Di Gabriele Guastella

 

Sarà che nella mia vita calcio e ciclismo hanno sempre avuto un intreccio incredibile; sarà che una quindicina di anni fa per riprendermi da un infortunio nel cuore del “Castellani” fianco a fianco con gli azzurri ho dovuto “pedalare” tanto.

Pedali ciclista corsaSarà forse che l’Empoli di quest’anno, e quello della scorsa stagione, mi somigliano molto ad un ciclista che in fuga, ed in preda alla paura di vincere, invece di fare il vuoto si volta costantemente all’indietro rischiando di perdere definitivamente il proprio passo.

 

Non so, ma onestamente questo pensiero mi assale dal dopo trasferta con il Latina, prima giornata di questo stregato girone di ritorno. Inutile scrivere qui le solite frasi retoriche, sarebbe troppo facile farlo dopo un pesante quanto schiacciante 0-3 in casa del Bari che lemme lemme dopo quel 2-3 inflitto ad ottobre 2012 (ricordate la rimonta da 0-2 con vittoria finale?) contro di noi ci ha regalato solo amarezze: 0-1 a marzo 2013, 1-1 lo scorso autunno (con gol loro viziato da fallo di mano) e appunto questo 3-0 a pranzo da restare a… “digiuno” per un giorno intero.

 

Quest’Empoli di Sarri mi somiglia ad un ciclista perchè, partito male (che dire malissimo!) la scorsa stagione, ha iniziato a pedalare a testa bassa, dal fondo del gruppo, curva dopo curva, ha scalato un’insidiosa salita, ha ripreso il gruppo, li ha sorpassati tutti e ha tenuto le giuste distanze dai battistrada fino alla fine costringendo loro alla volata finale. Allo sprint abbiamo perso la volata con la lingua fuori, esausti, ma a testa alta, con onore.Maurizio Sarri e Giovanni Martusciello

L’amarezza di una vittoria solo sfiorata si è trasformata, come nelle tradizioni dell’ambiente Empoli, in grinta ed entusiasmo per la nuova corsa a “tappe”, per la nuova avventura. Così lo scorso agosto è ripresa la marcia e questa volta l’Empoli ha ingranato da subito. L’Empoli, come un ciclista infuriato, ha imposto l’alto ritmo alle altre, in un campionato da spot per la trazione diesel. Ha balbettato in casa, ha subito imposto la propria legge in trasferta. A novembre ha deciso di alzarsi sui pedali e provare l’impennata, così schiantato il Lanciano si è preso il podio, ha accarezzato il primo posto (due volte!) poi, complice il pareggio ingiusto contro il Cesena in casa, si è messo a ruota del Palermo come a prendere la scia, ha staccato gli altri con il colpo nella tappa di “montagna” di Pescara. Qui è finita la prima parte di stagione con Palermo (la maglia rosa, ndr) ed Empoli felicemente lassù, un buon margine sugli inseguitori, il morale alle stelle, e la città felice a “sparare” i botti di capodanno.

 

Francesco Tavano e Massimo MaccaroneLa sosta, la benedetta o sciagurata sosta, anziché un sollievo è apparsa come uno stregone da matare per ogni tifoso azzurro; nelle settimane di gennaio la frase più gettonata degli sportivi era sempre la stessa: all’edicola come al bar, dal parrucchiere come nei commenti di PianetaEmpoli… “speriamo che la sosta non ci faccia perdere questo ritmo” si diceva, e nel frattempo la dirigenza era impegnata nella sessione di calciomercato per cercare quei due ritocchi per rinforzare la rosa e blindare quell’obiettivo dichiarato solo dieci giorni fa (nel dopo Varese, ndr). Alla fine, mentre con tutta onestà dobbiamo dire che il mercato ha stravolto le forze del torneo (chi in positivo Latina e Cesena su tutte, chi in negativo…) ad Empoli approda il centrocampista Eramo e fallisce quello dell’attaccante in più… si resta così, con la consapevolezza di essere forti lo stesso. La corsa a tappe riprende a Latina e a pochi secondi dalla fine si materializza l’inizio ad handicap del dopo sosta, che tradotto significa… ripartire con una sconfitta come un anno prima contro il Novara in casa. Gli azzurri faticano a vincere, fuori come al Castellani e, nonostante le sole tre vittorie nelle dodici del girone di ritorno (tra l’altro conquistate con le tre ultime della classe Juve Stabia, Reggina e Padova, ndr), sono sempre secondi e lo sono sempre stati.

Il “ciclista Empoli” ha perso però il contatto con il Palermo che, imposto il proprio ritmo, è ormai prossimo alla discesa finale con traguardo a scacchi, mentre ora deve vincere la partita più difficile… quella di rialzarsi dopo la “caduta nella curva-Bari”, prendere la sella al volo, impennarsi sui pedali senza guardare la “ruota” delle tante squadre che si sono avvicinate velocemente, pedalare ed imporre il proprio ritmo come i grandi ciclisti nei momenti topici della gara; quelli che nel momento in cui ti fanno pensare che ormai la fuga sia finita, trovano quelle risorse pazzesche per tenere testa a chi arriva da dietro con l’entusiasmo, e tagliare il nastro finale arrivando secondi sì… ma facendolo in un modo talmente stoico quasi da oscurare l’arrivo di chi ha vinto per distacco… un secondo posto che va difeso in tutti i modi, fosse solo per rispetto a quasi due anni di sacrifici ricordandoci l’8 giugno di due anni fa…

 

I NUMERI DEL GIRONE DI RITORNO

Il capitano Davide Moro

12 partite giocate: 3 vittorie, 5 pareggi, 4 sconfitte, 14 punti;

L’Empoli di Sarri nelle prime dodici giornate del girone d’andata aveva totalizzato 23 punti.

La scorsa stagione, nel periodo peggiore dell’Empoli targato Sarri, dalla prima alla dodicesima giornata aveva conquistato 13 punti, cioè solo uno in meno rispetto a queste dodici giornate del girone di ritorno. La curiosità è che anche lo scorso anno il Bari era stato affrontato alla dodicesima giornata. 

 

In una ipotetica classifica del girone di ritorno la classifica sarebbe questa:

Palermo 26

Modena 23

Cesena 21 (+1 di penalizzazione: 22)

Latina 21

Bari 20

Siena 19 (+3 di penalizzazione: 22)

Ternana, Crotone e Trapani 19

Novara e Varese 16

Spezia e Virtus Lanciano 15

EMPOLI 14

Reggina, Padova, Carpi e Brescia 13

Cittadella, Avellino e Pescara 11

Juve Stabia 7

50 Commenti

  1. NONOSTANTE LO SCHIFO DEL GIRONE DI RITORNO SONO SEMPRE FIDUCIOSO PER IL FUTURO ANCHE PERCHE’ NON ANDARE IN SERIE A QUEST’ANNO CON LA POCHEZZA DI QUESTA SERIE B SAREBBE UN DELITTO MOLTO GRAVE!!!!!!!!!!!!!!!!COME ON BLUES!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • E’vero….purtroppo però…..i numeri del girone di ritorno ci autorizzano a dire che anche noi facciamo parte di questa pochezza…visto i punti che abbiamo conquistato da Pescara in poi…….Le colpe piu’ grandi di questo “stranissimo” cambiamento?Di tutti….a partire dall’allenatore che “finge” di non vedere le problematiche di questa squadra,da un gioco che ormai anche la Juve Stabia riesce a stoppare senza problemi,dal volere spremere sempre i soliti giocatori,dal non voler ammettere che noi quest’anno il trequartista non lo abbiamo,dall’autolesionismo di riproporlo in un modulo che ormai non ha piu’ ragione di esistere,da ballottaggi settimanali che son buoni solo a togliere convinzioni nei giocatori piu’ talentuosi(Non si capisce come non si debba ogni tanto dare qualche chanche a Ronaldo,magari facendolo giocare con valdifiori,per arricchire il tasso tecnico,DAL VOLER CONTINUARE A DIRE CHE NON SIAMO UNA SQUADRA FISICA QUANDO ABBIAMO GIOCATORI IN DIFESA COME BARBA,RUGANI,MARTINELLI,TONELLI,PRATALI CHE VANNO DAL 1,84….AL 1,88….dal non voler rinunciare ad alcuni giocatori anche se fisicamente non sono a posto……Naturalmente le colpe vanno divise con la societa’che non doveva certo aspettare l’ultimo giorno di mercato per acquistare le pedine che necessitavano…..e l’acquisto di un giocatore o 2 non ha mai fatto fallire nessuna squadra,checchè Carli continui a dire che non potevamo permetterci piu’ di tanto in questo mercato di riparazione……Certamente delle colpe le hanno anche i tifosi…..(pur capendo il bacino di utenza di una piccola citta’,non si riesce a capire perché una squadra che si trova al secondo posto,arriva ad una capienza umana di non piu’ di 3000-3500 persone)…..I giocatori?Loro sicuramente danno quello che hanno e che gli è rimasto nel motore….nessuno di loro puo’ essere tacciato di scarso impegno….Son campionati lunghissimi….i cali li puoi avere in tutti i periodi dell’anno e questo Sarri doveva metterlo in preventivo….così come la societa’……Senza voler mischiare SACRO CON PROFANO….le parole di Papa Francesco dicono “Bisogna saper chiedere scusa”….bè qualcuno bisogna che incominci a prendersi le sue responsabilita’ e dire “SI PUO’ CAMBIARE E AMMETTERE I PROPI SBAGLI”….C’E’ ANCORA TEMPO PER RIMEDIARE E NIENTE E’ COMPROMESSO…..MA CONTINUARE CON QUESTA TESTARDAGGINE NON CI PORTA DA NESSUNA PARTE……SEGNALI CREDO CHE CE NE SIANO STATI ANCHE TROPPI!

      • Serviva qualcosa come il pane a gennaio (e non era Eramo), un trequartista ed un a punta. Purtroppo il bilancio societario non permetteva di fare acquisti se non a fronte di cessioni (Rugani, per il quale la juve s’è messa di traverso…) altrimenti rischiavamo di perdere punti come stanno facendo Siena, Cesena ecc ecc.
        Ad oggi le nostre chance le vedo al ribasso ma nel calcio tutto può succedere ed uno schiaffo così può fare anche bene, speriamo.
        Certo è che il rammarico per una non promozione rimarrebbe indelebile negli anni perchè una B così abbordabile difficilmente ricapiterà e noi difficilmente avremo l’attacco di gran lunga più forte…

  2. HAI VOGLIA DI PEDALARE, SE NON HAI PIU’
    FORZA NELLE GAMBE E NELLA TESTA NON AVANZI..
    QUESTA SQUADRA E’ SPREMUTA SIA MENTALMENTE
    CHE FISICAMENTE, LA TANTO LODATA ROSA AMPIA
    NON MI PARE CHE OFFRA IN QUESTO MOMENTO
    RICAMBI AFFIDABILI (ERAMO,CASTIGLIA,SIGNORELLI
    RUI,ATTACANTE???)E QUINDI I SOLITI
    TITOLARI DA QUASI DUE ANNI SONO COTTI!!

  3. strano sentir parlare di ciclismo io un ci capisco,
    ma ho sentito tante volte che se vai in fuga e non ti sai alimentare poi ti subentra l’acido lattico e rischi di non finire la gare . boooo!! ma mi sembra che si faccia la fine del ciclista che perde al traguardo la gara dopo fatto un mazzo tanto

    • mi piange il cuore vedere quelle statistiche, meno
      punti del novara . incredibile SARRI fa ancora l’allenatore un ci posso credere speriamo che
      succeda qualcosa , a dire che un se trovato
      ne anche tanti campi pesanti, bo saremmo ultimi un so
      ditemi voi, io mi ricordo una difesa serrata a altri
      allenatori come con SARRI

  4. Il girone di ritorno e’ stato davvero poca roba per gli azzurri…quando è mancato quel pizzico di fortuna in più per vincere la partita, quando c’era la prestazione ma non il risultato e quando (come oggi) abbiamo giocato male e giustamente abbiamo perso…
    Oggi ho visto una squadra sulle gambe, il Bari andava il doppio di noi e non siamo stati capaci di contenere al meglio le loro sfuriate…un 3-0 che abbiamo meritato di incassare..e si sa’..un colpo più grosso può far male..oppure può far svegliare…perché è questo che manca all’Empoli, il credere nelle proprie potenzialità,essere consapevoli che possiamo andare in serie A senza alcun problema!! Noi siamo i più forti in questo campionato e lo abbiamo dimostrato più volte,questo lo devono capire tutti, dal presidente al magazziniere…mancano 9 partite alla fine, e non possiamo perdere questo sogno soltanto alle ultime curve!!
    Perciò se c’è da cambiare,cambiamo…giocatori,moduli…altrimenti avanti così…ma quando scendiamo in campo dobbiamo aver la fame di conquistare i 3 punti in qualunque modo possibile se vogliamo andare in serie A!! Da Sabato prossimo l’Empoli deve tornare a comandare!!

  5. Ribadisco il pubblico deve dare il suo contributo.. La squadra va aiutata per quello che ha fatto in questi due anni se lo merita,come la serie A ce la dobbiamo meritare tutti. Tutti allo stadio!!!

    • GRAZIE GUASTELLA ,spero che a vedere siano corsi dirigenza, allenatore, e pure giocatore
      io sono contro SARRI ,MA COSI CON QUELLE STATISTICHE
      CHE SE NON LI VEDI SCRITTI NON TE NE RENDI CONTO.
      UN TI DICO ORA COSA FAREI A SARRI, E MEGLIO CHE NON LO SCRIVO, spero che cosi chi lo difende apre gli occhi
      un c’è scuse

  6. I migliori??? Con il Palermo ci sono due categorie di differenza!! Avete due di 40 anni di punta poi il vuoto non avete un cambio almeno 5 squadre sono più forti di voi Modena Cesena SIena Brescia Spezia. Ci starete tanto ancora in serie B Forse sempre

    • Che stile, complimenti…
      Ti piace vincere facile, è?
      Meno male che la maggioranza dei tifosi rosanero non sono come te…

  7. …io direi anche Juve Stabia, Padova e Reggina. Se se ne discute a modo ok, se si ragiona tanto per dar fiato alla bocca fa’ festa.

  8. Il Palermo?? Sicuramente ha dimostrato di avere molta più continuità di noi, dovuta anche ad un mister e dei giocatori che sono abituati a stare in queste posizioni….ma anche se ci sono 13 punti tra noi e loro, non ci sono 2 categorie di differenza!! Ricordi quando abbiamo zittito il Barbera nel girone di andata? Oppure quando non gli abbiamo fatto vedere palla al Castellani?? Ecco..dopo queste partite, vai a vedere il Palermo come gioca e come si comporta in campo, non certamente da squadra prima in classifica…
    Cesena?Modena?Brescia? Squadre con poco gioco,destinate a fare i play off se gli va’ bene…l’unica che mi preoccupa e’ il Siena…
    Pensaci due volte a sparare queste c@zzate!!

  9. Apprezzo il bellissimo articolo di Guastella, tifoso vero sotto tutti i profili. Lo scorso anno fu tra quelli che segnalò da subito cosa non andava nel modulo iniziale, e ieri su radio Bruno ha avuto il coraggio di dire che Verdi doveva essere tolto prima. Il problema, però, è che al di là del sentimento c’è un evidente problema tattico che io segnalo dal post-Palermo e che molti altri hanno cominciato a vedere. Se non si risolve quello non si fa niente. Del resto, la squadra si impegna, ma i giocatori sono frustrati e nervosi perchè vedono che non riescono più a cerare occasioni da goal. La squadra è ben messa fino alla trequarti, ma è priva di gioco d’attacco. L’idea è il lancio di Valdifiori o la palla a Maccarone decentrato. Lo ripeto fino alla nausea: alzare il baricentro della squadra quando gli altri difendono in 11; tenere le punte sempre in area o comunque (in fase di riconquista palla) sempre fronte alla porta e non ad indietreggiare per ricevere palla; terzini e centrocampisti devono accompagnare l’azione d’attacco, si deve attaccare in forze, non in 2-3, e tutti devono essere vicini; fuori Verdi. Il Livorno, lo scorso anno, dopo l’infortunio di Siligardi, non aveva altri trequartisti in rosa, e sopperì avanzando Belinghieri (più di 10 goal). Ciò significa: meno tecnica, più fisico. Il ns. Belinghieri (che poteva essere acquistato) potrebbe essere Castiglia….

  10. non ho commentato ne alla partita, ne alle pagelle.. ci sarebbe tanto da dire… ma io credo che ora l’importante sia essere tutti ottimisti.. e guardare sempre il lato buono della medaglia…
    Questa batosta spero possa servire a svegliarci un pochettino.. l’anno scorso fu così dopo laSpezia.. Chissà che questa batosta non abbia fatto scattare la molla determinante in squadra e allenatore.

    Dico allenatore perchè lui, secondo me, quando parla di mancata reazione (nelle interviste) secondo me si riferisce anche a se stesso.. perchè non ho visto cambiamenti tattici sull’1-0 eppure era chiaro che ci stavano asfaltando..

    Comunque mi aspetto, e spero soprattutto, un cambio di marcia già a partire da sabato prossimo.. e me lo aspetto anche dai tifosi.. ho letto i commenti sulla partita e a parte quelli offensivi, alcuni dei quali vergognosi.. qui c’è bisogno dell’aiuto di tutti… volenti o nolenti siamo ancora secondi quindi abbiamo ancora un barlume di speranza di ripresa.. ma sono convinto che quella di sabato prossimo sia proprio l’ultima chance di rimanerci.

    forza azzurri uniti si può!

    • raga si è fatto un punto più della REGGINA
      ma che ora non sappiate manco legge non ci credo
      non nera la squadra asfaltata?
      SARRI è come un bambino capriccioso e dispettoso
      se non lo sgridi subito continuerà a farlo
      quindi invece di difenderlo SARRI, gli andava fatto
      capire , troppo buoni questi tifosi c’è chi se ne approfitta…..

  11. Ha ragione gandalf, verdi e stato inutile dal punto di vista tattico,qualche partita discreta,due gol e fino ad ora null’altro,anche marino rubi mi ha molto deluso,ha lasciato la squadra in difficoltà con le sue esclusioni,ma le alternative in attacco non ci sono per dare respiro a tavano e macca

  12. Sam non vuoi capire la continuità ce l’hai perchè sei forte molto forte è questo il problema tuo e di tutta Empoli e di Sarri sei partito forte perche ti conosci da tempo ma in un campionato vengono fuori i valori capisci non è sfiga se avete fatto i punti della Regina è quello il vostro valore avete due anzinani che non ce la fanno più capito?????
    Il Barbera non è stato mai zittito semplicemente perchè non c’era nessuno a vedere l’Empoli capisci seconda di campionato con squadra nuova allenatore nuovo e 10 contro 11
    al ritorno abbiamo giochicchiato dopo i carichi di lavoro voluti da Iachini siamo venuti giù tre volte un gol e due traverse voi solo fumo vai vai ma manco un tiro al nostro portiere ringrazia Terzi che ha sbagliato il fuorigioco se no manco quello comunque due categorie di differenza ci sono tutte dai.Ti faccio gli auguri e lo dico sinceramentee ma se devo essere sincero non vedo come potete salire mi spiace

    • Hai ragione, difatti dopo l’Empoli avete sempre fatto il tutto esaurito e poi non ci sono 2 categorie di differenza ma bensì 3 e poi Palermo ha UN MILIONE di abitanti e poi e poi e poi e poi…. COME FAI A PARAGONARTI CON NOI SEI TROPPO SUPERIORE….

    • TI DO RAGIONE NEL SENSO CHE E’ INUTILE GIOCARE CON VERDI TREQUARTISTA SE QUESTO RAGAZZO DEVE ANCORA MATURARE….BISOGNA CAMBIARE AL VOLO….VIA IL TREQUARTISTA E GIOCHIAMO DIRETTI CON TRE PUNTE……………..NON C’E’ IL TREQUARTISTA A EMPOLI…NEMMENO PUCCIARELLI LO E’

  13. Senti Gabriele che mi dici, modulo insensato di gioco a parte, che vengano tenuti in panca e tribuna giocatori che probabilmente giocherebbero TITOLARI fissi in squadre di prima fascia e mettere in campo gente che un giocherebbero nemmeno nel poggibonsi?

    • GUASTELLA mi faresti un favore se puoi? grazie
      inseriresti come statistiche delle partite giocate in casa dei tre allenatori
      SARRI
      CAMPILONGO
      AGLIETTI

  14. Purtroppo di attenuanti non ce ne sono quasi più… ci poteva essere rimasta solo quella della condizione fisica… boh.. a me sembra che sia andata peggiorando più che migliorando ma aspettiamo la prossima partita a tirare le somme… l’ultima s’è giocata alle 12:30 e potrebbe aver influito su giocatori non al top della condizione come Tavano e Moro..
    .
    Ad ogni modo s’è cercato in tutti i modi di trovare una spiegazione che fosse UNA, che andasse ad escludere che il problema fosse di natura tattica…
    .
    Prima s’è detto che poteva essere stata la sosta..
    Poi s’è detto che era per colpa degli infortuni..
    Poi abbiamo virato su problemi di natura fisica..
    .
    Va detto ,per onestà intellettuale, che vista la resa attuale di alcuni elementi e visto come siamo spompati rispetto ad altre squadre, l’auspicio di vedere alcuni elementi rifiatare si sarebbe rivelato giusto.. i dati e i fatti parlano chiaro.. e questa immobilità negli 11 titolari non ha certo neppure contribuito a renderci più imprevedibili..
    Inoltre inutile dire, quando ci fa comodo, che il campionato di serie B è lungo ed estenuante ma poi non auspicare una gestione delle forze durante la stagione .. è un controsenso nudo e crudo..
    .
    Purtroppo ad oggi, questi siamo! e le condizioni sono queste, forse possono lievemente migliorare, ma lo si dovrà vedere già dalla prossima partita.. chissà, forse la preparazione quest’anno è stata fatta (visto che l’anno scorso siamo arrivati un pò spompi e con qualche acciaccato ai playoff) anche in funzione del discorso playoff..comunque queste sono e rimangono solo supposizioni..
    I fatti attuali sono chiari e lampanti..
    .
    Giocare con il trequartista che poi trequartista non è, aveva senso finché c’era movimento, forma fisica e lucidità da parte dei nostri giocatori offensivi e dei nostri centrocampisti.. Adesso è una cosa forzata.. Contro il bari abbiamo perso 4-5 occasioni nitide per “colpa” del trequartista.. Maccarone stesso in conferenza stampa, fra le righe, lo ha detto.. il problema (e non ha detto “in questa partita” ma “quest’anno”) è negli ultimi 30-40 metri dove non riusciamo a sfruttare le ripartenze..
    .
    Data la forma dei nostri la davanti, giocare con un trequartista ,che in questo momento non da contributo concreto, più Tavano acciaccato più Maccarone, è un suicidio… significa dare un vantaggio concreto all’avversario.. contando che poi a centrocampo c’è Valdifiori che al 70esimo inizia a stentare e un Moro a mezzo servizio.
    .
    Fatto sta che la cosa che fa più male è vedere che le cose cadono a pezzi, le altre squadre ci riprendono, il sogno svanisce….. e non so perché ma ho come la sensazione che noi non stiamo facendo tutto il possibile per cambiare questo trend.. e questo mi fa tremendamente dispiacere

    • FINALMENTE si inizia a ragionare il tifoso deve essere
      così ,anche noi bisogna sentirsi parte io contribuisco
      venendo allo stadio e la sento come se fosse anche mia.
      e se si vede che una persona non comprende che sta facendo
      il male dell’empoli bisogna intervenire.l’empoli e anche
      nostra, e se uno insiste con le sue idei che sono sbagliate bisogna intervenire noi, se non lo fa il corsi
      io un dico che va cacciato ma è troppo ottuso ,
      se poi cambia spero non sia tardi,si può perdere ma
      così non bisogna accettarlo.non ci sono scuse ne ma ne se.

      • io non voglio che Sarri venga cacciato, ci mancherebbe… solo che mi piacerebbe vedere giocare la squadra in un modo diverso.. per poter dire.. “bene, s’è provata anche questa!!”.. o meglio “si son provate tutte, ma non ha funzionato!”…

        cosa cambia perdere o perdere avendole provate tutte?

        io comunque sono fiducioso che Sarri già fin da sabato farà grandi cambiamenti.

        • Igli, mi deve riconoscere almeno il merito -accidenti a me!- di avere segnalato che il problema era tattico addirittura dopo EM-PA. Non sarebbe perduto nulla, gli accorgimenti da fare non costituirebbero ostacoli insormontabili, ma io credo che non ci sia la volontà di farli. Il carattere di “qualcuno” è ispirato al motto “muoia Sansone…”, i latini avrebbero parlato di cupio dissolvi.

  15. A parte quello che ho detto nel secondo commento di questa pagina,vorrei anche dire che non mi sognerei mai di MANDARE VIA SARRI……primo perché in questo momento ci faremmo piu’ male che mai…..secondo perché Sarri ha dimostrato di essere un grande motivatore ed ottimo allenatore…..Però il suo errore piu’ grande è stato quello di continuare a cullarsi sull’illusione di un gioco che purtroppo ha fatto il suo tempo e che lo ha portato a grandi risultati l’anno scorso e fino alla fine del girone d’andata,ma che adesso dopo 12 giornate dalla bella prestazione di Pescara non ha piu’ ragione di essere……LA CONDIZIONE FISICA INCIDE PER 10% NON DI PIU’…….sono gli altri che adattano il loro gioco al nostro e ormai si dura fatica anche con la Juve Stabia…..Questo benedetto 3quartista…..se non c’è non c’è…..inutile aspettarlo ancora…..si cambia modulo e basta…..abbiamo giocatori come Mirko,Moro,Ciccio,MAC ETC. ETC. che hanno giocato con qualsiasi modulo……Cosa mi aspetto adesso?Grande reazione da parte dei ragazzi ed un modulo che se non vuoi stravolgere troppo quello di adesso,porti a giocare i tre centrocampisti nel loro pezzo di terreno consueto……per me visto anche il momento di difficolta’ il 3-5-2(fossi l’allenatore)lo metterei da subito contro la Ternana….3 difensori centrali come Tonelli,Barba e Rugani,con i due terzini Laurinì e Rui,quando sulla linea difensiva,quando sulla linea di centrocampo,Valdifiori sempre nel mezzo a creare gioco e Moro e Croce come sempre accanto a lui…..Ciccio e SuperMAC….DAVANTI…..CON LICENZA DI STARE IL PIU’ VICINO POSSIBILE…….MI DISPIACEREBBE FRA UN PAIO DI GIORNI,RISENTIRE ANCORA I COMMENTI DI PIANETA CHE DICONO “Si va avanti ancora con il 4-3-1-2,solito ballottaggio Verdi-Pucciarelli per il ruolo di trequartista,***** non si è allenato per 3 giorni ma sembra recuperabile”……In campo in questo momento deve andare chi è a posto fisicamente e chi corre di piu’…….La cosa che non dobbiamo mai dimenticare è che se siamo secondi,vuol dire che le altre 20 squadre che abbiamo dietro,hanno fatto peggio……..Quindi da ora in poi ognuno deve tirare fuori il meglio di se,assumersi le sue responsabilità e riconoscere i suoi errori,senza andare a cercare alibi INUTILI…..Se si va in A bene,se non ci si va non c’è problema,ma solo dopo aver dato tutto quello che abbiamo nel fisico e nel cuore….Si puo’ perdere anche 3-0,ma la prestazione ci deve essere sempre,dal 1 al 95 minuto!

    • lo sapete chi mi ricorda SARRI QUELLI COME LUI
      GLI OTTUSI.
      ZEMAN
      ORRICO
      MAINFREDI
      SI QUALCHE VOLTA HANNO FATTO QUALCOSA MA ALLA FINE
      HANNO SEMPRE FATTO IL MALE DELLA SQUADRA

      • Guarda Enrico,che alla fine noi tifosi,abbiamo occhi per vedere,possiamo dire la nostra e ci mancherebbe,ma poi non è che è automatico che se mandi via Sarri,vai in serie A,COME NON è AUTOMATICO CHE SE GIOCAVI SENZA 3QUARTISTA CHE POI TU AVESSI PIU’ PUNTI IN CLASSIFICA,come non è automatico che se fosse arrivato un Missiroli e un attaccante tu oggi magari ti trovavi insieme o piu’ avanti del Palermo…….Magari cambi modulo e perdi lo stesso,magari cambi allenatore e perdi lo stesso…….Se arrivare alla finale dei play-off l’anno scorso e ritrovarsi a 9 giornate dalla fine al secondo posto quest’anno(dove non ci siamo trovati mai al di sotto di questa posizione),se per te è FARE IL MALE DELLA SQUADRA…..Diciamo che come tutti ha i suoi difetti….ma finchè i risultati gli danno ragione(inteso come numeri)è lui che ha ragione…..proprio per quello che ti ho detto prima…..Non c’è riprova che senza di lui saresti così in alto…..Con questo ognuno è libera di pensarla come vuole…..anch’io vedo negli ultimi tempi,che diverse cose non vanno e penso che Sarri potrebbe cambiare il suo modo di allenare……Ma Sarri va rispettato,per quello che ha fatto in questi due anni,sia come uomo che come allenatore…….SE AD INIZIO ANNO,COME SI VOCIFERAVA,NON FOSSE RIMASTO AD EMPOLI,IL 100% DEI TIFOSI AVREBBE PAGATO QUALCOSA DI TASCA SUA PER AVERLO ANCORA COME ALLENATORE AZZURRO…….Quindi diciamo la nostra per carita’,ma essere in difficolta’ ed essere secondi è molto meglio di esserlo ma ritrovarsi a lottare per non retrocedere……perché io 18 partite vinte fuori casa e con un gran bel gioco ad Empoli non le ho viste nemmeno ai tempi di Baldini,Cagni Spalletti….Io non discuto la sua bravura come allenatore e motivatore…..credo che debba cambiare alcune cose piuttosto evidenti…..ma come dicevo finchè non le cambiera’ NON C’E’ RIPROVA CHE SI POSSA ANDARE IN MEGLIO…..Le nostre devono essere chiacchere solo da tifosi chi pensa di giudicare fatti e persone in maniera ASSOLUTA,se è ancora giovane abbastanza,si puo’ presentare a Coverciano…..chissà che non diventi il Guardiola della situazione…….A proposito……diamogli la Juve Stabia a Guardiola……vediamo se va in A….. 😉

        • il mio è un confronto
          e se devo dirla tutta
          guarda caso pure loro erano dei frignoni, se confronti le interviste
          sentirai dire le stesse cose si lamentano di TUTTO E NON VEDANO I LORO DIFETTI .
          IO NON HO MAI DETTO CHE CON IL TREQUARTISTA SI VINCEVA
          O CON SAPONARA . ANZI E CON QUELLO
          CHE HAI TI DEVI ADATTARE COSA CHE LUI NON FA . MA CHE E’ CHIDERE TANTO . NON A AMPIE VEDUTE TROPPO
          QUESTA PECCA PER ESSERE UN ALLENATORE

        • Daniele, sono d’accordissimo con la tua analisi tattica, soprattutto per il suggerimento del 3-5-2, fai ragionamenti a mio avviso giustissimi, l’importante è non virare sul 4-4-2, schema assolutamente inadeguato visti gli uomini a disposizione e che accentuerebbe ancor di più i difetti già ora evidenti (vedi distanza tra centrocampisti e punte). L’unica cosa che ti chiedo è questa: sei sicuro che SARRI a giugno godesse appieno della fiducia della società? O che piuttosto non sia stato confermato proprio “a furor di popolo” e su richiesta dei giocatori? Te lo dico non perchè non sono d’accordo con te (anch’io avrei confermato Sarri), ma riferisco le “classiche voci di corridoio”, che magari non sono vere…

          • Nella vita GANDALF,NON SI PUO ESSERE SICURI DI NIENTE,soprattutto credo che le classiche voci di corridoio,spesso il primo che le tira fuori e proprio quello che non sa niente…..Così su 2 piedi,posso pensare che Sarri,se è rimasto ad Empoli,non c’è rimasto certo perché voleva raggiungere solo una salvezza tranquilla……Dopo un campionato come quello dell’anno scorso,niente sarebbe stato aggiunto al suo curriculum con una semplice salvezza,AVEVA SOLO DA RIMETTERCI…..anzi giornali e tifosi(anche di altre squadre)avrebbero detto che Sarri era tornato sul suo standard da allenatore,dopo un annata solo “un po’più fortunata”……E’ EVIDENTE CHE LA SOCIETA’ VOLEVA SARRI,PER PROVARE A FARE IL SALTO,COME E’ EVIDENTE CHE SARRI HA VOLUTO CHE IL GIOCATTOLO NON FOSSE DISTRUTTO E CHE LA SQUADRA PIU’ O MENO DOVEVA RIMANERE QUELLA…..e così è stato…..anzi…..e ne sono ancora convinto…..sono arrivati altri giocatori che hanno rinforzato una rosa gia forte,ma che sicuramente l’anno scorso difettava in qualita’ numerica…..Rugani sicuramente non ha fatto rimpiangere Regini…..Purtroppo non abbiamo trovato un altro Lazzari o SOPRATTUTTO UN ALTRO SAPONARA…….ed è questo il suo piu’ grande sbaglio,magari fatto nello sperare che qualcosa prima o poi cambiasse,……quello di aspettare un trequartista per troppo tempo e non ammettere che quest’anno non è esistito praticamente mai…..Quando le cose vanno bene,si chiude un occhio,ma quando le cose vanno male…..quell’occhio…Sarri doveva riaprirlo….Credo che vista la nostra posizione di classifica,sia sempre in tempo a farlo!

  16. Che palle quando la gatta…ma che stai zitto: a palermo abbiamo vinto 10 contro 11…per fortuna una volta è toccato anche a noi giocare in superiorità numerica….di solito giochiamo noi in 10 o in 9…quest’anno ci è capitato per ben 10 volte…una in più del Palermo…e per me doveva rimanere in 10 anche a Empoli nel primo tempo….poi le traversa un le piglia mica solo il Palermo…con le traverse avremmo vinto tante partite anche noi…con questo l’empoli ora è proprio cotto mentre per un bel po ha ricattato meno di quanto seminato…nel girone di andata sicuramente

  17. Ascolta andata e ritorno vi abbiamo rotto il c…o come gioco e tutto …solo su una cosa ci battete x i soldi …dalla prima giornata ha un mesetto fa con un tiro in porta e qualche rigorino avete vinto le partite ..x favore andate a commentare su gds

  18. HAi ragione cannoli (Anche nel nome vedi vorresti essere come noi) siete una squadra fortissimi è solo sfiga…ahahahahahaahha voglio solo ricordarti che Regina, Juve stabia e Padova sono alle spalle adesso la vincete una prima della fine del campionato ??????? Buona BBBB per l’anno prox

  19. Oh tifosi dell’Empoli, ma che la smettete di rispondere a questi tifosi di una squadra color viola scolorito? Perchè loro sono peggio dei viola, sono pure scoloriti. Ora via non esageriamo, peggio dei viola no, ma insomma…

  20. Ciao DANIELE. porco boia.sono d’accordo con te per il 3,5,2,ma naturalmente con RONALDO dentro.Ho sempre sostenuto la squadra vinceva veramente se giocava RONALDO al posto di VERDI.E se in ottime condizioni dentro PRATALI.Vorrei tanto sapere da SARRI il problema di non farli giocare. Capisco PRATALI infortunato,ma non far giocare mai RONALDO mi sembra che da un occhio non ci veda bene.Eppure RONALDO è molto forte e va fatto giocare per l’intera partita.Che ne pensi?

    • Bè….nel 3-5-2…..per forza di cose devi avere 2 esterni che durante la partita devono minimo fare avanti e indietro dal centrocampo alla difesa….in modo da giocare a 5 quando ti difendi e a tre quando attacchi(quindi con i 5 centrocampisti)…….magari non è detto che i 2 terzini non si spingano fino sul fondo per metterla nel mezzo all’area di rigore….perché in effetti da loro si puo’ricevere anche questi “aiuti”,con 1 dei 2 interni di centrocampo(o anche tutti e 2) che si puo’ inserire sui loro cross…..E’ INDUBBIO PER CORSA E BRAVURA NEL CROSS,SIA RUI CHE LAURINI’,POTREBBERO RICOPRIRE IL RUOLO ALLA GRANDE…..anche perché alla fine loro giocherebbero sulla fascia che è gia di loro competenza…..E’chiaro che Ronaldo in un centrocampo a 5 potrebbe trovare spazio,soprattutto se si parla di posizione centrale o appena piu’ spostato sulla sinistra(Ronaldo se non sbaglio è un mancino)….ma in un centrocampo a 5 bene o male i centrocampisti puri sono sempre 3……E chi togliamo fra Moro,Valdifiori e Croce?Vedi bene che pur con un Moro ancora al 60%,togliere uno di questi 3 è impossibile…..almeno quando si parla di entrare dall’inizio……Certo,è questo vale anche per altri moduli,credo che in certi momenti della partita dove si dovrebbe “nascondere” di piu’ il pallone,soprattutto se sei in sofferenza di palleggio e di verticalizzazioni,Ronaldo non abbia avuto il giusto utilizzo….sia per sostituire Mirko quando era in apnea,sia per affiancarlo togliendo o il “famoso trequartista di cui parliamo da mesi” o l’interno di centrocampo…..Purtroppo nel 3-5-2,se togli Verdi,come ti ho gia detto….non vedo molto spazio per Ronaldo….a meno che tu non tolga Croce in primis…..

  21. Molto bello l’articolo di Gabriele,il paragone c’è tutto.Per il resto davvero non so cosa pensare,ovviamente sono pro Sarri per tutto quello che ha fatto in questi 2 anni e per il bravo allenatore e la persona che è,però mi affido a lui per queste ultime giornate per risollevare una squadra(mi duole dirlo)irriconoscibile,senza stimoli,la cosa che ieri mi ha fatto stare male è che la squadra(come sottolineato dal mister)dopo il loro gol si è letteralmente seduta come se avesse partecipato alla festa del San Nicola mentre la partita era ancora tutta da giocare.Poi per i discorsi tattici si può essere d’accordo e non,anche io credo che vada trovata un’alternativa a Verdi perché si vede che trequartista non può giocare perché gli manca la qualità nell’innescare gli attaccanti,che Ciccio non è al meglio e se c’era Levan era diverso,che a centrocampo anche il capitano mi sembra irriconoscibile dopo il rientro e che Croce manca maledettamente,e che ieri Tonelli ha fatto una caxxxta con quell’uno-due.Però apparte tutto la cosa che mi preme dire è questa:io rispetto il pensiero di tutti perché così deve essere,ma invito il popolo empolese sabato e nei prossimi impegni a INVADERE LETTERALMENTE IL CASTELLANI,LA SQUADRA IN QUESTO MOMENTO HA BISOGNO DI TUTTI PER CONTINUARE A INSEGUIRE IL SOGNO,SI PERCHÉ NONOSTANTE L’ANDAMENTO NEGATIVO DEL GIRONE DI RITORNO LA SQUADRA È LÌ A GIOCARSELA PER LA SERIE A CHE TUTTI NOI SOGNIAMO.QUINDI QUESTA SCONFITTA DEVE DARE UNA SCOSSA A SQUADRA E TIFOSI ED ESSERE SEMPRE UNITI DA QUI ALLA FINE.IO CI CREDO!!!

  22. Con il permesso di MISTER SARRI provo a stappargli le orecchie e provare la prossima formazione.BASSI,LAURINI HYSAJ RUGANI…ERAMO MORO RONALDO VALDIFIORI PUCCIARELLI…TAVANO E MACCARONE. Con una forte spinta dei centrocampisti,i due attaccanti si troveranno piu vicini e piu sicuri,quindi anche piu potenti. MISTER SARRI ci provi….la prego.

    • L’unico che potrebbe giocare in questa difesa a 3 che ipotizzi è Rugani e sicuramente non puoi mettere come esterni di centrocampo ne Eramo e soprattutto ne Pucciarelli……il 3-5-2,presuppone che i 2 esterni di centrocampo,quando difendi,diventino 2 terzini…..e mettere Soprattutto Pucciarelli a fare il terzino……non mi sembra troppo consigliabile…..Magari si potrebbe ovviare al 3-5-2,con un 3-4-3 dove però uno dei due esterni di centrocampo sia o Lurinì o Rui(o Hisaj),pronto a retrocedere in fase difensiva per tornare a difendere a 4….ma in questo caso sia Pucciarelli Che Ciccio,giocando come esterni d’attacco dovrebbero spesso rientrare(come d’altronde nel 4-3-3)e non mi pare che soprattutto nel caso di Ciccio,ci siano le caratteristiche a 35 anni di rientrare per dare una mano nelle corsie esterne e per poi ripartire……Io personalmente “vedo solo il 3-5-2″se davvero qualcosa verra’ cambiato…..Vediamo Sarri cosa si inventa…..e se se lo inventa…..qualcuno si sorprenderebbe se sabato rivedesse la squadra schierata con il 4-3-1-2?Io no…..e se così sara’,speriamo che almeno cambino alcune situazioni di gioco,magari anche con lo spostamento di qualche azzurro in posizione diversa!

  23. ragazzi la difesa a tre s’è provata l’anno scorso a inizio campionato… mi sembra difficilmente ipotizzabile. inoltre il 3-5-2 è un modulo buono per sfruttare le fasce, ma noi meno si va sulle fasce, meglio è, visto che davanti non abbiamo ne colpitori di testa ne giocatori scattanti e rapidi a inserirsi…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here