tifosi m del carpiSi sono concluse con tredici provvedimenti Daspo (Divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive) a carico di altrettanti tifosi ultras del Carpi calcio le indagini della polizia di sugli scontri avvenuti subito dopo la partita Carpi-Empoli  del 14 settembre scorso.

 

Gli incidenti sono iniziati prima della partita quando un gruppo di ultras del Carpi ha superato i controlli del’’area delimitata e si sono introdotti nella zona riservata ai tifosi ospitidove era appena arrivato un pullman di nostri sostenitori. Inizialmente, i carpigiani, hanno iniziato ad inveire verbalmente verso i tifosi azzurri, mentre con il volto coperto per non farsi riconoscere, brandivano bastioni, bottiglie e cinghie da usare a mo’ di fruste. E’ stata lanciata più di una bottiglia di vetro verso il gruppo degli empolesi che intelligentemente ha cercato di non rispondere con la forza. A fatica il personale in divisa ed in abiti civili del commissariato di Carpi e della Questura di Modena è riuscito ad evitare il contatto fisico tra i due gruppi di tifosi.

 

Il dopo gara è storia ancor più recente e nota con l’aggressione da parte dei soliti facinorosi biancorossi verso altri ragazzi empolesi che stavano salendo sulla propria autovettura per far ritorno a casa. Gli incidenti hanno provocato lesioni a carico di una delle persone di sponda azzurra e frantumato il lunototto posteriore della macchina.

 

Aggiungiamo un pensiero personale, ovvero che a nostro avviso la società del Carpi ha gravissime responsabilità essendo garante della sicurezza all’interno delle zone recintate anche fuori dallo stadio. Cosa che non è avvenuta visto che, stando ai fatti, i tifosi (se cosi possiamo chiamargli) del Carpi hanno valicato confini che non gli sarebbe dovuto esser permesso farlo e poco importa se questo è accaduto per la mancanza di “forze” da parte del personale preposto che, nel bisogno, si è fatto trovare assolutamente impreparato.

 

Redazione PE

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Il pregara di mister Sarri
Articolo successivoCurva Ospiti | I tifosi del… Siena
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

22 Commenti

      • Beh si….magari per tutelare i nostri diritti che questo stato ci sta ledendo!!! Sono un tifoso amo l’Empoli ma ho anche la lucidità per capire che non vale la pensa picchiarsi, rischiando di farsi male e prendere una denuncia, per gente che alla fine se ne infischia di noi.

  1. Il DASPO è il solito palliativo all’italiana, serve come un’aspirina x un malato di cancro.
    Purtroppo da noi è difficile fare tutto, perché mancano le strutture, la cultura sportiva, gli stadi…. altrimenti basterebbe importare l’esempio inglese!

  2. ….adesso questi 4 scemi, potranno andare col petto di fuori nel Bar della piazza a vantarsi con gli amici. Hanno avuto il loro momento di gloria. Porannoi !!!

  3. ..anche Empoli ha avuto i suoi bei diffidati nel corso degli anni, anche ad Empoli son successe e ne risuccederanno di queste cose, trovo inutile questa gogna mediatica. Io me lo ricordo fin troppo bene col Brescia, quando la cosiddetta gente normale, inizialmente, ha rotto le palle ai bresciani mentre defluivano dallo stadio, salvo poi lasciare agli ultras l’incombenza di rattoppare la cosa, e con che animosità incitava i nostri a menare. C’è troppa ipocrisia qui dentro e memoria corta.

  4. La notizia secondo me è che a Carpi ci siano gli ultras. Reputo comunque incredibile che nel 2013 con tutti i problemi che ci sono si arrivi ancora a queste cose….

    • …se per chi ha provato (perché nemmeno si son dati) a fare una scazzottata allo stadio ci vorrebbe un mese di galera…..pensa un po’ quanta ce ne vorrebbe per tanti altri individui e per giunta rappresentanti dello stato, fai te. Certo che però, non sono stati dei gran “volponi”, se vuoi fare qualcosa fallo altrove, ormai le zone degli stadi sono stravideosorvegliate.

      • devi considerare che allo stadio ci vanno donne e soprattutto bambini e ti assicuro che non è il massimo far vedere certe scene APPUNTO AI BAMBINI !!!…. allo stadio si va per vedere giocare a calcio e non per scozzottare le altre persone CAPITO ?? a me delle idee ultras non me ne frega niente e chi fa violenza deve pagare.

        • …io, da bambino, a certe scene ho assistito, e ti assicuro che non ne sono assolutamente rimasto scioccato..anzi 🙂
          Per il carpigiano….non solo a voi capita la sventura di esse’ chiamati per nome dai guardiani locali sai? E poi, per una volta che non ci siamo mossi non potete farne un caso nazionale, contando tutte le volte che, in passato, avete preso la paga. Dai giù, un po’ di obbiettività.

          • invece sei rimasto scioccato perchè dai discorsi che fai sei rimasto un bambino.
            CRESCI UN PO’ DA RETTA.

  5. poveri CONIGLI ancora una volta avete dimostrato di essere 4 COGLIONI senza palle. vi siete trovati davanti il pullman degli ULTRAS e siete scappati.bravi CONIGLI hahahahahahah

  6. voi perchè non siete venuti? a parla si fa presto vero è facile da dei conigli quando la digos ti chiama per nome e poi potevate venire voi perchè vi site fermati vi siamo stati davanti un bel po

    • uno dei pochi commenti sensati….. veramente siamo arrivati a questi punti, 13 daspo per esserci guardati. e non tirate fuori la storia della macchina perchè 12 di quelle 13 emesse sono del pre partita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here