Le pagelle di Empoli-Siena 0-0

Le pagelle di Empoli-Siena 0-0

Ecco le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it, inerenti alle prestazione dei giocatori azzurri nel derby di questa sera con il Siena, terminato 0-0   BASSI: 6 Si fa trovare pronto a deviare la velenosa punizione di Giacomazzi, deviando con i pugni. Per il resto per il portiere s

Commenta per primo!

Ecco le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it, inerenti alle prestazione dei giocatori azzurri nel derby di questa sera con il Siena, terminato 0-0   BASSI: 6 Si fa trovare pronto a deviare la velenosa punizione di Giacomazzi, deviando con i pugni. Per il resto per il portiere spezzino e’ una serata piuttosto tranquilla nella quale svolge al meglio il lavoro di ordinaria amministrazione.   LAURINI: 6.5 Presidia la zona di competenza con grande attenzione sbarrando la strada ai propri dirimpettai bianconeri. Nella ripresa si propone con maggiore continuità in fase difensiva dando una mano alla fase offensiva azzurra, che crea i presupposti della pericolosità soprattutto sulla destra.   TONELLI: 6.5 Attenzione e grande concentrazione per tutto l’arco del confronto, la sua elevazione gli permette di dare il suo contributo  sulle palle alte, non disdegna di proporsi in fase offensiva soprattutto sulle palle inattive.   RUGANI: 6.5 Ormai non fanno più notizia le sue autorevoli prestazioni: senso della posizione e capacità di leggere le situazioni sono qualità che gli permettano di sbarrare sistematicamente la strada agli attaccanti della Robur. Unico neo rappresentato dal cartellino giallo rimediato a metà ripresa.   HYSAJ: 6 Fondamentale la sua diagonale dopo 5 minuti che toglie letteralmente le castagne dal fuoco su una ripartenza insidiosa del Siena. Per il resto va a corrente alternata l’albanese.   VALDIFIORI: 6 Perde qualche pallone di troppo soprattutto nel primo tempo che provocano qualche pericolosa ripartenza degli avversari. Nella ripresa cresce il suo rendimento, dando geometria al gioco azzurro che trova benefici dalla sua regia. Deve crescere sotto l’aspetto della condizione fisica, ma sappiamo che è un diesel.   emp-sie5MORO: 7 Premiato a inizio gara per le 300 presenze in azzurro, il capitano sfodera un ottima prestazione nonostante non fosse al meglio della condizione fisica. Da il suo contributo nelle due fasi, e soprattutto nella ripresa e’ una continua spina nel fianco nella difesa avversaria, suo l’assist al bacio per Pucciarelli che colpisce la prima traversa al 65′.   CROCE: 6 In crescita rispetto a tre giorni fa, e’ apparso più tonico e più nel vivo dell’azione dialogando con efficacia con i compagni, anche se gli è mancato quello spunto che abbiamo apprezzato in passato.   MARIO RUI: S.V   PUCCIARELLI: 6.5 Buona prestazione di Manuel, bravo a galleggiare con eleganza tra le linee. Una partita che sarebbe stata da ricordare se il legno non avesse respinto il suo colpo di testa nella ripresa.Una prestazione che unita a quella di sabato può aumentare l’autostima del ragazzo che può essere una pedina importante per l’Empoli.   VERDI: 6 Entra a metà ripresa e ha sui piedi la palla del vantaggio ma, Lamanna e la traversa ( la seconda), gli negano la gioia del primo gol stagionale in azzurro. Tutto sommato buono il suo impatto nella partita.   TAVANO: 6.5 Dialoga con i compagni e sfiora il gol in un paio di occasioni; sontuoso il suo tiro che va a fare la barba al secondo palo con Lamanna battuto. Sfortunato anche nella ripresa quanto un suo colpo di testa esce di pochi centimetri.   MACCARONE: 6.5 Nel primo tempo fa fatica a trovare spazi con il Siena che intasa le corsie centrali. Nella ripresa appare efficace big-mac (che giocava per la prima volta contro i bianconeri). Un paio di sgroppate sulla fascia sinistra creano i presupposti della pericolosità, purtroppo non sfruttate dai compagni.   MCHEDLIDZE s.v.: Ha solo 10 minuti per mettersi in mostra, tuttavia da il suo contributo nel forcing finale degli azzurri.   MISTER SARRI: 6.5 E’ una partita quella di stasera che lascia l’amaro in bocca perchè non sono arrivati i tre punti. Allo stesso tempo però lascia soddisfatti per quello che la squadra ha saputo produrre in fase offensiva, e per aver mantenuto compattezza e ordine: forse la miglior prestazione stagionale. E’ piaciuta anche la linea difensiva sempre precisa e ordinata, che non ha permesso agli attaccanti senesi una sola palla gol. C’è la certezza che con questa mentalità e questo atteggiamento possono arrivare tante soddisfazioni, adesso c’è da preparare la difficile trasferta di lunedì sul campo del neopromosso Avellino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy