Eccoci qua per la rubrica settimanale di approfondimento, “Il Punto”. In compagnia del collega Alessandro Marinai, proveremo come ogni settimana ad analizzare il momento della squadra azzurra a cavallo tra l’ultimo match giocato e quello futuro.

 

Alessandro MarinaiAlessandro ben trovato. A Palermo è arrivato un altro punto importante, figlio dell’ennesima bella gara…

“Una delle partite più belle fino ad oggi perchè di fronte c’era un avversario forte, di valore, le due squadre hanno dato vita ad una gara di livello superiore. A dispetto dello 0-0 è stato un match piacevole e ricco di spunti di interesse con occasioni per entrambe. Giusto il risultato anche se sarebbe stato ancora più giusto un pari con gol”.

 

Lo sapevamo perfettamente, ma vedendo la squadra che avevamo di fronte domenica scorsa è davvero difficile pensare che fosse la stessa del girone di andata. Tra l’altro, come dicevamo anche nel dopo gara, forse l’unica che a tratti ci ha fatto davvero soffrire…

“Forse l’unica no, ma raramente quest’anno abbiamo visto l’Empoli subìre così, specialmente nei primi 25 minuti in cui il Palermo ha spinto veramente tanto. Dopo la partita dell’andata non avrei scommesso un solo euro sul ritrovare i rosanero in questa condizione. E’ chiaro che l’esplosione di alcuni loro giocatori tipo Dybala e Vazquez ha fatto la differenza, ma evidentemente anche Iachini ha fatto un ottimo lavoro dopo aver seriamente rischiato l’esonero. Mi piace poi il fatto che a dare vita ad una partita del genere, di elevato tasso tecnico, siano state due squadre che l’anno scorso stavano in Serie B…”.

 

E’ sempre difficile fare distinzioni fra i singoli però, ancora una volta, io ho visto un Mario Rui straripante, ed anche qui per fare dei paragoni col passato, giocatore cresciuto tantissimo…

“Rispetto alla scorsa stagione è senza dubbio il giocatore che ha fatto registrare la crescita più grande, un’autentica sorpresa. Definire straordinaria la sua stagione credo sia l’espressione più giusta e non a caso i grandi club si stanno interessando a lui. Non conosco a fondo i calciatori portoghesi, ma faccio fatica a credere che ci sia in giro qualcuno che sta facendo meglio di lui in quel ruolo. Ergo, merita la convocazione in Nazionale”.

 

Punto importante, prestazione importante e da Palermo c’è da portare a casa solo positività. Però, per mettere un po’ di pepe, davanti si sono rivisti i fantasmi di qualche tempo fa: quanto c’entra la sfortuna e quanto l’imprecisione?

“Io non ho visto nessun fantasma! (ride ndr) Non possiamo ogni volta che non viene concretizzata una palla gol parlare di attaccanti che fanno fatica perchè non è così, almeno non sempre. Se questo è il metro allora cosa dovremmo dire del fenomeno Dybala? Non ha segnato neppure lui eppure ne ha avute eccome di occasioni. Anche la palla avuta nel finale da Mchedlidze sembra facile, ma non è proprio così. Azione in velocità, pressato da un avversario e con zero secondi per trovare la giusta coordinazione. Secondo me non poteva fare molto di più”.

 

Nel finale si è passati al 4-3-2-1, modulo che secondo molti è destinato ad avere sempre maggiore minutaggio…

“Non è un fulmine a ciel sereno perchè sapevamo che Sarri ci stava lavorando e ce lo aveva proposto in qualche occasione. Rimane secondo me un modo di stare in campo più indicato in corso d’opera e non un atteggiamento da assumere in avvio almeno per ora. I giocatori per interpretare questo modulo ci sono.”

 

A Palermo non c’era Pucciarelli. La storia la conosciamo e non la ripetiamo, una situazione che sembra destinata a rientrare ma, ti chiedo, come l’hai vissuta e quali sono i tuoi pensieri…

“Sono situazioni antipatiche che provocano anche un pizzico di imbarazzo ma che fanno parte del calcio, fanno parte di qualsiasi lavoro in cui ci sono contratti da firmare tra due parti che lavorano per il proprio interesse. E’ sempre difficile giudicare da fuori quando in ballo ci sono dei soldi, tuttavia se è vero che la società aveva accettato la richiesta economica del giocatore sono portato a pensare che vi sono altri motivi alla base del non rinnovo. Mi sembra che il nodo sia principalmente sui tempi della discussione che il calciatore vorrebbe posticipare a giugno, ma la società ha il diritto di pianificare prima il suo futuro. Come l’ho vissuta? Un mix tra fastidio e indifferenza, non mi aspettavo simile problematica tra lui e la società e Manuel non può dire che non c’è nessun caso perchè dal momento che l’allenatore non convoca un giocatore e spiega che lo stesso non è sereno per problemi con la dirigenza il caso è già scoppiato. Non so come finirà, mi pare di capire che tutto è nelle mani di Pucciarelli e tocca a lui e solo a lui decidere, ma l’incrinatura c’è e rimarrà. Mi auguro che non venga messo mai fuori rosa perchè è un modo di fare che non condivido”.

 

Adesso il Genoa al Castellani. Che gara si aspetta, che Genoa si aspetta Alessandro Marinai?

“Mi aspetto un Genoa riposato visto che non ha giocato lo scorso turno … E poi mi aspetto la solita gara difficile contro un avversario non facilmente decifrabile, capace di fare grandissime cose e che verrà a Empoli a caccia di punti per inseguire il sogno europeo. Partita da prendere con le molle”.

 

Un Genoa che sta facendo un signor campionato ma che, a differenza del Palermo, troviamo in flessione rispetto al momento vissuto nel girone di andata…

“Non parlerei tanto di flessione dal momento che il Genoa nelle ultime quattro gare ha pareggiato con la Fiorentina e nel derby, ha vinto a Roma con la Lazio e rifilato cinque reti al Verona… Forse nel girone d’andata aveva più continuità, ma rimane ugualmente una formazione che sta andando oltre quello che era lecito attendersi”.

 

Gioco-forza domenica rivedremo Laurini, giocatore finito un pizzico ai margini dopo l’infortunio…

“Non è finito ai margini per propri demeriti ma per meriti altrui oltre che per l’infortunio che lo ha costretto ai box. La squalifica di Hysaj potrebbe rilanciare il francese anche se oggettivamente non sarà facile per Vincent rovesciare le attuali gerarchie. L’importante è che possa tornare in campo per dimostrare di essere completamente ristabilito”.

 

Chiudiamo, come sempre, con i promossi ed i bocciati dell’ultimo turno…

“Promossa con lode Palermo-Empoli; anche la Fiorentina e soprattutto Salah finiscono tra i promossi perchè i viola sono ormai a ridosso della zona Champions quando questa stagione sembrava non dovesse dare quelle soddisfazioni immaginate alla vigilia. Anche il Torino da menzionare per l’ottimo momento e per la splendida vittoria ottenuta in Europa League, ottimo viatico per bissare il successo contro il Napoli. Bene anche il Cesena che sembrava quasi spacciato e invece Di Carlo è stato bravo a rianimarlo fino a tornare in gioco per la salvezza. Bocciata l’Atalanta, la sconfitta è di quelle gravi, un campanello d’allarme serio per Colantuono anche se domenica prossima può respirare con il bonus Parma. Bocciato anche il Cagliari che dimostra di avere grossi problemi, evidentemente non era tutta colpa di Zeman…”.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedentePer Valdifiori spunta l'interesse del Napoli
Articolo successivoDal campo | doppia seduta al martedi
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Alessandro che partita ti aspetti da Laurini? Possiamo però dire che il concorde poteva essere uomo mercato ma adesso difficilmente lo sará?

    • Intanto non è scontato che giochi anche se la logica lo lascia pensare. Ad ogni modo è difficile ipotizzare il tipo di partita che potrebbe fare, le qualità che ha le conosciamo e se quest’anno non sarà un uomo mercato vorrà dire che lo diventerà il prossimo anno 😀

  2. Ciao Alessandro, concordo con te su tutto anche se secondo me Levan poteva fare qualcosa in più sull’ultima palla-gol ma come giustamente hai detto tu non era facile. Ho letto in settimana di un interessamento dell’Hannover per Hysaj, ma non credi che il giocatore meriti un club più ambizioso di questa squadra tedesca? Sul caso Pucciarelli quanto pensi che abbia influito il suo procuratore che giustamente cura i suoi interessi e quello dei suoi assistiti?
    Mi dispiace per l’esonero di Novellino, so che ti stava molto a cuore e spero che te ne farai una ragione 🙂

    • Sai a quante altre squadre verrà accostato Hysaj da qui alla fine? Secondo me può ambire tranquillamente ad un top club, ciò non esclude un interesse dell’Hannover, ci mancherebbe… I procuratori hanno il dovere di ottenere il massimo per i propri assistiti, ma rimango dell’idea che dovrebbero muoversi in base alla volontà del calciatore. Svolge comunque il suo lavoro, anche se a molti non piace questa figura professionale. Per Walter Alfredo sono addolorato… 😀

  3. Salve Marinai. Ha espresso molto bene il suo pensiero sulla vicenda Pucciarelli. Volevo chiedere questo, che ovviamente esula dal caso specifico, se una squadra mette fuori rosa un giocatore per le motivazioni che si potrebbero anche addurre al caso specifico, piò essere considerato mobbing?

    • Scusa se mi intrometto. Voglio dire che infatti la società per pararsi ha detto che Pucciarelli non è stato messo fuori rosa quando invece venerdì si è allenato a parte.
      Infatti non è regolare mettere fuori rosa un giocatore questo è sicuramente mobbing, la società si è comportata male Pucciarelli ha il diritto di prendere le propie decisioni.

      • Sono normali schermaglie tra le parti… Pucciarelli ha il diritto di scegliere il proprio futuro così come la società ha diritto di pianificare il proprio di futuro.

    • Sì, potrebbe essere considerato mobbing e in passato ci sono stati casi del genere. In virtù di questo le società si sono fatte furbe e anzichè mettere ufficialmente fuori rosa i calciatori passano la palla all’allenatore che spesso non li fanno giocare per mancanza di serenità.

  4. Ciao Alessandro, guardando al futuro prossimo, quanto pensi che sia diversa la gara che domenica giocheremo contro il Genoa rispetto a quella già giocata nel turno di Tim Cup e che peraltro vincemmo con abbondante merito? Possesso palla e imbucate secondo le nostre caratteristiche o partita più aperta con ripartenza simili alla gara di Palermo?
    #sosteniamociccio
    Sempre Forza Empoli

    • Mi aspetto una gara molto diversa rispetto a quella di Coppa, il campionato è un’altra cosa… E l’Empoli al “Castellani” me lo aspetto con le proprie caratteristiche contro un avversario che credo vorrà giocarsi le proprie chances.

  5. Ciao Alessandro, parliamo un pò di questo Levan che anche a Palermo non è riuscito (la palla l’ha avuta) a dare quel qualcosa che da tempo immemore attendiamo. Si può ancora pensare a lui per il futuro?

    • Quella palla non era semplicissima… Ha giocato otto minuti a Palermo, su… Per il futuro si vedrà, a bocce ferme verranno fatte le opportune valutazioni.

  6. Alessandro volevo da te, gentilmente, due considerazioni:
    La prima parlando di calcio, te la chiedo sulla classifica. Ci sono da giocare ancora tredici partite, considerando che secondo me ci possiamo permettere di perdere almeno 3/4 volte (e non so nemmeno se succederá) pensi davvero che si possa essere ancora da considerare in lotta x la salvezza?
    Poi sul caso Pucciarelli, dove ancora è venuta fuori evidente che la figura del procuratore è quanto di peggio il calcio abbia prodotto in questi anni

    • L’Empoli è ancora in lotta per la salvezza e su questo non ci piove… E’ chiaro che se dopo la partita di Cagliari il vantaggio dovesse essere inalterato o addirittura maggiore la prospettiva sarebbe ancora diversa. Sui procuratori ho già risposto e come tutte le categorie ci sono quelli bravi e quelli meno bravi, quelli corretti e quelli meno corretti. Anche Maccarone ha un procuratore, ma quando si mise in testa di tornare a Empoli il procuratore alzò le mani e fece un passo indietro.

  7. Non mi piace l’atteggiamento che ha avuto la societa’ nei confronti di Pucciarelli,indipendentemente da chi l’ha “buttata di fori”,non si lascia a casa un giocatore con la scusa della serenita’ impedendogli di fare il suo mestiere,soprattutto se il suo contratto scade fra 15 mesi……Detto questo la mia domanda verte verso la partita di domenica….Gasperini mi pare uno che se la gioca,non credi che memore della partita di coppa Italia persa nettamente con gli azzurri (e non proprio con una formazione rimaneggiata da parte loro)e anche valutando le grandi prestazioni della nostra squadra,verrà ad Empoli piu’ coperto del solito?

      • Mi dispiace intervenire per la seconda volta Alessandro,ma quando un xxxxxxx interviene senza senso e poi anche come anonimo,quindi senza nemmeno far vedere chi è,mi sento di replicare,anche se probabilmente da un orecchio gli entra e da quell’altro gli esce…..Quello che dico io nei miei commenti non è la Bibbia e un mio parere,che puo’ essere sbagliato o meno…..Io mi chiamo Daniele Femoli….gli anonimi mi sanno tanto di “scrivo tanto non sanno chi sono”….magari ogni tanto metticela la faccia……

    • Sono d’accordo con la prima parte, relativa a Pucciarelli, del giudizio di Daniele. Lei cosa pensa del comportamento della società? E el giocatore? Grazie

      • Fa tutto parte di una trattativa di rinnovo contrattuale. Il giocatore si muove per interesse proprio, la società lo stesso e se non c’è accordo subito può succedere una situazione come si è verificata. Troppo dura la presa di posizione della società? Bisognerebbe sapere per certo quali sono stati gli accordi verbali preliminari e se davvero c’è stata una sorta di retromarcia. I calciatori hanno diritto a decidere del proprio futuro, ma anche le società di programmare il futuro. Mi piacerebbe capire bene il perchè se ne debba parlare a giugno e non ora.

  8. Ciao Alessandro,
    secondo te è così scontata la presenza di Laurini dal primo minuto oppure il mister, come già avvenuto nel corso di questo campionato, potrebbe pensare a Barba in quel ruolo?

    • No, non è scontata, ma è la più logica. Manca un terzino destro mi viene naturale pensare che il suo posto venga preso da un terzino destro. Detto questo non mi stupirei di vedere in campo Barba.

  9. Ciao Alessandro, approposito della vicenda Pucciarelli,io penso che più dei soldi sia il poco spazio avuto finora,è con il rinnovo di Tavano lo potrebbe essere anche il prossimo anno,ad aver dato l’input a Manuel di posticipare la firma. Ora, con tutta la stima che ho x la società,mi sembra che a livello personale Manuel faccia i suoi interessi,cosa che a noi tifosi potrà non piacere,ma che mi sembra nella logica contrattuale. Se a giugno arrivasse una squadra che gli desse più chance in fatto di impiego e anche i soliti soldi,mi sembrerebbe chiaro che il giocatore la prendesse in considerazione. Ora non stiamo parlando di Messi,con tutto il rispetto x Manuel, ma a 24 anni stare all’ombra di giocatori di 37 anni,può non piacere a tutti…….pertanto anche se da tifoso mi dispiace, mettendomi nei suoi panni,posso capire la sua resistenza, anche se spero che Pucciarelli ci ripensi e che firmi al più presto……….altrimenti ce ne faremo una ragione, e ne troveremo uno più forte!!!. Tu Alessandro cosa ne pensi!!!

    • Chiedo scusa per l’intromissione,ma vorrei far notare che prima della partita di Palermo,sia Tavano che il Puccia avevano disputato.22 partite a testa(su 25)…..con un Pucciarelli che aveva giocato un centinaio di minuti piu’ di Ciccio…..quindi non direi che sia stato troppo all’ombra del nostro grande bomber, ma che abbia avuto un bel po’ di spazio….
      Scusa ancora Alessandro!

    • ma ti sei mai chiesto come mai sta all’ombra di due 37 enni ?
      fatti due domande..
      Quando c’era da mandare in panchina Mac o Ciccio, Sarri non si è certo tirato indietro.
      Su che basi ragioni?

      • Capisco che da tifoso riconoscersi solo gli interessi della squadra,ma se avessi 24 anni vorresti giocare di più,dato che in squadra ci sono giocatori anche più giovani che giocano……e sai perché giocano…..giocano prima di tutto perché se lo meritano e cosa molto importante, e primaria x il caso specifico ,perché non hanno 2 senatori che ha torto o ragione fanno il bello e il cattivo tempo dentro lo spogliatoio. E guarda caso tutto è venuto fuori dopo la firma del contratto di Tavano,che la società ha fatto bene a rinnovare,ma che ha messo qualche dubbio a Pucciarelli. Allora, caro homo sapiens, devi metterti nei panni di chi fa questo sport come lavoro, e con le conseguenti leggi di mercato…….dunque prima di fare le domande agli altri,fartele x conto tuo e datti le giuste risposte!!

        • Scusami LEONARD,se intervengo di nuovo….hai tutte le ragioni del mondo per pensare così,ma bisogna anche mettere in conto che il Puccia non puo’ pensare di avere il posto da titolare solo perché ha 23 anni e perché ci sono altri giovani che giocano piu’ di lui.C’è anche un allenatore che decide e non mi sembra uno sprovveduto,anzi mi pare che a panchinare Tavano,a differenza di altri anni,non ci abbia messo poi molto e cosi è stato anche con Mac……… Oggi le squadre son composte minimo da 23 giocatori,con 2 posti per ruolo….E’ chiaro che Pucciarelli dovrà sempre combattere per conquistarsi il posto….L’anno prossimo sarà TAVANO(meglio per il Puccia un vecchietto no?),l’anno dopo se lui sarà sempre ad Empoli(intendo il Puccia)magari ci sarà un altro a contendergli il posto….Riguardo al bello e cattivo tempo nello spogliatoio,non posso dire niente perché io in quello spogliatoio non ci entro,ma credo che l’umiltà dei nostri 2 vecchietti sia davanti agli occhi di tutti.Non hanno mosso foglia nemmeno quando hanno dovuto accettare le sostituzioni appena dopo l’inizio del secondo tempo o quando si son dovuti accomodare in panchina a guardare gli altri giocare….Mi pare che Ciccio e Mac,il bello e il cattivo tempo l’abbiano si fatto,ma in campo e i numeri stanno lì a testimoniarlo,anche se Ciccio quest’anno non è stato almeno fino ad ora il Ciccio goleador degli altri anni.

    • Ti hanno risposto in parte per me Leonard… Ciò che dici non lo condivido perchè non corrisponde a verità… Prima della gara con il Chievo, Pucciarelli aveva giocato titolare per sei partite di fila, non credo proprio che la mancata firma dipenda dal rinnovo di Tavano. Un’altra cosa non capisco: perchè Pucciarelli, o qualunque altro giocatore, può fare i propri interessi e una società no?

      • Perché la colpa non mi sembra, come molti sostengono, solo di Pucciarelli…..dopotutto il contratto scade tra un anno e mezzo e il giocatore ha detto solo di aspettare fino a giugno.

        • Io non credo si possa parlare di colpe di uno o dell’altro, entrambe le parti pensano ai propri interessi. Bisognerebbe capire qual è il motivo vero per il quale vuol aspettare giugno.

  10. Ciao Ale ormai possiamo dire che abbiamo un piede e mezzo nel restare in serie A sarebbe assurdo dire il contrario proponendo il più bel calcio della serie A , detto questo volevo chiederti se secondo te tutte queste voci di mercato in pratica anche il magazziniere ha richieste da altre squadre potrebbero distrarre i nostri ragazzi ….ciao ancora in estasi x la bella giornata di domenica e sempre Forza Empoli

    • Sono d’accordo con te, ma c’è sempre quel mezzo piede che ci tiene svegli e con le antenne dritte… Le voci di mercato hanno una doppia faccia, ci sono perchè la squadra sta facendo grandi cose, se l’Empoli fosse stato al posto del Parma non ci sarebbero state… Meglio allora sopportare, no? 🙂

  11. Marinai che voto daresti a queste prime partite di Saponara? Per me non sta dando niente più di quanto aveva fatto Verdi fin d’ora

    • Non voglio dare nessun voto, ma la considerazione che fai è un dato oggettivo anche se lo sapevamo che ci sarebbe voluto del tempo.

  12. Ciao Ale complimenti e grazie per la disponibilità che metti nel gestire questo spazio settimanale (ho notato che rispondi sempre a tutti, anche a notte fonda) la tua competenza mi spinge a parlare con te dell’empoli cercando l’obiettivita e non la cieca ipocrisia da tifoso…godendo appieno della splendida stagione azzurra e accompagnando i ragazzi di Sarri verso la meritata salvezza non posso però non pensare al futuro , a quello che sarà chi andrà e chi resterà. ….tu che ne pensi?? grazie

    • Oggi è difficile immaginare il futuro, nessuno può sapere quali e quanti giocatori se ne andranno. E poi credo sia meglio affrontare certi discorsi quando avremo maggiori certezze su quello che sarà il prossimo campionato. C’è ancora una missione da portare a termine.

  13. Alessandro una domanda se mi è permesso. Quanti punti dobbiamo ancora fare per poterci considerare salvi? 10 bastano?

  14. Caro Marinai,
    una domanda/previsione da parte tua, così per ruzzà..

    Sarri rimane ad Empoli la prossima stagione?

    SI – %
    NO – %

    grazie

  15. Alessandro buonasera. Credo sia abbastanza scontata la partenza di Valdifiori in estate, allora ti chiedo (ti prego non rispondermi Ronaldo) chi vedi bene per provare a ricoprire il suo ruolo?

    • Non ne ho idea, non riesco a pensare al mercato in questo momento e poi, ripeto, c’è ancora una salvezza da conquistare non ce lo dimentichiamo. Valdifiori se ne andrà probabilmente, ma non sarà facile trovare il sostituto soprattutto per l’importanza che ricopre negli schemi di Sarri.

  16. Esonerato Colantuono con Reja che va in panca
    Timone d’argento lunedì prossimo
    Formazione di domenica
    Scusa Marinai ma ti butto lì tre argomenti con tre domande
    1-Dovendo andare a Bergamo e vista la partita di andata ti aspetti sempre un’atalanta “catenacciara” o Reja cambierà qualcosa?
    2-Sarri merita quel riconoscimento e, come dicono i rumors, se la giocherà con Iachini, mi dai un tuo pensiero?
    3-Credi veramente che Barba sia già tagliato fuori dall’11 iniziale?
    Grazie e buon lavoro come sempre

    • 1) Bergamo è lontana un mese e mezzo e non possiamo sapere come ci arriveranno le due squadre. L’Atalanta secondo me deve trovare un po’ di fiducia perchè non è proprio scarsa dal punto di vista qualitativo Reja è un tecnico di esperienza che ha vinto pure qualche campionato e poi è una persona seria.
      2) Non perchè siamo di parte, ma quel premio lo merita Sarri per il gioco che ha saputo dare alla squadra nel segno della continuità e con risorse minori di quelle che aveva Iachini.
      3) No, non lo credo anche se la logica mi fa virare su Laurini.

  17. Buonasera signor Marinai
    Leggo da Gallonero che c’è un nuovo esonero e la domanda di uncle big boia (bello)
    Pensa che con questi movimenti e con alcune panchine traballanti, Udinese, Milan, ancora Cagliari, pare anche Verona, ci sarà una grande rivoluzione di allenatori e che il nostro Mister possa essere coinvolto in questo giro?
    Grazie

    • Sicuramente sarà cercato ed è normale che sia così, ma da qui a dire che se ne andrà sicuramente ce ne passa. Può pure capitare che qualcuno gli faccia una proposta alla quale non si può dire di no.

  18. Salve grande Marinai
    siamo quasi alla volata finale e voglio farti una domanda da esperto di calcio ed empolese doc:
    quanti punti realisticamente e non emotivamente pensi che si riusciranno a fare da qui alla fine
    forza empoli, forza azzurri

  19. Ciao Alessandro, lo so che non ti appassiona parlare di mercato, ma se dovesse partire Valdifiori, lo vedresti bene al suo posto uno come Lodi, che vista la situazione del Parma potremmo prendere a parametro zero?.

    • A me non dispiacerebbe anche se faccio ancora fatica a vederlo in quel ruolo. Ma del mercato, scusate, vorrei parlarne più avanti… Fino a quando non avremo una visione più chiara e certa di quale futuro si prospetterà sono chiacchiere al vento.

  20. Buonasera Marinai e buonasera a tutta la redazione
    Se stiamo alle voci di mercato ed a quello che si legge su PE, il prossimo anno la squadra e il Mister (?) potrebbero non essere più gli stessi
    sepe a napoli con valdifiori, seguito ed inseguito da mezza serie a, il nostro albanese all’estero, mario rui in queste condizioni ce lo portano via subito, rugani bianconero e via dicendo
    una domanda: cosa ci aspetta il prossimo anno?

    • Ho già risposto prima, oggi è impossibile dire che stagione sarà quella ventura perchè non sappiamo chi se ne andrà e ad oggi non sappiamo neppure in quale categoria sarà l’Empoli… Pensiamoci più avanti e godiamoci il presente che vede ancora l’obbiettivo da raggiungere.

  21. Marinai ma che ne pensi di Daniele che sta’facendo di tutto per prendere il Tuo posto di giornalista tifoso empolese !?!? T senti in bilico , stai pensando di passare il timone ? :::))))

    • Alessandro basta e avanza e non solo per Pianeta Empoli….credo che anche fuori da questo sito,i suoi commenti siano da ammirare,perchè mai fuori dalle righe,sempre di grande interesse e intelligenti ……. Io caro Dippe,sono solo un tifoso e per giunta con licenza media inferiore…..Marinai…puo’ stare tranquillo 🙂 Più che il tifoso non posso fare 🙂 e non so fare!

      • Tranquillo daniele anch io ho la media inferiore ma ciò Nn da defezioni. Educazione ed intelligenza nn si sviluppano a scuola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here