Le pagelle di Verona-Empoli 0-0

Le pagelle di Verona-Empoli 0-0

Ecco le pagelle dell’ultima partita della stagione regolare degli azzurri, di quest’oggi del Bentegodi, redatte come di consueto dalla redazione di Pianetaempoli.it. Le pagelle tengono conto della specifica gara odierna.   BASSI: 6 Pomeriggio che per usare un eufemismo possiamo definire abbastanz

Commenta per primo!

Ecco le pagelle dell’ultima partita della stagione regolare degli azzurri, di quest’oggi del Bentegodi, redatte come di consueto dalla redazione di Pianetaempoli.it. Le pagelle tengono conto della specifica gara odierna.   BASSI: 6 Pomeriggio che per usare un eufemismo possiamo definire abbastanza tranquillo per l’estremo difensore azzurro. Attento e sicuro sulla conclusione di Gomez per il resto ordinaria amministrazione svolta con autorevolezza.   HYSAJ: 6 Nel primo tempo il Verona spinge con una certa continuità dalla sua parte, lui è bravo a tenere a bada l’asse Cacciatore-Hallfredsson oltre a proporsi a tratti in fase offensiva senza eccedere.   ROMEO: S.V.   TONELLI: 6.5 Attento e concentrato come ci ha ormai abituato a essere in queste ultime gare. Al centro della difesa ha trovato la sua collocazione, ottimo il suo senso della posizione e la sua elevazione sulle palle alte. Come sono lontani i tempi in cui le sue prestazioni lasciavano a desiderare. Rivelazione.   REGINI: 6.5 Gara sui livelli standard per Vasco che con le sue prestazioni eccellenti ha richiamato anche l’attenzione del selezionatore U 21 Mangia. Sicurezza e personalità sono le sue peculiaretà principali che anche oggi ha messo in mostra, contro attaccanti che per usare un eufemismo non “alla morte”.   ACCARDI: 6 Consueta prestazione diligente e ordinata la sua, in linea con quella delle ultime gare. Fondamentale il suo contributo in copertura, mentre in fase offensiva non era richiesto di spingersi più di tanto.   VALDIFIORI: 6 Metronomo del centrocampo il ravennate, fa girare la squadra con attenzione e prudenza prerogative che servivano nella gara odierna. Gara ordinata e senza fronzoli la sua, sarà fondamentale il suo contributo in mezzo al campo nella doppia sfida con il Novara.   CASOLI: S.V   MORO: 6.5  Consueto contributo di fosforo in mezzo al campo per il capitano; da il suo contributo nella prima frazione (quando la partita è un minimo combattuta), da il suo contributo nelle due fasi, appare in condizioni psico-fisiche ottime e questo dato è confortante in ottica Novara.   SIGNORELLI: 6 Il venezuelano si conferma “Rincalzo di lusso” in questa stagione si è fatto tutti i ruoli del centrocampo. Oggi c’era da sostituire Croce ha dato il suo contributo, avendo tra i piedi l’unica palla-gol della partita ma Rafael ha chiuso la porta. Chissà che possa segnare un gol più importante.   SAPONARA: 6 Gioca tra le linee andando a cercarsi li spazi quando verso sinistra, altre volte verso il settore di destra. Prestazione positiva ma non eccezionale, la sensazione che ha lasciato sulla sua condizione è incoraggiante, per chi in questa stagione è letteralmente esploso.   TAVANO: 6 Si fa apprezzare per un ottimo assist per Signorelli in apertura di gara. Per il resto cerca degli spazi che non trova, in una gara complessivamente bloccata ma a noi andava bene che fosse così.   MACCARONE: 6 Non si vede molto per la verità; tuttavia da il suo contributo alla squadra. Poche sono le sue progressioni e i suoi spunti, ma era una partita nella quale serviva fare un punto.   MISTER SARRI: 6 Questo voto chiariamo si riferisce solo a questa gara; dovevamo fare un punto per approdare ai play-off e non dovevamo rischiare. Probabilmente ci saranno polemiche su questa partita, ma pensiamo che Sassuolo e Livorno al posto nostro e del Verona avrebbero fatto la stessa cosa; perchè rischiare di perdere quando l’obiettivo è alla portata con un pareggio? Questa è stata una stagione incredibile sia per i risultati che per il tipo di calcio espresso. Quando si vince 11 partite fuori (come il Sassuolo) che si fa 73 punti vuoldire fare qualcosa di eccezionale. E ora dopo che due obiettivi salvezza e play-off sono stati raggiunti proviamo ad alzare l’asticella, questo gruppo può continuare a farci sognare. Adesso c’è il Novara sarà un doppio confronto non semplice con Aglietti che farà carte false per eliminarci, ma questo gruppo vuol continuare a sognare e a farci sognare tutti quanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy