Importantissimo successo quello raccolto oggi dall’Atalanta allo stadio “Braglia” di Modena. I nerazzurri guidati da Colantuono, prossimi avversari dell’Empoli, hanno espugnato il campo dei ‘canarini’ nel finale e hanno conquistato tre punti fondamentali in chiave promozione, riprendendosi il primo posto.

 

Il tecnico degli orobici, privo di Tiribocchi e Marliungo non al meglio, si è affidato al duo Ruopolo-Ceravolo con Doni e Ferreira Pinto in un centrocampo abbastanza a trazione offensiva. Nel Modena, Bergodi punta sul solito Pasquato al fianco di Greco. Il primo tempo, dopo una breve interruzione dovuta ad un lancio di fumogeni, ha visto prevalere l’Atalanta che ha però più volte sbattuto sul muro eretto dal portiere modenese Guardalben, bravo a mantenere inviolata la propria porta. Ad inizio ripresa, però, l’ex portiere di Verona e Piacenza, nulla ha potuto sullo straordinario goal messo a segno da Ruopolo il quale, con uno “scorpione” alla Higuita ha arpionato il pallone scaraventandolo in rete. Un goal strepitoso che è valso ai nerazzurri il vantaggio. Bergodi inserisce allora Signori, il quale con il proprio dinamismo cambia un po’ la partita e, soprattutto, ha il merito di realizzare il goal del pareggio al 69’ battendo Consigli.

L’Atalanta però, è dura a morire e all’88° è Sasa Bjelanovic, entrato in campo appena tre minuti prima al posto di Ruopolo, a regalare alla ‘Dea’ una importantissima vittoria con un tocco morbido che gli vale il primo goal in campionato. All’ultimo respiro, è Consigli a blindare il successo negando il pareggio a Diagouraga.

M.dL.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo….assenti gli Under21 e Aglietti
Articolo successivoPunti di svista | Il punto sulla corsa playoff
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here