logo empoli 2  home
 pescara logo 0  pescara 3

70′ Eramo, 74′ Tavano

 

E’ la notte dei desideri, il nostro sogno è stato esaudito…… davanti a un “Castellani” commovente gli azzurri volano nell’olimpo del calcio

 

EMPOLI: Bassi; Laurini; Tonelli; Rugani; Mario Rui; Signorelli (66’Eramo), Valdifiori; Croce; Verdi (60′ Pucciarelli),  Tavano (82′ Moro), Maccarone.

A Disp: Pelagotti; Martinelli; Barba; Accardi; Ronaldo;   Mchedlidze.

Allenatore: Maurizio Sarri

 

PESCARA: Pelizzoli; Salviato; Capuano; Bocchetti; Politano (66′ Di Franco), Nielsen; Selasi (82′ Boulevardi),  Mascara (46′ Di Pinto),  Rossi; Caprari; Ragusa.

A Disp. Savelloni; Zauri; Karkalis; Bulevardi; Benedetti; Di Pinto; Di Francesco; Maniero; Sforzini.

Allenatore: Serse Cosmi

 

ARBITRO: Signor.Candussio di Gervignano –  Assist.Ceccarelli/ Di Vuolo.

 

E’ tutto vero!!!!!! Siamo in Serie A………….. In questa notte magica è arrivata la decima promozione in Serie A!!!!!!!!!!!!!! Non svegliateci….. da questo sogno splendido. Davanti a quindicimila tifosi azzurri è arrivata l’ultima perla di questa meravigliosa stagione. A mettere il timbro sulla partita della consacrazione ci ha pensato Eramo e Tavano il quale ha firmato il suo 22° gol stagionale. Mister Sarri ieri aveva detto che stasera si poteva chiudere un cerchio, e così è stato. Una lunga corsa iniziata due stagioni fa dopo la soffertissima salvezza di quel drammatico 8 giugno, l’arrivo di mister Sarri in azzurro… quei 2 punti in 9 partite che faceva preludere nuove sofferenze e invece l’improvviso cambio di marcia era dietro l’angolo e dal 20 Ottobre 2012, è arrivata una lunga cavalcata fino alla finale dei play-off dello scorso anno di Livorno. E poi questa stagione dove gli azzurri hanno sbaragliato la concorrenza dimostrando di saper soffrire nei momenti difficili, quando in questo girone di ritorno i risultati non arrivavano, ma nel momento cruciale della stagione i ragazzi di mister Sarri hanno saputo reagire facendo quello scatto decisivo che ci permette in questa sera di festeggiare. Il merito di questa promozione fantastica è di tutti; della società, di Mister Sarri del suo staff e di tutti i giocatori, e ora continuamo a vivere questa notte speciale.

 

LIVE MATCH

2′ – Prova a affondare Maccarone ma viene murato in area
3′ – Valdifiori da fuori area: alto
5′ – Maccarone taglia verso il centro, Salviato lo ferma
15′ – Conclusione dalla media distanza di Mario Rui
16′ – Tavano fugge via, Salviato lo stende
19′ – Valdifiori intercetta, miracolo in angolo di PelizzoliIMG_8760
24′ – Mario Rui per Maccarone che tira in porta, conclusione deviata da Capuano
28′ – Calcio di punizione battuto da Tavano che finisce su Tonelli
30′ – Occasione per l’Empoli, Tavano prova a entrare in area e viene messo giù. palla a Valdifiori che nel tiro si scontra con un avversario e rimane a terra.
35′ – Numero di Signorelli sulla destra ma Capuano lo ferma
37′ – Grande apertura di Maccarone per Verdi che calcia purtroppo addosso al portiere
39′ – Lungo lancio di Laurini, Verdi non c’arriva
40′ – retropassaggio azzardato di Rugani, Bassi è bravo ad anticipare Ragusa
42′ – Pericolosa palla in mezzo di Politano, arriva Nielsen che per fortuna calcia a lato.
44′ – Corner per l’Empoli. Batte Valdifiori, palla a Signorelli che prova dal limite senza fortuna
45′ – Ancora un angolo per noi, ma non c’è tempo per batterlo
45′ – Termina a reti bianche il primo tempo che non ha regalato particolari emozioni

 

2° TEMPO

emp pes1′ – Cambio nel Pescara: Di Pinto per Mascara
4′ – Valdifiori da fuori area calcia sopra la traversa
7′ – Signorelli e Verdi non si capiscono e non si chiude un bel triangolo
9′ – Nielsen prova il tiro dal limite. Lo ribatte Rugani
10′ – Mezza girata di Tavano che esce di poco alla sinistra portiere
12′ – Cross di Rossi da sinistra, Bassi c’è
13′ – Pericolosa incursione del Pescara, per fortuna ci salviamo in angolo. Angolo battuto e liberato dalla nostra difesa.
15′ – Primo cambio per l’Empoli:  Pucciarelli per Verdi
17′ – Nielsen stende Valdifiori al limite dell’area. Punizione interessante per i nostri e giallo al pescarese.
18′ – Batte la punizione Maccarone ma trova la barriera ed è angolo
19′ – Niente dalla bandierina
20′ – Cross di Laurini, testa di Maccarone, fuori
21′ – Secondo cambio per il Pescara: Di Francesco per Politano
21′ – Secondo cambio anche per l’Empoli: Eramo per Signorelli
23′ – Lunga palla per Maccarone che va a tu per tu con il portiere, il quale lo ostacola mandando la palla in angolo
23′ – Battuto l’angolo, palla dentro per Tavano che va di piatto mettendola alta
25′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLL Eramo la mette dentro grazie anche ad una deviazione, cross di Pucciarelli
27′ – Tiro da fuori di Nielsen, super Bassi a deviare in angolo
29′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLL raddoppio azzurro! Ciccio Tavano su assist di Mario Rui!
33′ – Punizione per il Pescara dal limite. Palla dentro la nostra area, mischia e ne esce un corner per il Pescara. Angolo battuto, libera la nostra difesa.
34′ – Cross di Eramo, ancora testa di Tavano, alto
36′ – 3° cambio per il Pescara: Bulevardi per Selasi
37′ – Ultimo cambio per l’Empoli: Moro per Tavano
41′ – Rugani si accentra ma non trova la giusta conclusione

 

 

E’ finita 2-0 – SIAMO IN SERIE A!

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati finali 42a giornata serie B
Articolo successivoLe pagelle di Empoli-Pescara
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

47 Commenti

  1. cio’ che rende veramente mitico l empoli e’ che ogni suo tifoso non e’ un numero, una tessera, un dato statistico, ma un volto, un’anima, un’identita’. empoli e’ il mito di davide che batte golia, empoli e’ come i trecento spartani che fermarono serse. per la serie a vorrei rivedere la maglia del 1985/86, azzurra, tre righe bianche sulle spalle. grazie per averci dimostrato che l identita’ conta piu’ dei numeri e del denaro.

  2. Caroselli a Marsiglia!!! La decimAAAAAAAAA
    Ce ne andiamo ce ne andiamo in Serie A, Serie A Serie A ce ne andiamo ce ne andiamo in Serie A!!!!
    Go EMPOLI!

  3. Grazie maurizio
    E’ da ieri sera che faccio il conto alla rovescia
    Il giusto riconoscimento a chi dopo tanta gavetta e sudore raggiunge il premio meritato alla carriera di un bravo, onesto e umano personaggio che nel calcio di oggi solo EMPOLI si può permettere

  4. Grazie … !!!!! Serie A!!! !!!!! Serie A!!!

    Grazie … !!!!! Serie A!!!

    Totò Di Natale era sugli spalti ….. è un grande !!!!!
    Ma anche
    Caccia Esposito Di Francesco …. sugli spalti !!!

  5. Sto per piagere… Devo ringraziare la squadra, il mister, il corsi, il Carli, i ragazzi dei desperados (sempre presenti), cannoli azzurri, chi era presente allo stadio, i ragazzi di pianeta Empoli, chi ha commentato su pi aneta Empoli, chi come me ha visto la partita in TV perché distante. grazie ancora a tutti. Tre anni increduli pieni di emozioni, indescrivibili pieni di emozioni. Io del calcio voglio soltanto le emozioni e gli azzurri in questi anni ci hanno regalato tutto questo. Milano azzurra. Presente al San Siro. Ancora grazie

  6. Ancora non ci credo! Due anni fa quella pazzesca nottata contro il vicenza…stasera questa. Impossibile non ripensare alla strada fatta. Grazie a tutti. Alla società, che ha fatto una grande squadra, ai giocatori, che hanno dato il massimo, a Sarri, un grande, e ai noi tifosi…a quelli che ci hanno creduto e hanno sostenuto la squadra sempre, anche quando le cose andavano meno bene!

  7. Non mi piace il calcio del business …..

    Mi piace il calcio che si fa a Empoli ….

    Piccoli insieme ai grandi e più blasonati …..

    E ci toglieremo delle soddisfazioni ….

  8. Io mi auguro solo 1 cosa: che S’Ostina non c’abbandoniiiii!!!
    😉
    Senza di lui e le sue gufate da “intenditore di calcio” non ce l’avremmo mai fatta!

  9. ritengo un privilegio di vedere il prossimo anno il mio Empoli in serie A la decima volta,vedere la mia squadra affrontare club che hanno stadi con una capienza maggiore dei miei 46.999 concittadini.
    Grazie al presidente,grazie al mister Sarri che dopo una lunga gavetta si conquista la serie A,grazie ai ragazzi,attaccati alla maglia dal primo all’ultimo,grazie a quelli come me che nel bene e nel male sono sempre presenti,grazie a chi è venuto per curiosità stasera e magari si è fatto conquistare dal fascino della vita da stadio!
    ORGOGLIOSI DI ESSERE EMPOLESI!

  10. Ragazzi non dimentichiamoci mai del nostro portafortuna S’ostinA e speriamo che non ci abbandoni mai con le sue perle di saggezza(volevo dire stronzate), le sue gufate al contrario, la sua bile ingrossata(curati mi raccomando che ci servi) dall’invidia per una Società che bene o male regala la serie A e B da decenni a una cittadina di 50.000 abitanti quando in città anche molto più grandi di noi queste serie non l’hanno nemmeno mai sognate…mi raccomando S’ostina l’anno prossimo impegnati che la serie A è difficile e le gufate semplici potrebbero non bastare, magari un buon inizio sarebbe se quanto prima tu scrivessi che se rimane Sarri si retrocede subito e che massimo si fa 10 punti, oppure che Bassi è un portiere da LegaPro o altre amenità simili che oltre a portar bene ci fanno fare anche grasse risate 😀

  11. s” Ostina sucAAA …qui ad Empoli alle 3 di notte si festeggiA ancora alla faccia tua…forza Empoli

  12. come disse s ostina…speriamo presto di arrivare a 50 punti hahahahahahhhhahahahaha vaia vaia buffone. Con poco si fa tAnto

  13. S’ostina forever!!! Una serata magica, iniziata alle 18 quando mi son vestito tutto d’azzurro e a passo svelto ho raggiunto i’Castellani: Tuoni e fulmini da far paura, ma nemmeno una goccia d’acqua, mentre a firenze diluviava e grandinava. Godersi lo spettacolo dello stadio che lentamente si colorava d’azzurro, accomodato in tribuna accanto a chi? La famiglia di Valdifiori al completo! Compresa la piccolissima e bellissima Aurora….Poi l’inizio, la paura, il Pescara che faceva sul serio (un lungo brivido ha percorso la mia schiena sul tiro di Nielsen)e l’Empoli stranamente bloccato, timoroso, quasi paralizzato dal sogno ormai vicino…..Fino al gol, liberatorio, di Eramo e al raddoppio di Ciccio! Al 90° poi, Valdifiori è salito sù, proprio accanto a me per salutare la famiglia: Piangeva come un bambino! L’ho abbracciato, baciato e regalato la mia storica sciarpa dei Rangers: M’è sembrato il minimo. E poi la festa in città, coi giocatori sul pullman scoperto…..che emozioni, gente! Che indimenticabili emozioni!!!

  14. S’ostinAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    SiAmo TornAti in serie AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
    Forza Empoli !!
    Grazie di tutto !!!

  15. Semplicemente grAzie!Grande la maratona ieri,molto deluso dalla curva sud(dove stavo io)dove molti non conoscevano i giocatori e sembrava più uno spettacolo di teatro,mentre ieri tutto il Castellani doveva essere in festa,e tra l’altro coloro che hanno invaso il campo provenivano soprattutto dalla sud,capisco che invadere il campo e portare i giocatori in trionfo è forse la cosa più bella per un tifoso,ma bisogna avere anche rispetto per quelli che stanno allo stadio e aspettavano la squadra.Vabbè la cosa più importante è che siamo in serie AAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!

    • ci sono i messaggi che lo testimoniano! da 6 mesi ripeto che saremmo andati entrambi in A! palermo primo ed empoli secondo! ho indovinato con largo anticipo!
      in A dobbiamo farci rispettare entrambi dalle strisciate!

  16. e’ vero te ne devo dare Atto…le strisciate mi fanno schifo….la fede e’ fede in qualunque categoria…forza Empoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here