carliDopo le dure parole del Presidente Corsi, all’indomani della sconfitta con la Lazio, parole che a nostro modesto avviso (sa però bene lui come fare) sono andate anche oltre, anche il ds Carli, interpellato da alcuni siti specializzati, ha parlato esprimendo la propria delusione per un passaggio a vuoto che anche lui, come fatto da noi subito nel dopo gara, ha parificato a quello di Bari dello scorso anno.

 

“ Abbiamo perso in malo modo, seppur contro una grande squadra”, esordisce il ds, “ Il nostro modo di giocare ha sicuramene facilitato certe cose ad una squadra brava nelle ripartenze che oltretutto, soprattutto nel primo tempo, ha concretizzato tutto quello che ha prodotto, al contrario nostro. Una partita sbagliata, come capitato a Bari lo scorso anno proprio in questo periodo, ma si deve andare avanti pensando già alla prossima partita.”

 

Il ds guarda dunque al futuro mettendo però subito in guardia tutti rispetto ad una partita che nascnderà molte insidie:

Il Parma in questo momento non ha niente da perdere ed è pieno di entusiasmo. Hanno voglia di regalare qualche soddisfazioni ai propri tifosi ed hanno dimostrato di avere dei valori tecnici non da ultima della classe. Sarà una gara difficilissima che prepareremo con la stessa intensità di tutte le gara arrivate fin qui. Domenica, inutile nasconderci, ci giocheremo molto rispetto alla nostra salvezza e la possibilità di essere ancora in questa categoria la prossima stagione.”

1 commento

  1. Ma nemmeno per il Parma sarà una passeggiata….credo che i nostri stimoli,saranno maggiori dei loro….aspettiamoci un grande Empoli!Fatti questi 3 punti siamo a posto,difficilmente poi sia il Verona che l’Atalanta giocheranno alla morte per batterci…a quel punto 2 pareggi…..staranno bene a tutte e due le contendenti!

    • Perche’ ci si abitua bene e si perde la visione giusta delle cose….Veniamo da 2 grandi campionati giocati in B,ci troviamo alla trentesima di A con 11 punti sulla terzultima (12 guardando lo scontro diretto) eppure qualcuno per una sconfitta,seppur pesante (ma anche la Fiorentina ne ha prese 4 a Roma)l’unica cosa che sa fare e solo bubbolare…..Oggi si parla dell’ Empoli come di una delle piu’ belle realtà della serie A.Chi avrebbe scommesso un centesimo dopo le sconfitte con Udinese e Roma e lo 0-2 dopo il primo tempo di Cesena,sulla squadra azzurra?Non dimentichiamoci mai chi siamo e da dove veniamo!

  2. Giusto tenere l’ambiente sotto pressione, altrimenti si rischia una figuraccia. Smettiamola di pensare ai tre punti sicuri.

    • Di sicuro Riccardo,non c’è niente….guarda cosa è successo alla Juventus contro i Parmensi….ma dentro la testa dei ragazzi ci deve essere la consapevolezza che con i tre punti i giochi sono praticamente fatti….ammesso e concesso che domenica anche Cesena e Cagliari vincano (cosa peraltro difficile)per le due contendenti recuperare 12 punti nelle ultime 7 partite,pur con un Empoli sempre perdente (cosa peraltro difficile),vorrebbe dire fare UNA MEDIA DI 1,7 punti a partita.Vinciamo con il Parma e pensiamo a muoverci…noi tifosi per abbonarci,la societa’ per lavorare (nell’ombra naturalmente)per il prossimo anno e l’allenatore per dare spazio a giocatori,comunque importanti come Zielinski,Laurini,Bassi,Verdi etc. e magari per provare dall’inizio quel modulo ad albero di Natale a cui ancora per ovvi motivi non si è ricorso!E con questo non dico certo che la nostra classifica non potra’ migliorare ancora….qualche altro punto lo faremo,come sicuramente altre prestazioni di gran spessore…..Non facciamo 3 punti contro il Parma?Pareggiamo?Cambia ben poco…..34 punti per Cesena e Cagliari vorranno dire solo retrocessione!

  3. Con il Parma servirà una ottima prestazione per vincere..è una squadra ritrovata che vuol fare un finale di stagione ad alto livello..ed ha anche giocatori importanti in rosa per la categoria. Concentrazione e determinazione.

  4. L’ambiente va tenuto alla giusta pressione.Io vado anche oltre,se dovessimo vincere domenica prossima,le gare successive dovremmo giocarle cosi’ tanto per fare? Io amo il calcio inglese perche’ le squadre fino all’ultimo si impegnano,anche senza obbiettivi se non quello di fare bene e vincere.Ricordiamoci che si parla di professionisti,che riscuotono da luglio al 30 giugno.

    • Perfettamente d’accordo sull’ impegno massimo,ma anche giusto spazio a giocatori che quando chiamati in causa non hanno certo fatto rimpiangere i titolari…Certo non dentro tutti insieme,ma 2 o 3 ogni tanto dall’inizio,non sarebbe male…..

  5. Due sconfitte consecutive (con le prime due del campionato fra l’altro) e si scatenano panico e processi?! Certo che l’equilibrio non abita a Empoli…e meno male che l’ambiente sarebbe uno dei punti di forza.

    Se si vuol vedere il bicchiere mezzo vuoto per scaramanzia, passi, ma qui mi pare ci sia una “s’ostinizzazione” diffusa ed ingiustificata.

    Mi raccomando, poi tutti sul carro a Maggio a scrivere “L’ho sempre detto che ci si salvava in tranquillità”…

      • Guarda S’Ostina,per me non sono periodi facili,visto le problematiche che mi porto dietro con il lavoro,pero’ son disposto a scommettere 100 euro su una salvezza non all’ultima giornata ma ben piu’ anticipata…..Ci troviamo allo stadio e si fa “l’affare”! Ci stai?

        • S’OSTINA, ma perché dici tante cattiverie? Tu sai benissimo che contro l’Inter è probabilissimo che noi semplicemente perdiamo. Quindi affidare la nostra permanenza in serie A alla partita con l’Inter significa, anche involontariamente, volere che retrocediamo. All’ultimo minuto dell’ultima partita noi ci arriviamo certi di restare in A.

          • Volevo dire: “al primo minuto dell’ultima partita”. Daniele, i 100 euro aumentali che li vinci!

          • Per me se ci salviamo lo facciamo con 35 pt massimo…quindi all’ ultima giornata…e solo per demeriti altrui….perché se ti salvi con 35 pt è solo x hai incrociato tre squadre ridicole o estremamente sfortunate.

            un pò come la promozione in serie A con 72 pt…solo x il livello amatoriale del campionato scorso potevi salire con un bottino così ridicolo di punti.

  6. Ma se il Cesena non vince in casa con il Chievo e il Cagliari non vince da mesi un motivo ci sarà… Il Parma poi con la situazione finanziaria che ha non va neppure considerato… Quindi…

    • Io come tanti altri tifosi o la società,o l’allenatore o i giocatori stessi,vogliamo i 3 punti,ma prendere sottogamba la partita mai….Il Parma negli ultimi tempi ha pareggiato a Roma,pareggiato a Milano e vinto con la Juventus….mi paiono biglietti da visita non di poco conto…..è anche chiaro che dovremo giocare a mille all’ora e chiudere la partita piu’ alla svelta possibile…..Determinazione e pochi fronzoli in area avversaria….non è questa la partita dove vogliamo vedere un gioco da “grande”….ma tanto pressing e sostanza!

  7. La prudenza è d’obbligo ed in tal senso le dichiarazioni di Carli sono sacrosante. Col parma cerchiamo di vincerla per guardare con più tranquillità alla fine della stagione.

      • se sei cosi convinto che questa squadra all’ultima di campionato
        non sia ancora salva, ecco perché non prometti
        che se ci salviamo prima te in quanto perdente
        non scrivi piu’ su questo sito???
        oppure hai paura di perdere la scommessa?
        allora pensi che ci si salva prima dell’ultima partita!!!

      • visto che di calcio non ci capisci una minchia e scrivi solo male dell’empoli bisognerebbe retrocedere te e mandarti nei vecchi padiglioni del san salvi a firenze
        te sai bene chi c’era dentro vero?
        uno che scrive da antiazzurro un pole che scappà di lì

  8. Sostina viola merda…….e ci si salva diverse giornate prima…….vai tranquillo è inutile tu gufi. Ci sentiamo domenica a fine gara

  9. Io penso che domenica è stata una giornata storta sotto vari punti di vista e che contro il Parma la squadra avrà una reazione rabbiosa.
    Il Presidente ha voluto spronare i ragazzi perché nelle prossime due partite possiamo raggiungere la salvezza e giocare così più sereni e tranquilli nelle restanti giornate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here