirko? Firma che è meglio perchè mi sa che ti prendono per i fondelli…

  6. Le nazionali danno visibilità al giocatore e ne aumentano il valore, quindi ben vengano per una società come l’Empoli che vive solo di calciomercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here