La Cremonese potrebbe riscattare Coralli

La Cremonese potrebbe riscattare Coralli

Tra le tante situazion che in casa azzurra si dovranno analizzare di qui ai prossimi giorni, sicuramente c’è anche quella legata a Claudio Coralli.   Il Cobra, dallo scorso mercato di gennaio, non veste più la maglia azzurra, passato di fatto all’amibiziosa Cremonese, dove ha trovato poca f

Commenta per primo!

Tra le tante situazion che in casa azzurra si dovranno analizzare di qui ai prossimi giorni, sicuramente c’è anche quella legata a Claudio Coralli.   Il Cobra, dallo scorso mercato di gennaio, non veste più la maglia azzurra, passato di fatto all’amibiziosa Cremonese, dove ha trovato poca fortuna anche a causa dell’ennesimo infortunio che lo ha visto ai box per diverso tempo. Ma il suo ritorno in campo è stato col botto, visto che nella doppia semifinale playoff (sfortunata per i grigiorossi) ed è andato in gol in ambo le partite. C’è poi da sottolinerare, cosa che dovrebbe essere ormai arcinota, che l’Empoli, si, dovrà sicuiramente tenere sott’occhio la situazione, ma di fatto è spettatore. La società del Presidente Arvedi detiene il diritto di riscatto dell’intero cartellino, quindi saranno loro, in prims, a scrivere il destino prossimo Coralli.   E da Cremona, almeno a sentire i colleghi lombardi, ci sarebbe tutto l’interesse a trattenere l’esperto attaccante fiorentino, che sembra avere le simpatie, oltre che del confermato tecnico Brevi anche di quello che è l’ormai dimissionario DS Turoti. Ecco, sempre a detta dei già cititati colleghi, un ruolo importante lo potrebbe recitare il nuovo DS, ed in pole ch’è Zocchi ex Spezia, che avrebbe già speso parole importanti per Coralli, che potrebbe tornare utile in una stagione da non fallire per la Cremonese.   Un giocatore come Coralli,  per noi non lascia il tempo che trova, e se Empoli (dirigenza e tifoseria) possono soltanto essere spettatori ed attendere, c’è comunque su di lui una forte attenzione, perchè sono in molti che farebbero carte false per rivederlo vestito d’azzurro, nonostante la situazione verificatasi a gennaio, lasci ancora molti dubbi su modi e tempi della gestione.   Coralli, anch’esso spettatore del suo destino, avrebbe però in qualche modo già lanciato un primo messaggio verso la squadra della sua vita, ed attraverso alcune lapidarie parole raccolte dai colleghi de “La Nazione” avrebbe detto: Ancora non ho parlato coi dirigenti e quindi non so nulla, anche perché il nuovo quadro societario deve essere ancora definito. Però io sono molto legato a Empoli e vorrei riallacciare il rapporto interrotto lo scorso gennaio.”   Ci sarà tempo entro la fine del mese per la Cremonese nell’esercitare il diritto di riscatto su Coralli, se non lo facesse il centravanti tornerebbe automaticamente ad Empoli, per poi ovviamente essere valutato dal nuovo staff tecnico che si insedierà.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy