Le Pagelle di Empoli-Torino 0-0

Le Pagelle di Empoli-Torino 0-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, del posticipo di questa sera che li ha visti ottenere il terzo pareggio consecutivo nella gara  del castellani contro il Torino. Redatte per voi dalla redazione di Pe.   SEPE: 6  Il Torino si affaccia soltanto nella prima parte

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, del posticipo di questa sera che li ha visti ottenere il terzo pareggio consecutivo nella gara  del castellani contro il Torino. Redatte per voi dalla redazione di Pe.   SEPE: 6  Il Torino si affaccia soltanto nella prima parte della gara, e il portiere azzurro si fa trovare pronto sulla conclusione di Martinez. E’ reattivo sul tiro da fuori di Darmian.   HYSAJ: 6 L’albanese fatica in fase di non possesso nella prima parte della gara, dove si fa tagliare fuori dai dirimpettai granata in un paio di circostanze. Poi il suo rendimento cresce riuscendo a tenere efficaciemente la posizione e dando il suo contibuto in fase offensiva, mostrando avvolte troppa frenesia nel forcing finale.   TONELLI: 8 Prova epica del nostro “The Wall” legge tutte le linee si passaggio altrui, facendosi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto. Fondamentale nella prima frazione una sua scivolata su tiro di Martinez a colpo sicuro, e una efficace diagonale in soccorso al compagno di reparto Tonelli superato da un avversario.   RUGANI: 7  Sempre attento e reattivo come il suo compagno di reparto a disinnescare, soprattutto nella prima frazione le iniziative dei granata. Viene superato solo in un paio di circostanze dai propri dirimpettai, si propone come sua consuetudine anche in fase offensiva, senza trovare però la via della porta.   MARIO RUI: 6,5 Non parte al massimo, sia in fase di non possesso, che in fase di spinta dove si dimostra piuttosto timido. Nella ripresa la sua spinta è pressochè continua e staziona costantemente nei sedici metri avversari, dando il suo contributo al forcing che purtroppo non porta frutti.   VALDIFIORI: 6  Prestazione al di sotto del suo straordinario standard. Il metronomo del centrocampo azzurro fatica a ispirare la nostra manovra sbagliando qualche appoggio di troppo. Sembra accusare la condizionale non ottimale, dovuta al virus intestinale che lo ha colpito in questi giorni, tuttavia non lesina energie e determinazione.   CatturaVECINO: 5.5  L ‘Ammonizione che rimedia dopo 4’ (che gli farà saltare il derby di domenica a Firenze), probabilmente lo condiziona. Si fa notare solo con un bel tiro da fuori in apertura. Per il resto molti appoggi sbagliati: difetta di lucidità non riuscendo ad incidere nella metà campo avversaria.   CROCE: 6.5 Sicuramente il migliore dei tre di centrocampo. Garantisce come suo solito un grande lavoro in fase di non possesso, e attacca la profondità con decisione soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa si accentra molto venendo in soccorso ai compagni. Il “Prestigiatore” si conferma una pedina fondamentale del gioco di Sarri.   VERDI: 6.5 Si muove su tutto il fronte d’attacco minando la compattezza del reparto arretrato del Torino. Sua l’occasione più pericolosa del primo tempo, nella ripresa Moretti commette un fallo da codice penale, che per l’arbitro e’ solo da cartellino giallo.   ZIELINSKI: 6 Sarri lo inserisce per “far saltare il banco” il Polacco come dimostrato altre volte dimostra di avere ottime potenzialità, ma di mancare nel momento decisivo, insomma manca il “Killer istict” .   TAVANO: 6  Sua probabilmente l’occasione più limpida della ripresa: controlla alla grande una palla difficilissima e conclude di prima intenzione, ma Gillet compie il miracolo. Per il resto spesso si scontra con il muro di gomma eretto dal Torino, cerca di dare il suo contributo alla manovra con volontà e abnegazione.   PUCCIARELLI: 6 Subentra all’uomo dei record. L’intenzione di Sarri è quella di sorpendere la statica difesa del Torino. Ha la palla del vantaggio, con un destro da centro area, ma conclude probabilmente con un attimo di ritardo. Tuttavia dialoga con efficacia con i compagni cercando di scardinare la difesa del Torino.   MACCARONE: 6 Meno brillante che in altre circostanze BigMac. Cerca sempre di a prendere la palla sulla trequarti avversari, denotando poca lucidità, e sbagliando qualche appoggio di troppo quando si trattava di effettuare il passaggio smarcante. Tuttavia il Gladiatore mette come al solito grande generosità.   MCHEDLIDZE: s.v   MISTER SARRI: 6,5 E’ arrivato il secondo pareggio consecutivo a reti inviolate. La gara di stasera ricorda da vicino quella contro L’Atalanta di quindici giorni fa. Sicuramente ai punti avremmo meritato di vincere, perchè L’Unica squadra che ha provato a giocare è stata quella azzurra. Non hanno convinto in pieno i cambi, ad ogni modo è arrivato un risultato che permette di allungare a cinque la serie positiva. E da domani inevitabilmente il pensiero di tutti è verso il derby di domenica contro La Fiorentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy