Dopo l’importante e tutt’altro che semplice vittoria contro il Foggia, per la squadra azzurra ci saranno due giorni di riposo totale. Visto che il prossimo match di campionato è fissato per le 20:30 di lunedi 16 ottobre contro l’Entella, la squadra riprenderà la preparazione nel pomeriggio di mercoledi prossimo.

Alla ripresa non dovremmo trovare particolari situazioni a livello fisico, con soltanto i lungodegenti Mchedlidze e Pejovic fuori. Salvo ritardi dovrebbero essere in gruppo anche i nazionali che avranno a quel punto disputato le varie gare con le rispettive rappresentative e potranno essere a disposizione del tecnico azzurro. Ovviamente non sarà utilizzabile in Liguria Krunic che dovrà scontare la seconda delle due giornate di squalifica ed al suo posto dovremmo rivedere Zajc anche se ieri ha sicuramente convinto maggiormente Ninkovic rispetto allo sloveno. Da capire sarà semmai se, vista l’assenza di Rade, si vorrà andare avanti con il 4-1-2 o si potrà tornare agli albori estivi con il 5-2. Scontata la difesa a tre. La settimana ci racconterà sicuramente tutto però dovrebbe essere certo il rientro in difesa di Veseli, da capire se a destra con la conferma di Luperto o a sinistra con il ritorno di Simic. Anche in mezzo si potrebbe scommettere un virtuale euro sulla presenza di Bennacer.

Seguiremo attentamente la settimana di lavoro, che come detto inizierà tra dopodomani, raccontandovi quotidianamente quanto emerso dagli allenamenti che ci piace ricordare essere tutti a porte aperte.

CONDIVIDI
Articolo precedenteI numeri del match (Empoli/Foggia)
Articolo successivoInfo biglietti per Chiavari
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. Credo che il mister abbia grandi difficoltà a scegliere chi fare giocare dietro: Veseli ha sempre fatto abbondantemente il suo, Simic ha dimostrato di essere il migliore del pacchetto, Romagnoli é l’unico che ha giocato sempre perché é l’unico visto come centrale di ruolo. Luperto dopo un inizio stentato sta offrendo prestazioni di buonissimo livello e Di Lorenzo ieri ha dimostrato di avere le qualità giuste per essere a suo agio soprattutto come difensore centrale.
    Io a Chiavari proverei Simic centrale, dando un turno di riposo a Romagnoli per vedere se il croato può giocare anche lì, con Veseli a destra e Luperto a sinistra.
    I centrocampisti centrali sono indiscutibilmente il nostro tallone d’Achille, Lollo ha convinto poco palesando grossi limiti tecnici, Castagnetti sta dimostrando di essere un onesto giocatore di categoria, forse un po’ poco per una squadra che ha velleità di promozione.
    Bennacer deve crescere, ma se all’inizio della stagione credevo che avesse ampissimi margini di miglioramento, adesso ho rivisto queste stime al ribasso.
    Dietro le punte deve essere confermato Ninkovic, ha dimostrato di essere forte e di avere molta più velocità e incisività di Zajc.

    • Perfettamente d’accordo con te.Romagnoli dimostra di non aver il polso per fare il centrale di una difesa a tre,almeno non l’ha dimostrato pienamente fino ad ora.
      Per cui provederei Simic centrale ,mi sembra più pugnace e sicuro negli interventi.Da testare sui disimpegni di piedi,fondamentale che mi sembra manchi un po’ a tutti i componenti del reparto..
      Anche su Lollo sono d’accordo,purtroppo sia lui che il difensore son giocatori situati in ruoli chiave e almeno in queste due posizioni ci vogliono più certezze.
      Comincio pensare che non sia solo un problema di forma quando un giocatore ti sbaglia i passaggi da mezzo metro..
      Bennacer per ora dimostra di essere più in palla.E’ sempre un giocatore di 20 anni con tutta la volubilità del caso.Su di lui ci vuole più pazienza.Anche Zielinsky il primo anno fu discontinuo.
      Però la continuità nell’utilizzo non può che giovargli.
      Su Castagnetti ho una visione tutta mia.E’ un sinistro puro e come tale è un giocatore abbastanza raro e se registra la mira può sempre far male ai portieri.
      Inoltre è un centrocampista d’ordine,ognitanto ci rivedo Pane,e francamente comincia ad integrarsi sempre più nello schema tattico della squadra.Secondo me affiancato ad un compagno di reparto più dinamico ,come l’algerino,rende meglio.
      Purtroppo è un giocatore abbastanza compassato e tende a rallentare il ritmo.Comunque concordo con te che forse si poteva trovare di meglio..
      D’altronde cambiando 14 giocatori non tutti si rivelano perfettamente adeguati alla bisogna.
      Ninkovic è un fottuto genietto per la B,purtroppo è slavo e tende a giocare per conto suo e non per la squadra però ha molta più personalità rispetto a Zajc e nonostante ieri abbia avuto gioco facile in quanto è subentrato quando gli avversari cominciavano ad aprirsi,quando è entrato lui al posto dello sloveno si è vista la differenza.
      Comunque se lo zoccolo duro è di valore e la gestione tattica è buona anche gli altri elementi non possono che beneficiarne.
      Il reparto che senz’altro deve essere ancora regolato è la difesa e la zona centrale della linea mediana.

      • Grazie, è un piacere confrontarsi così, con questi toni pacati.
        Per quanto riguarda il centrocampo ho spesso la sensazione di un reparto troppo bloccato davanti alla difesa, i due centrocampisti stanno troppo bassi e non partecipano al gioco offensivo. Attacchiamo solo con le due punte, il trequartista e uno dei due esterni, ciò fa sì che i nostri goal derivino da contropiedi o comunque azioni in cui l’avversario é scoperto ed i nostri possono affondare.
        Per creare più gioco bisognerebbe fare un po’ più possesso palla e provare a stare più corti con tutta la squadra in modo da tenere i centrocampisti più alti.
        Purtroppo fra le caratteristiche dei nostri centrocampisti la dinamicità é una delle più carenti quindi farli giocare in una porzione “lunga” di campo ci esporrebbe a dei contropiedi.

        • Mi inserisco in questo dibattito tecnico sperando che non arrivi il solito leone da tastiera a rovinarla.
          Simic per me centrale non può giocare per almeno due/tre motivi:
          – è un marcatore e a 3 il centrale fa il libero
          – troppo irruento (troppe ammonizioni)
          – particolare non trascurabile, con i piedi è messo maluccio ed ha bisogno della linea laterale come punto di riferimento

          A cc condivido con voi, sono preoccupato che non abbiamo un centrocampista un pò più mastino, bennacer e castagnetti alla fin dei conti sono doppioni, tutti e due tecnici e tutti e due mono piede (sinistro)… cosa che non mi fa impazzire sulla mediana.

          Il mio guizzo sarebbe mettere un cc a 3 con krunic alla paredes come giampaolo, ma non credo Vivarini rivoluzioni cosi pesantemente la squadra.

          Reparto avanzato: Davanti quei due sono insostituibili, mi aspetto a gennaio la cessione in prestito di Jacupovic. Passare a 3 con Ninkovic sarà utilizzato solo in casi di emergenza, perchè perdi almeno il 60% delle qualità di Ciccio e Alfredo.

          • Secondo me Simic a piedi é messo meglio di Romagnoli, mi spaventa più la componente tattica che richiede il ruolo rispetto a quella tecnica.
            Per quanto riguarda come far coesistere Krunic, Ninkovic e le due punte, per me l’unico modo é cambiare sistema di gioco tornando al 4-3-1-2 con Krunic mezzala, Ninkovic sulla trequarti e le due punte Caputo e Donnarumma.
            Non so se ne varrebbe la pena, sicuramente Krunic ha caratteristiche completamente diverse da Paredes e forse il paragone andrebbe fatto con Zielinski.
            Uno che potrebbe giocare davanti alla difesa potrebbe essere Zajc, ma dovrebbe diventare molto più cattivo e “robusto”.

          • Anche secondo me Simic è messo meglio.In fin dei conti si nota chiaramente che Romagnoli patisce quella posizione.Ultimamente ha dimostrato più sicurezza nelle chiusure aeree,come del resto Luperto,ma proprio come “l’Abiol del Salento”,come lo chiamano,forse ancora un po’ troppo ambiziosamente, a Napoli denota una preoccupante incertezza nei disimpegni coi piedi.Ma mentre un centrale laterale può permettersi un disimpegno “sporco”,il centrale se lo fa apre la difesa all’attacco avversario.Questo è il punto…
            Inoltre visto che siamo ad analizzare quelli che possono essere gli aspetti migliorabili di una macchina che se si perfeziona potrà veramente portarci lontano,ho realizzato che l’ex Carpi ha anche qualche difficoltà di lettura in fase di senza palla con l’attacco avversario.
            Infatti mi è sembrato che sia in occasione del gol ma anche dopo abbia più di una volta sbagliato i tempi dell’intervento.E ciò lo si capisce anche dall’insicurezza che conferisce all’intero reparto(vedi le uscite avventate del portiere) mentre dovrebbe essere lui a comandare la difesa,in alternativa al compagno di porta.Non voglio accanirmi contro un giocatore sia chiaro ma devo confessare come mi spiace,dopo che abbiamo dimostrato di poter fare 4-5 gol a quasi tutte le squadre contro cui abbiamo giocato fino ad ora,tranne forse il Citadella,assistere a gol subiti come quello di ieri…

  2. sai.. gli esperimenti li puoi fare se hai tempo.. io credo che sotto sotto vivarini sa che di tempo ne ha poco perchè questa squadra è stata costruita (anche se non ce lo dicono e qualcuno obietterà) per provare subito il salto di categoria…
    insomma dai.. parliamoci chiaro,.. non vai a prendere caputo e giocatori della serie B che hanno lottato per la promozione (da protagonisti) l’anno scorso.
    mi aspetto qualche ritocco dietro a gennaio, quello si..

  3. Non importa essere grandi scienziati… per capire che ninkovic va schierato dal primo minuto dietro le due punte… untersee panchina… come lollo.. dentro bennacer.. e di lorenzo… e non c è trippa per gatti per nessuno…

  4. Andre.. ma non lo vedi… che lollo e cammina in campo… meglio bennacer che è molto più veloce… anche lo stesso castagnetti si deve velocizzare di più.. la velocità è la nostra arma vincente uno due tocchi e via….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here