Terza giornata di lavoro per gli azzurri in vista del match contro il lanciatissimo Verona di mister Mandorlini.

 

Mister Pillon, come già detto ieri, vuole tenere tutta la squadra sulla corda, anche oggi nella parte tattica fatta dalla classica partitella a campo ridotto, il tecnico azzurro ha mischiato più volte le carte cercando soprattutto a centrocampo, e più dettagliatamente tra gli interni, tutti gli uomini a sua disposizione per capire chi possa essere la pedina giusta per una gara che si preannuncia molto fisica, come ricordato ai suoi proprio da Pillon. Per quella zona di campo il duo Signorelli-Valdifiori è ovviamente in prima fila ma anche gli altri elementi si giocano una maglia da titolare, con un Guitto che potrebbe risultare un asso nella manica sfruttando proprio la sua velocità ed i dribbling stretti contro avversi più grossi fisicamente e quindi più lenti.

L’idea di massima però è che a grosse linee l’undici che ha espugnato Modena, con il quasi certo impiego di Gorzegno (oggi era presente anche Regini), abbia maggiori possibilità di essere ripresentato dal primo minuto.

Non ci sono però, è giusto segnalarlo, certezze, anche perché bisognerà valutare la condizione fisica di alcuni elementi. Su tutti quella di Antonio Buscè che ha lasciato anzitempo l’allenamento, se il napoletano non dovesse farcela c’è pronto Saponara che oggi ha provato qualche movimento anche a sinistra.

Una sinistra che dovrebbe, secondo quanto detto, vedere Lazzari in campo, ma Brugman illumina spesso gli occhi di Pillon che ha voglia di gettare nella mischia ed è in quella posizione come in quella d’attacco che potrebbe essere schierato.

In attacco Coralli non è al 100%, sta bene, si allena con i compagni, completa tutta la seduta, ma su di lui la precauzione non è mai troppa, ecco che quindi anche il Cobra può tranquillamente sentirsi in ballottaggio sia con il sopracitato Brugman che con Mchedlidze rientrato dalle fatiche in nazionale.

Anche dietro i giochi non sono assolutamente fatti perché oltre al già citato Buscè c’è da capire chi tra Mori e Ficagna affiancherà Stovini al centro. L’ex Siena sembra ad oggi i favori del mister ma ieri ha avuto un problema e questo potrebbe favori Mori che in Under21 non ha mai giocato ed è quindi anche fresco.

Interessante lavoro nel finale di seduta fatto con alcuni giocatori dove si provavano dei tiri in porta dalla media distanza.

A parte Buscè, domani ne sapremo di più, nessun’altro giocatore è ai box.

 

Il Verona per mister Pillon deve essere un’opportunità, quella di dare continuità agli ultimi risultati positivi ed iniziare a mettersi alle spalle definitivamente la crisi di inizio campionato: “ Non ci attende un incontro facile sabato, ma giocare contro una squadra votata all’attacco e che non verrà ad Empoli a fare barricate potrebbe essere per noi positivo. Abbiamo visto che quando dobbiamo fare la partita, come nel caso dell’Albinoleffe, qualche problema c’è stato, adesso dobbiamo dimostrare che anche in questo siamo migliorati perché la strada che abbiamo intrapreso è all’inizio, c’è la voglia e la volontà da parte di tutti di continuare questa striscia di risultati positivi che poi, gioco-forza, ci faranno uscire da questa crisi, se cosi la vogliamo ancora chiamare.”

 

Per domani è prevista una seduta pomeridiana con inizio programma alle ore 15:00

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUltime da Verona…
Articolo successivoAgroppi: infarto dopo lite con Pedullà
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Davvero, chissà che starà facendo. Ok Gorzegno e proverei davanti Levan con Ciccio, il cobra lo butterei nella mischia solo in caso di bisogno.

  2. Io invece farei giocare Coralli e da subito perchè sennò la condizione non la raggiunge mai….Poi MAGARI Brugman,Dumitru o il georgiano in ordine decrescente….anche perchè obbiettivamente vorrei togliermi una curiosita’ e per questo debbo rivolgermi alla REDAZIONE DI PIANETA EMPOLI:
    “Vorrei sapere quante partite ha disputato negli ultimi 2 anni Mchelidze fra nazionale maggiore e under 21 e soprattutto quanti goals ha fatto”….questo perchè su PIANETA NON MI SEMBRA CHE MAI SIA STATO SCRITTO CHE IL GEORGIANO ABBIA FATTO GOAL!

    • Ciao Daniele57… se vai su EmpoliPedia cliccando sul banner presente in HomePage trovi tutte le risposte che stai cercando… comunque lo scorso anno rammentiamo un bel gol a Bergamo contro l’Atalanta, un altro a Crotone… una bellissima prestazione a Frosinone dove ne fece fare due a Coralli… il problema di Levan sono stati gli infortuni e il fatto di non aver ancora segnato al Castellani… ci riuscirà sabato contro il Verona entrando dalla panchina??!!… o magari a Firenze a sorpresa giocando dal primo minuto??!!… chissà…

      • Gabriele non ho capito una cosa….in nazionale gioca e sta bene…nell’Empoli è sempre infortunato?I gol che ha fatto l’anno scorso me li ricordo è qualche anno piu’ di te che seguo l’Empoli settimana per settimana……La mia domanda era un’altra:
        “Ok nell’Empoli qualche infortunio l’ha perseguitato,ma visto e considerato che ha giocato diverse partite sia quest’anno che l’anno scorso nelle sue 2 nazionali…..almeno in quelle qualche goals l’ha fatto o no?”
        Lasciando perdere naturalmente il goal che fece alla Scozia 4 anni fa,che ci permise di qualificarci!Da un centravanti ci si aspetta il goal,oltre alla prestazione!

        • Ciao Daniele 57! Dunque se non sbaglio in tutte le partite giocate con le varie nazionali negli ultimi due anni ha fatto un solo gol con l’Under 21… diciamo che dopo l’infortunio non è riuscito a riprendersi in ottica realizzativa, ma è anche vero che sia ad Empoli che con la sua nazionale gli viene chiesto un lavoro molto oscuro… al servizio della squadra e dei compagni di reparti… io sono straconvinto che il giorno che Levan si sbloccherà psicologicamente farà una caterva di gol e diventerà uno degli attaccanti più ricercati del mercato.. ultimamente ha avuto un processo positivo sotto il profilo umano-extracalcistico… è cresciuto molto sul piano comportamentale ed è oggi più “professionista” di quanto non lo fosse ieri… sento che già in questa stagione uscirà fuori allo scoperto… ciao

          • Nessuno mette in dubbio le sue qualita’ fisiche(A PARTE GLI INFORUNI),….un centravanti di tale stazza vorrebbero averlo in molti,pero’mi ripeto in fase realizzativa non riesce mai a posizionarsi nel posto giusto al momento giusto….per fare un esempio Coralli sa trovarsi sempre in punti del campo dove il portiere il goal puo’ rischiarlo in ogni momento!Speriamo che sia solo dovuto alla gioventu’ed al fatto di non aver giocato con continuita’……ma nonostante tutto ad un Levan di prospettiva ma non di certezze,preferisco assai un Coralli anche a mezzo servizio.E stai tranquillo che se il Cobra rimane altri 2 o 3 anni ad Empoli per il georgiano non puo’ che esistere la panca.Questo senza avercela con Mchelizde…ma a parte gli infortuni il buon giorno si vede dal mattino….speriamo che il sole sorga alla svelta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here