Le Pagelle di Milan-Empoli 2-1

Le Pagelle di Milan-Empoli 2-1

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, redatte dalla redazione di PE, relative alla partita di questa sera a San Siro contro il Milan dalla quale siamo usciti immeritatamente sconfitti.   SKORUPSKI: 5.5 Ha sulla coscienza, inutile negarlo, il gol partita siglato da Lu

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, redatte dalla redazione di PE, relative alla partita di questa sera a San Siro contro il Milan dalla quale siamo usciti immeritatamente sconfitti.   SKORUPSKI: 5.5 Ha sulla coscienza, inutile negarlo, il gol partita siglato da Luiz Adriano. In quella circostanza infatti ha letto male il calcio d’angolo battuto da Bonaventura, facendosi anticipare dall’attaccante brasiliano. Già in un altra circostanza non era apparso perfetto su un cross dei rossoneri. Incolpevole sul gol di Bacca nella prima frazione.   ZAMBELLI: 6  Buona tutto sommato la sua prestazione. Perde il duello con Bacca in occasione del vantaggio dei rossoneri, per il resto mostra buona personalità proponendosi con discreta continuità in fase offensiva, coprendo con efficacia la sua zona e dando il suo contributo in fase di non possesso.   TONELLI: 6  Torna “The Wall” dopo la giornata di squalifica e i benefici si vedono. Mette determinazione e maggiore sicurezza alla nostra difesa rispetto a sei giorni fa, anche se nella sua zona di competenza (come da quella di Barba) nascono i due gol che permettono di segnare al Milan. In alcune circostanze cerca di dare il suo contributo sulla palle alte in fase offensiva.   BARBA:  6 In crescita rispetto alla prestazione di sei giorni fa, riesce a togliere le castagne dal fuoco in alcune circostanze, lottando con la sua consueta dose di determinazione ed abnegazione. Anche lui non è apparso irreprensibile nelle letture delle azioni che hanno portato alle due reti del Milan. Nel finale alza bandiera bianca per un guaio fisico.   COSTA: S.V   MARIO RUI: 6.5  Buona gara da parte il portoghese. Bravo a proporsi con molta continuità nella metà campo avversaria. Molto attento anche a leggere le linee di passaggio avversarie. Nel finale lotta, in alcune circostanze con una dose di agonismo eccessiva. Anche lui appare in leggera crescita sul piano fisico.   ZIELINSKI: 6 Il polacco si adatta a quello che forse non è un ruolo che rientra propriamente nelle sue corde. Rispetto a sei giorni fa appare in crescita soprattutto nella fase di non possesso. In alcune circostanze si propone anche in fase offensiva con un paio di conclusioni da fuori area che non trovano la porta, ma se non altro denotano la sua personalità.   milan_empoli (12)DIOUSSE: 6.5 Impressionante la sua personalità,  un classe ’97 che gioca a San Siro con una naturalezza e una semplicità a tratti disarmante. Obbliga più volte il trequartista avversario a rincorrerlo, e da il suo contributo alla manovra azzurra conferendo geometria e linearità di gioco agli azzurri.   MAIELLO: S.V   CROCE: 6.5 Prestazione di grande generosità da parte del “Prestigiatore” che come altre volte cuce gioco per i compagni, cercando la porta in un paio di circostanze con tiri anche dalla lunga distanza (che non è la specialità della casa), innumerevoli sono le palle recuperate e le accellerazioni nella metà campo avversaria.   SAPONARA: 7 Si toglie  un bel sassolino dalle scarpe, siglando il gol del pareggio nello stadio che non lo ha visto protagonista, con un sinistro secco innescato da Maccarone. Per il resto conferisce cambio di passo ai nostri nella metà campo avversaria, dando qualità e tenendo in allarme la difesa avversaria.   MACCARONE: 6  Da il suo contributo alla manovra avversaria con grande generosità. Ottimo il colpo di tacco che libera Saponara in occasione del gol del momentaneo pareggio. Gli manca un pizzico di cinismo nei sedici metri finali.   MCHEDLIDZE: 5.5 Come altre volte, grande volonta e determinazione, ma purtroppo poco costrutto e nessun tiro verso la porta di Diego Lopez.   PUCCIARELLI: 5 Come in altre occasioni non riesce a concretizzare situazioni favorevoli, non approfittando delle difficoltà degli avversari. Anche stasera soltanto un tiro verso la porta avversaria, al netto della volontà e generosità profusa.     MISTER GIAMPAOLO: 6 Gli azzurri stasera ci sono piaciuti, per la continuità di gioco e per il maggior carattere e personalità mostrato. Purtroppo ci sono ancora lacune sulla tenuta fisica, anche se su quel tasto  ci sono stati miglioramenti. Poca incisività in avanti, e alcuni errori in fase difensiva, ma la strada intrapresa sembra quella giusta, il dna è uscito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy