000000000Secondo giorno di lavoro per i ragazzi di Giampaolo che si stanno preparando all’importantissima sfida di domenica contro la Fiorentina. Una gara, quella di domenica, che va ben oltre i tre punti, una sfida che gli azzurri non vincono da 30 anni con quindi la speranza di tutta la città di ridare storicità al risultato.

 

In programma quest’oggi una doppia seduta per la squadra che ha lavorato sia al mattino che al pomeriggio. Più parte atletica nella seduta mattutina e più tattica in quella pomeridiana con il gruppo che ha svolto esercitazioni sulle due fasi di gioco prima di una bella partitella a campo ridotto. Buone notizie per Saponara che oggi è tornato in campo ed ha disputato tutto l’allenamento senza nessun problema, cosi come Laurini che a questo punto è abile ed arruolato per la gara con i viola. Ai box invece i due centrali difensivi titolari con Costa alle prese con l’influenza e Tonelli un riposo programmato. A riposo è stato anche il portiere Skorupski che deve gestire la borsite che lo attanaglia da qualche giorno ma per il polacco non dovrebbero esserci problemi in vista della gara, stesso discorso per Levan che oggi ha fatto i conti con un leggero affaticamento. Sempre out Livaja. Con i ragazzi della prima squadra si sono allenati anche alcuni giovani tra cui il promettente portiere degli Allievi, Meli.

Anche le prove odierne, al netto delle assenze, hanno fatto capire che con la Fiorentina scenderà quello che puo’ essere considerato l’undici titolare, ovvero quello di sabato scorso con Laurini terzino destro.

 

Per domani è in programma una seduta pomeridiana.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews da Firenze
Articolo successivoTV | Conferenza stampa "Empoli & Fiorentina per il Meyer"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. Quindi Riccardo a nemmeno 25 anni,perchè li compie a dicembre,è gia un giocatore finito…..accidenti che carriera breve.Probabilmente non si è capito la generosità di questo ragazzo che nonostante un’annata davvero travagliata sotto il profilo fisico non si è però mai tirato indietro.Forse alla fine se qualche responsabilità c’è stata,per delle prestazioni non proprio “alla Saponara” va ricercata nelle persone che invece di cercare di recuperarlo al massimo anche senza farlo giocare,l’hanno schierato lo stesso.L’anno prossimo vediamo se chi ha detto che è finito o che è un giocatore normale e non da grande squadra la penserà allo stesso modo.

    • Sono d’accordo con te al 100% Mentre io non sono entusiasta che Saponara sta giocando un torneo male dopo la partita contro la Juventus nel primo turno, inoltre non capisco perché egli viene riprodotto quando non è stato 100% sano. Per non parlare che avere Paredes come regista non dà Saponara favori dal entrambi Paredes e la linea difensiva giocare quasi a centrocampo.

    • Mork con la tua intelligenza e competenza (si capisce da come scrivi e da quello che scrivi) perdi anche del tempo per rispondere ad un poveretto come quello di sopra???? Non è un tifoso. E’ solo uno di quei 4 o 5 frustrati / complessati che, anziché guardarsi un bel film in prima serata, non vedono l’ora di leggere il nome Saponara su PE e scrivere un paio di minchiate!! E’ lo scopo della loro misera vita………

  2. Completamente d’accordo con Mork. Il ragazzo ha grande tecnica e capacità di stare in campo, le difficoltà fisiche di quest’anno non dureranno per sempre e lui dimostrerà di essere davvero forte anche in squadre più attrezzate di noi. Inoltre è una persona misurata nei modi e negli atteggiamenti e questo lo aiuterà molto. Forza Riccardo !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here