Dal campo…avanti verso Gubbio

Dal campo…avanti verso Gubbio

Senza soste la truppa azzurra si è allenata questo pomeriggio, adesso volta unicamente alla sfida di domenica (ore 19:00) a Gubbio, gara che viene caricata a palla nella cittadina umbra.   Nel pomeriggio la squadra è scesa in campo agli ordini di mister Carboni e del suo staff divisa in due

Commenta per primo!

Senza soste la truppa azzurra si è allenata questo pomeriggio, adesso volta unicamente alla sfida di domenica (ore 19:00) a Gubbio, gara che viene caricata a palla nella cittadina umbra.   Nel pomeriggio la squadra è scesa in campo agli ordini di mister Carboni e del suo staff divisa in due gruppi ben distinti, dove da una parte i reduci del match di Coppa svolgevano un defaticante composto soprattutto da un’alternza di esercizi di scarico e corsa e dal’altra la squadra che presumibilmente andrà in campo dal primo minuti a Gubbio. La curiosità maggiore era ovviamente sul modulo, sul capire se il tecnico aretino, dopo Firenze, avrebbe subito riproposto il 4-3-1-2, anche se ieri in sala stampa al “Franchi”, a microfoni spenti si era già sbilancito. La risposta comunque è si, si va avanti con quel modulo che ieri, seppur con altri interpreti ha dato informazioni interessanti. In difesa si riforma la coppia centrale composta da Mori e Stovini con Vinci che torna a destra e Gorzegno che finalmente, dopo una lunga attesa, debutterà in campionato sulla sua fascia sinistra. A centrocampo c’è qualche indecisione, soprattutto su chi farà il vertice basso, perché sia Guitto sia Coppola, sono assolutamente in corsa per quel ruolo anche se oggi Carboni ha provato Moro. Buscè è tornato in gruppo e sarà l’esterno di destra con Valdifiori dall’altra parte. Scontato, per non dire scontatissimo, il tandem d’attacco composto da Tavano e Coralli. Ballottaggio vivissimo invece tra Saponara e Lazzari per il ruolo di trequartista, con Brugman che comunque se magari non dal primo minuti potrebbe essere ancora attore protagonista in quella zona del campo. Nella seduta odierna, importantissima perché domani sarà già tempo di rifinitura, il tecnico ha continuato a chieere molta intensità, spronando gli attaccanti ad un pressing asfissiante e chiedendo ai centrocampisti grande movimento con e senza palla, ripendogli più spesso che si devono aiutare a vicenda.   Sarà poi lo stesso mister, domani, in sede di conferenza pregara, a darci le ultime sulla formazione e su quelli che saranno i must chiesti ai suoi per quello che senza dubbio sarà un crocevia importantissimo del campionato azzurro. Ad oggi l’unico indisponibile è Ficagna.   Il programma di domani vede la rifinitura a partire dalle ore 11:00 con a seguire la conferenza, aperta alla stampa, di mister Carboni.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy