Le pagelle di Avellino-Empoli 1-0

Le pagelle di Avellino-Empoli 1-0

Ecco le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it relative alle prestazioni dei giocatori azzurri usciti sconfitti, per la prima volta nella stagione, al Partenio contro l’Avellino.   BASSI: 6.5 Si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, compiendo tre interventi di riliev

Commenta per primo!

Ecco le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it relative alle prestazioni dei giocatori azzurri usciti sconfitti, per la prima volta nella stagione, al Partenio contro l’Avellino.   BASSI: 6.5 Si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, compiendo tre interventi di rilievo dando come di consueto sicurezza all’intero reparto. Battuto solo sul penalty di Galbinov che lo spiazza dagli undici metri nell’episodio che decide il confronto.   LAURINI: 6 Si fa trovare fuori posizione nella ripartenza che origina il rigore e l’espulsione di Hysaj. Per il resto il francese da il suo contributo nelle due fasi, lottando come un gladiatore contro gli avversari. Nel finale e’ tra quelli che spinge maggiormente nel forcing disperato degli azzurri.   TONELLI: 6 Fa venire i brividi a metà del primo tempo, quando respinge la palla sul corpo di Galabinov per fortuna Bassi toglie le castagne dal fuoco. Da vita a un duello rusticano con Galabinov senza esclusione di colpi, dove pur regalando centimetri al Bulgaro riesce a limitarlo. Talvolta si propone in avanti nella palle inattive ma stavolta senza successo.   RUGANI: 6.5 Un autentica sicurezza in mezzo alla difesa, innato senso della posizione e grande personalità con la quale risolve anche le situazioni più complesse. Aveva messo una pezza anche in occasione del rigore prima dell’intervento di Hysaj. Se non si monta la testa il futuro per lui potrebbe essere luminoso.   HYSAJ: 5 Soffre fino a quando rimane in campo le percussioni di Zappacosta che lo manda spesso a vuoto. In fase offensiva si fa notare solo appoggiando la manovra. In occasione del Rigore e della sua conseguente espulsione; il suo intervento appare troppo impetuoso anche se il rosso appare un provvedimento esagerato.   VALDIFIORI: 6 Soffre il ritmo e l’aggressività dei centrocampisti avellinesi ma tiene bene il passo. Come tutta la squadra aveva iniziato bene, con personalità ma poi si è un pò perso. Nella parte finale del confronto riprende in mano la bacchetta per dirigere l’assalto finale degli azzurri. discontinuo ma elemento fondamentale dello scacchiere di Sarri.   pucciaSIGNORELLI: 4.5 Schierato in sostituzione di capitan Moro che ha dovuto alzare bandiera bianca. Il venezuelano si fa notare solo per passaggi scolastici laterali con i compagni. Mai un iniziativa mai una verticalizzazione, in sostanza non incide. Le qualità del ragazzo ci sono, ma sembra mancare quel pizzico di personalità e soprattutto cattiveria che ci si potrebbe aspettare da chi come lui vuol emergere.   CROCE: 6 Percorre una quantità innumerevoli di chilometri, dandosi molto da fare in fase di non possesso, prima andando a raddoppiare un Hysaj in difficoltà e poi per effetto dell’espulsione dell’albanese. Il risultato è che quando va a attaccare e’ in debito di ossigeno, non ha ancora la bacchetta magica, ma stasera merita la sufficienza per la generosità e l’abnegazione.   VERDI: 5 Non riesce mai ad incidere, troppo spesso rimane imbottigliato nel traffico all’altezza del limite dell’area. Significativo l’errore che origina la ripartenza fatale dell’Avellino; quando ha spazio per una ripartenza invitante e anzichè servire Tavano o Maccarone finendo per perdere una palla sanguinosa, poi sappiamo come è andata a finire.   MARIO RUI: 6 Il portoghese viene schierato da Sarri per coprire la falla che si era aperta sulla fascia sinistra, dopo l’espulsione di Hysaj. Lui risponde con buona personalità appoggiando con continuità la zona fase offensiva degli azzurri.   TAVANO: 5 Quasi impalpabile Ciccio questa sera. Si fa notare soltanto nella prima parte del confronto dove non stoppa a dovere una palla invitante vanificando una ghiotta palla gol. Per il resto avulso dalla manovra e fuori dalla partita.   MCHEDLIDZE: 6 Combatte come un leone il georgiano anche se fatica nel rendersi pericoloso ma ha il merito di essere più nel vivo della manovra rispetto a ciò che non aveva fatto Tavano. Talvolta eccede in impeto, cosa che gli costa un cartellino giallo per un entrata troppo decisa verso un avversario.   MACCARONE: 5.5 Meglio del compagno di reparto, dove almeno, a tratti, porta la croce. Poco movimento e mai pericoloso nei sedicimetri.. Ha il merito di cercare di lavorare ai fianchi la difesa campana, senza però riuscire ha trovare lo spunto vincente.   PUCCIARELLI6.5 Prova convincente la sua nonostante abbia avuto solo 20′ per mettersi in mostra. Il suo ingresso da linfa all’attacco dell’Empoli che dal quel momento riesce a comprimere l’Avellino nella propria metà campo con maggiore continuità. Sua l’unica conclusione di un certo rilievo degli azzurri, e in pieno recupero poteva essere punito con il penalty una trattenuta ai suoi danni.   MISTER SARRI 6 E’ arrivata la prima sconfitta e non ne va fatto un dramma. Il mister aveva avvisato che si trattava di una gara difficile, proprio per le doti fisiche dei campani. La squadra ha iniziato con personalità ma poi ha subito il ritorno dei padroni di casa che ci hanno messo in difficoltà con un paio di folate. Sicuramente il rigore e l’espulsione sono gli episodi che hanno caratterizzato il confronto. Nella ripresa si è giocato, un po’ tardivamente, le carte Mchedlidze e Pucciarelli che hanno dato maggiore agonismo alla nostra manovra. Ciò che è piaciuto, in una serata non brillantissima, è una squadra che fino al 93′ ha cercato il pareggio (a proposito netta la trattenuta su Pucciarelli) dimostrando carattere. Quello che però non ci è piaciuto, al di la delle prestazioni dei singoli, l’aver fatto cambi tardivi e senza cercare il “rischio”. Ora il tempo per assorbire la sconfitta odierna, e prepararci al meglio per la non facile sfida di Sabato con il Modena di Novellino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy