Arrivano buone notizie riguardo gli esami a cui si è sottoposto, in quel di Milanello, da Riccardo Saponara.

Il giocatore, dopo il match di Brescia, aveva raggiunto il quartier generale rossonero, per provare a capire, assieme allo staf di “Milan Lab” la condizione della sua schiena che da diverso tempo, troppo, lo sta tormentando, facendogli fare molta fatica anche nei movimenti più semplici.

 

Come detto, per fortuna, non sono stati evidenziati particolari problemi, e con una cura adeguata, fatta da determinate esercitazioni fisiche che dovrà sostenere, la cosa dovrebbe andare gradualmente a sparire. Il giocatore è rientrato ieri sera ad Empoli e questo pomeriggio sarà in campo con il resto dei compagni per prendere parte alla rifinitura anti-Varese. Ci sono ottime possibilità che sia regolarmente negli undici.

 

Si attendo delle risposte più precise per la situazione che interessa il centrocampista Casoli. Il tutto verte intorno a questa presunta rottura di una parte della caviglia, l’astragalo. Se dovesse essere confermata questa, che resta purtroppo la prima ipotesi, si confermerà che il campionato dell’ex Spezia puo’ dirsi finito: i tempi di recupero non sarebbero infiniti ma non congrui per il termine del campionato.

Se cosi non fosse, invece, si potrebbe sperare anche in un solo mese di recupero, e qundi rivedere Casoli in campo per il rush finale. Situazione delicata, anche perché Casoli è un giocatore che interessa in ottica prossima stagione.

Stasera, magari già nel corso della conferenza pregara, dovremmo saperne di più.

 

Stazionaria la situazione di Tonelli che, nel corso del match di Brescia, per via di un calcione rimediato da Picci, ha riportato al frattura del setto nasale. Si dovrebbe andare verso l’intervento chirurgico che potrebbe essere fatto la settima prossima. Il giocatore per adesso ha dei tamponi nel naso, ma è soprattutto il dolore a dare fastidio. Per lui i tempi di recupero dovrebbero essere tra le due e le tre settimane, poi potrà tornare a giocare ma con , ovviamente, una maschera protettiva.

 

Chiudiamo segnalando che le condizioni di Mchedlidze sono in miglioramento, soprattutto perché sembra che si sia trovato il motivo delle sue continue ricadute. Si dovrà sottoporre a degli esami, ma le sensazioni sono più che positive e potrebbe essere in gruppo già da lunedi per preparare la sfida di Ascoli.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteSerie A | Probabili formazioni del 1/2/3 marzo 2013
Articolo successivoEmpoli-Varese: le probabili formazioni
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. «Mchedlidze […] sembra che si sia trovato il motivo delle sue continue ricadute»
    E che fate, non ce lo dite??????
    😮

  2. ….da Levan mi aspetto , prima o poi, una fiondata da 40 metri , a 180 km, sotto la traversa. Scusate per questo mio pensiero ad alta voce 😉

  3. Speriamo davvero che Saponara riesca a recuperare per la partita con il Varese, sarebbe molto importante..
    Se’ trovata la cura per Levan? No….non ci credo…. 🙂 , apparte gli scherzi, il suo rientro ci serve come il pane, perché attaccanti di spessore abbiamo i soli Tavano e Maccarone..

  4. Speriamo in bene, perchè questa storia di Levan l’avevo già sentita: prima dicevano che il motivo era che non aveva una dieta regolare, mangiava fuori orario ecc.ecc., poi invece dissero che i suoi muscoli producevano poco acido lattico costringendolo a forzare continuamente senza rendersi conto della fatica (=rottura) e che la soluzione era una preparazione e allenamenti ad hoc..

    Che la terza sia quella buona?
    speriamo e che finalmente spacchi tutto perchè è nelle sue corde.

    su Saponara speriamo in bene, anche se ho dei dubbi sul fatto che il Milan non abbia fatto pressioni al ragazzo per indurlo a “stare attento” a non farsi male..
    anche qui… speriamo in bene, ma a pensare male spesso ci s’azzecca.


    Se non c’è Laurinì siamo fregati in pieno, perchè Mori e Gigliottì (che, per giunta, dovevano essere i rinforzi di Gennaio insieme a Coralli, a detta di Carli.. siamo a marzo e ancora 0 minuti) non sembrano essere vivi, Romeo mi fa tanta, tanta, tanta, tanta paura, e in più ci toccherebbe spostare Regini terzino il che mi fa tanta, tanta, tanta paura sia per la partita in se, sia perchè se fa male potrebbe intraprendere un percorso involutivo..


    Su accardi sono fiducioso, anche se non credo regga 90′ (non capisco come mai, perchè ormai si allena da diverso tempo)

    • ahhh… vedo che I.V. s’è dato una sciacquata alla bocca, ripulendo la materia grigia dal sarcasmo gratuito e ha smesso di offendere a destra e manca come quando spara cazzate come pallottole vaganti.
      Acc… che esperto rifinito, ma che ha fatto per diventare così esperto? ha preso la magnesia?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here