Le Pagelle di Empoli-Cittadella 0-1

Le Pagelle di Empoli-Cittadella 0-1

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri relative alla gara di questo pomeriggio contro il Cittadella che ha visto registrare la prima sconfitta stagionale al Castellani.     Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it   BASSI: 6 Prodigioso in apertura di gara a disinnesc

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri relative alla gara di questo pomeriggio contro il Cittadella che ha visto registrare la prima sconfitta stagionale al Castellani.     Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it

 

BASSI: 6 Prodigioso in apertura di gara a disinnescare la conclusione da pochi metri di Pellizzer, nulla può sul colpo di testa dell’ex Coralli che decide il confronto. Nel secondo tempo quasi ci si scorda di lui.

 

LAURINI: 6 Al di sotto del suo standard il francesino, soprattutto in fase di non possesso dove soffre la vivacità di Di Roberto. Pur non essendo in una giornata positiva da il suo consueto contributo di generosità e combattività, essenzialmente nella seconda fase del confronto.

 

TONELLI: 5.5 Come tutto il reparto difensivo si fa sorprendere in occasione del gol di Coralli. Per il resto appare molto confusionario e impreciso in diversi disimpegni. Nella ripresa ci mette generosità e determinazione ma non basta.

 

RUGANI: 6 Sicuramente il migliore del pacchetto arretrato. Anche lui nella prima parte del confronto è apparso in difficoltà sulle palle inattive. Per il resto della gara da il suo consueto contributo di sicurezza e autorevolezza.

 

HYSAJ: 5.5 Brutto passo indietro per l’albanese che fa fatica a limitare le iniziative degli esterni veneti. In fase offensiva non riesce mai a incidere sbagliando troppi appoggi per i compagni. Giusto il cambio.

 

MARIO RUI: 5 Brutto impatto sulla partita del portoghese; nei 16 minuti nei quali viene impiegato non incide. Facendosi notare solo per un brutto fallo su Minesso che gli costa un meritato cartellino rosso e la sicura assenza a Pescara per squalifica. Un fallo che riguardandolo appare più come un fallo di frustrazione che altro…

 

croceVALDIFIORI: 5.5 Prestazione al di sotto del suo livello per il metronomo del centrocampo azzurro. Foscarini gli costruisce un autentica gabbia intorno, lo stesso Coralli a tratti lo marca sistematicamente e lo rende inoffensivo.

 

SIGNORELLI: 5 Non bene quest’oggi il venezuelano. Non riesce mai ad incidere e non da mai la sensazione di poter fare qualcosa di buono. Pur nonostante la sua prestazione pienamente insufficiente ed a tratti timorosa, riteniamo però ingenerosi i fischi al suo indirizzo al momento della sua sostituzione.

 

MCHEDLIDZE: 5.5 Sarri gli concede solo 13′ minuti ma lui non gli sfrutta nel migliore dei modi. Ha la palla per segnare tre volte negli ultimi 5′ ma in tutte le occasioni si muove con una lentezza esasperante e viene puntualmente murato dalla difesa avversaria. Non ha il coraggio di tirare con il destro e cerca sempre di mettersela sul sinistro, perdendo l’attimo per segnare un gol che poteva essere determinante anche per la sua stagione.

 

CROCE: 6.5 Sicuramente il migliore degli azzurri, spesso si accentra per depistare Coly partecipando attivamente alla manovra. Dai suoi piedi nascono le iniziative più pericolose dell’Empoli soprattutto nella ripresa.

 

VERDI: 5.5 Si fa notare davvero poco nella prima frazione affogando nel centrocampo avversario, non riuscendo mai a emergere. Impalpabile. Nel primo tempo si crea lo spazio, con un bel lavoro, per tirare in porta dal limite, ma cio’ non avviene inspiegabilmente.

 

PUCCIARELLI: 5.5 Schierato in sostituzione di Verdi fa fatica anche lui ad emergere anche se da più vivacita dell’ex vespa. Da registrare qualche buon spunto.

 

TAVANO:5.5 Per 3/4 di partita praticamente non si vede mai rimanendo imbrigliato nella metà campo del Cittadella. Si fa notare solo nella fase finale della gara, nel momento del forcing azzurro con qualche sponda, ma nulla più.

 

MACCARONE: 6.5 L’elemento degli azzurri che si da maggiormente da fare. Cerca gli spazi su tutto il fronte d’attacco; dai suoi piedi nascono le occasioni più propizie per pareggiare. E non è in un momento brillante…

 

MISTER SARRI: 6 La squadra per almeno 30 minuti è stata la brutta copia di quella che siamo abituati a vedere. Con il passare del tempo è cresciuta e poteva anche pareggiare. Il mister ha provato a inserire Mario Rui, Pucciarelli e Mchedlidze per cambiare l’inerzia della partita. Tuttavia bisogna ammettere che in questo momento la squadra fa fatica nelle gare interne.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy