Mattinata di lavoro per gli azzurri all’indomani della sfida con l’Inter che ha registrato la terza sconfitta stagionale per i nostri.

La squadra è scesa in campo con soltanto coloro che non hanno giocato ieri, come da prassi in queste situazioni, per coloro che hanno preso parte alla gara di ieri c’è stata una seduta specifica di scarico. Da segnalare le assenze di Costa e Laurini, per entrami si fa difficile, ma potremmo dire impossibile, l’eventualità di essere dentro nella gara di Roma. Tre giorni a disposizione di Martusciello per individuare il miglior undici immaginando un ritorno di Mauri e Croce dal primo minuto e con Zambelli dentro a sostituire l’infortunato Laurini. Da capire anche in avanti se rivedremo Gilardino che ieri non è sceso in campo, dando magari fiato a Maccarone. Altra variazione dovrebbe essere, sempre in ottica “turn over”, Pasqual per Dimarco.

La squadra tornerà in campo nel pomeriggio di domani.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’arbitro di Lazio-Empoli
Articolo successivoWEEK END AZZURRO GIOVANI | Le gare del 24 e 25 settembre 2016
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

    • Riccardo….nemmeno Guardiola o Ancellotti o chi vuoi sarebbe pronto o in grado di risolvere qualcosa…se in difesa fai errori così grossolani ed evidenti

  1. Ok….abbiamo diversi giocatori bravi e sicuramente a parte 4 o 5 elementi tutti si equivalgono in quanto a valore,ma finite queste 3 partite ravvicinate,mi pare logico che si scelga chi si vuole ma una formzione base,al netto degli infortuni,va sicuramente trovata,non fosse altro per raggiungere il giusto affiatamento fra i giocatori.Avessimo raggiunto un gioco tipo quello dell’anno scorso non mi sognerei di dirlo….ma per ora di bel gioco,pur vedendo l’impegno,non è che se ne veda molto,ma quello spesso è cosa importante ma non determinante,la cosa che in questo momento da pensiero e che anche creando le occasioni,su azione non c’è verso di metterla dentro.Ma non è la prima volta che ci succede in questi anni anche con Sarri abbiamo avuto momenti in cui si segnava davvero poco e a decidere le partite erano spesso i difensori….poi le cose….si son sempre assestate….direi che mancano ancora ….solo….33 partite….mi pare che il tempo non manchi…..

  2. Dopo Empoli-Atalanta lo scorso anno quanti erano convinti di Giampaolo? E ricordata quanti cambi fece Giampaolo nelle prime 6-7 partite?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here