Il “giallo” Valdifiori

Il “giallo” Valdifiori

La situazione di Mirko Valdifiori, almeno quella dei rumors, quella delle indiscrezioni di mercato, sta sicuramente assumendo i connotati di un piccolo giallo. Questo soprattutto perché le voci, a 400km di distanza sembrano essere diverse, o perlomeno, non cosi certe, di come arrivano qua da noi.

Commenta per primo!

La situazione di Mirko Valdifiori, almeno quella dei rumors, quella delle indiscrezioni di mercato, sta sicuramente assumendo i connotati di un piccolo giallo. Questo soprattutto perché le voci, a 400km di distanza sembrano essere diverse, o perlomeno, non cosi certe, di come arrivano qua da noi.   Tutto cio’ per dire che a Pescara, la città del club in cui viene chiacchierato il mediano romagnolo, l’affare, il suo passaggio, è dato quasi per scontato. Il quasi, qualcuno lo ha anche tolto, battendo per ufficiale l’arrivo in biancazzurro a strisce di Valdifiori. Cosi però non è. C’è un futuro tutto da scrivere, un futuro che di scontato, per adesso ha veramente poco. Di vero c’è che la società abruzzese ha messo seriamente gli occhi addosso a lui ed ha iniziato il pressing per poterlo prelevare, parlando da prima con il suo entourage ed ammiccando poi verso il Presidente Corsi, con il quale, però, un colloquio formale non c’è ancora stato. Colloquio che invece con l’agente del calciatore c’è stato e dove si è anche parlato di cifre: si vocifera di un triennale intorno ai 300 mila euro a stagione.   Chiaro che l’entourage del giocatore, e sottolineammo l’entourage, avrebbe già strizzato l’occhio al Presidente abruzzese Sebastiani. Il giocatore, invece, da quanto ci arriva (Mirko è in ferie e non lo stiamo disturbando) non sarebbe cosi al settimo cielo, nonostante il paventato ingaggio ed una sfida che si potrebbe definire affascinante e stimolante. Ancora meno entusiasta è di certo la nostra dirigenza che, di fronte all’offerta dei 500 mila euro per il cartellino non vorrebbe nemmeno fissarlo quell’appuntamento in agenda.   Ovviamente, da parte dell’Empoli, c’è una parola data a Valdifiori in sede di rinnovo contratto, ovvero che non si sarebbe ostacolato in nessun modo il suo passaggio verso altro lido, però, almeno un milione di euro lo vorrebbero monetizzare in quel di Monteboro. Adesso, a fare da ago della bilancia ci saranno le motivazioni del ragazzo, che potrebbe voler prendere tempo, aspettando magari, di qui al 31 agosto, una chiamata dalla A e questo, potrebbe andare ad annacquare le voglie pescaresi che di fatto, ieri, hanno chiuso per un altro regista, Viviani.   Insomma, la storia è tutta da scrivere, ed il piccolo giallo, potrebbe trasformarsi anche in azzurro.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy