Queste le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it inerenti le prestazioni degli azzurri che sono usciti con un beffardo pareggio dal match contro il Verona al “Castellani”

 

BASSI: 6 Incolpevole sul tiro di Ceccarelli che è stato abile a metterlo fuori causa, gelando il Castellani; per il resto non è stato mai impegnato mostrando la consueta autorità e sicurezza sbrogliando l’ordinaria amministrazione.

 

HYSAJ: 7 Viene coinvolto nel black-out degli ultimi secondi, tuttavia la sua prestazione si avvicina a livelli di eccellenza; il suo contributo di spinta sulla fascia destra è continuo. Va continuamente a rimorchio della manovra e quando spinge fa molto male. Messo in maniera “anomala” a destra.

 

TONELLI: 6.5 Anche lui come tutti gli elementi del pacchetto arretrato ha responsabilità in occasione del gol degli scaligeri in pieno recupero; la sua prestazione nel complesso è valida,

molto concentrato e attento, preciso negli anticipi non disdegnando a spingersi in avanti sulle palle inattive.

 

REGINI: 7 Anche per lui vale lo stesso discorso fatto per gli altri elementi della difesa, dimostra ancora una volta grande autorevolezza e sicurezza al centro. Ormai sembra che questo ruolo calzi a pennello per lui.

 

ACCARDI: 6,5 Molto importante il suo recupero, anche per il contributo di esperienza che può dare ad una difesa dall età media molto bassa. Buono il suo impatto sulla fascia sinistra, fino a quando la condizione inevitabilmente precaria non costringe il mister al cambio.

 

ROMEO: 6 Importante il suo rientro in squadra, dopo due mesi sicuramente difficili per il difensore palermitano che hanno seguito le prestazioni sicuramente negative della prima parte del campionato. La risposta che ha dato è stata positiva, anche lui poteva fare qualcosa di più sull’ultima azione dei gialloblù, comunque quella di oggi potrebbe essere una iniezione di fiducia per lui.

 

VALDIFIORI: 7.5 Un gigante in mezzo al campo e non solo, davvero eccellente la sua prestazione per quantità e qualità. Da profondità e geometrie alla manovra degli azzurri, rincorrendo e pressando gli avversari dando una grande mano dietro. Numerose sono state le palle che ha rubato in mezzo al campo. Stratosferico.

 

MORO: 6.5 Consueta gara generosa la sua, sul settore di centro-destra dove sta dimostrando di sapersi adattare, come a Cittadella un suo tiro da fuori area sfiora il palo alla destra del portiere avversario. Instancabile.

 

SIGNORELLI: 6.5 Buona la prestazione del venezuelano che si è visto sbarrare la strada nel primo tempo da un Rafael in versione superman. Si sta ritagliando un suo importante spazio nello scacchiere di Sarri. In crescita.

 

SAPONARA: 8 Il suo è un gol da stropicciarsi gli occhi e smettere domani, è una rete che probabilmente la rivedremo a fine stagione a giocarsi il premio di gol più bello. Per il resto quando accellera è devastante, le tre ammonizioni che ha procurato ne sono una dimostrazione eloquente. E’ cresciuto moltissimo sotto l’aspetto caratteriale, anche lui lo ha sottolineato nel dopo partita ammettendo che in altre circostanze si sarebbe nascosto, e adesso è l’uomo in grado di far il salto di qualità alla squadra. Qualcuno, se ancora fra noi potrebbe dire: “Ah, come gioca Saponara”

 

PUCCIARELLI: 6.5 Ritrova la maglia da titolare dopo oltre due mesi, pur soffrendo inevitabilmente il terreno pesante, si fa apprezzare per alcuni buoni spunti sulla destra dialogando efficacemente con i compagni e non disdegnando ad aiutare la squadra in fase di non possesso.

 

MCHELIDZE: 6 Buono il contributo fornito dal georgiano nella fase finale del confronto, con la sua fisicità ha messo in difficoltà i centrali scaligeri. Sfiora il gol con una bomba su punizione nei minuti finali. Se recupera la condizione sarà una freccia in più.

 

TAVANO: 6 Soffre come Pucciarelli il terreno pesante, che gli impedisce di essere incisivo come altre volte. Peccato per il gol mancato in apertura dove calcia troppo debolmente con il piatto. Tuttavia la sua è una gara molto generosa, adoperandosi anche in fase di non possesso.

 

CROCE: S.V Non gli diamo la valutazione per ovvie ragioni, ma il suo recupero è molto importante.

 

MISTER SARRI: 7.5 Per 94 minuti e 55 secondi un Empoli che ha dominato l’avversario, mettendo in mostra un calcio di pregevole fattura, su un campo scivoloso come quello di oggi la squadra gioca palla a terra, con sovvrapposizioni continue sugli esterni. La squadra ha collezionato una quantità innumerevoli di palle gol, e non ha concesso niente se si escude quei drammatici (calcisticamente parlando) 10 secondi. Proviamo ad analizzare con maggiore lucidità, passata l’amarezza e la rabbia del primo momento. Gli azzurri che ricordiamo in estate sono partiti con l’obiettivo di salvarsi, chiudono il girone d’andata con 11 punti di margine sulla zona pericolosa, e in piena zona play-off imbattuto da 7 turni, uno dei migliori attacchi della serie b, e la difesa che ha denotato grandi miglioramenti. Oggi è stata interrotta una imbattibilità di 300 minuti, altre notizie positive il ritorno di Accardi e il rientro di Mchelidze. Adesso c’è da dimenticare l’amarezza della beffa di oggi, e vedere tutte le cose positive emerse da questa partita, e continuare a lavorare con determinazione e convinzione per la difficile trasferta di domenica al Granillo di Reggio Calabria, che gli azzurri giocheranno per la prima volta nell orario particolare delle 12:30.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati finali 21a giornata serie Bwin
Articolo successivoTV | Le interviste post partita di Empoli vs Hellas Verona
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

17 Commenti

  1. D’accordo con i voti, forse a Tonelli e Levan mezzo voto in più…e Signorelli 6, oggi il venezuelano ha fatto qualche errore di troppo….

  2. Oggi inutili i voti….c’è stata la prestazione di una grande squadra che con un gran gioco ha fatto vedere ai Veronesi come si gioca al calcio….E’ da tanto che seguo l’Empoli(dal campo),credo negli ultimi 20 anni di aver perso non piu’ di 4-5 partite,ma devo dire che mai avevo visto giocare così bene la squadra(se non ai tempi di Guidolin…ma eravamo in C).Scambi in velocita’ su un campo abbastanza pesante e sotto una fitta pioggia non si vedono spesso sui campi di calcio……2 su tutti…..Saponara-Kaka,che anche oggi ha dimostrato di essere di un altro pianeta e insieme a lui Hisaj….a cui consiglierei un bell’esame DNA PER VEDERE SE E’ UMANO!

    • ..di te mi fido e sono contento di quello che dici.io mi ricordo spettacolo anche ai tempi di spalletti e Somma.comunque oggi mi girano davvero tanto le paxxe perchè non si puo’ prendere un goal del genere al 95esimo!!…..detto questo i play off sono sicuramente alla nostra portata e non li affronteremmo da battuti come è successo con Baldini……

      • E’ chiaro che uno lo spettacolo lo puo’ vedere in diverse maniere….magari uno spettacolo era anche il gioco di Helenio Herrera,ma il veder giocare questa squadra in questo momento vuol dire CALCIO…e soprattutto se si pensa alle assenze di Maccarone,Laurinì,Pratali,Croce(ha giocato solo 5 minuti).Praticamente abbiamo fatto sempre noi la partita e son convinto che furbizia o meno nel gestire la palla negli ultimi 25 secondi,una partita come questa la giochi 100 volte e cento volte porti a casa l’1-0!Purtroppo la palla è tonda,però oggi se davvero è mancato qualcosa è mancato l’attacco….perchè Ciccio è stato veramente inesistente(grave tra l’altro il suo errore ad inizio partita)e Pucciarelli pur bravo ha patito forse il campo bagnato…perchè non dimentichiamoci che il Verona seppur avvantaggiato dalla sua fisicita’,sè dovuto inchinare anche sotto quell’aspetto!Non c’è riprova…ma con SuperMac in campo…forse la pratica Verona sarebbe stata chiusa ben in anticipo!Vorrei anche invitare i tanti tifosi azzurri ad essere sempre piu’ presenti al Castellani,perchè questi ragazzi lo meritano E IL GIOCO DI UNA SQUADRA,GLI SCHEMI,LA FATICA,LA GENEROSITA’,LE EMOZIONI LE VEDI E LE SENTI SOPRATTUTTO SUL CAMPO!

  3. La squadra deve maturare perché sull’1-0 contro il Verona al 94 esimo si sta tutti in difesa compreso nichelidze e croce. Poco prima avevamo preso un contropiede. Ok giocare offensivi ma così si rischia di buttare via punti essenziali. Non scordiamoci gli scontro diretti. Con queste squadre se hai la fortuna di andare in vantaggio e di trovartici ancora a 1 minuto dalla fine bisogna fare la barricata. Questa cosa la fanno tutte le grandi squadre dalla Juve all’Inter di mou.
    Oggi abbiamo sbagliato una marea di palle goal e purtroppo questi errori hanno pesato. Fra le palle goal co metto anche i tanti tiri in curva di moro, troppo frettoloso quest’oggi. A lui, purtroppo non darei quest’oggi la sufficienza piena. Stesso discorso per Tavano e Signorelli
    Il resto MONUMENTALI

  4. Bassi praticamente inoperoso
    Hysaj Bella partita, per essere un giovane è davvero continuo, partita da 7.
    Tonell: aveva clienti difficili, non concede nulla, imposta sembra con i giusti tempi, minimo 7, ma forse anche 7,5
    Regini: Ci sta abituando a partite al limite della perfezione, si nota poco poichè è molto pulito, partita da 7.
    Accardi: Era tantissimo che non giocava, condizione a dir poco impresentabile però con l’esperienza che si ritrova limita i danni, 6+.
    Valdifiori: Ai limiti della perfezione, quando gioca così è da serie A, ha dimostrato anche di avere una tecnica niente male,8.
    Moro: ha corso tantissimo, era il primo a far pressing sul portiere e sui centrali di difesa avversari, grandissimo sacrificio, ma purtroppo i piedi son quelli, 7.
    Signorelli: Si vede poco, quasi invisibile anche in fase di contenimento, 6-.
    Saponara: spacca in due centrocampo e difesa del Verona, resta in campo nonostante l’attacco di vomito avuto,fa un goal bellissimo e ne fa ammonire 3, 8,5.
    Pucciarelli:un po’ saponara un po’ maccarone, ma incide poco, ma sempre più di Tavano, 6
    Tavano: Sbaglia molto,appare molto sornione e sembra pronto per colpire, ma non lo fa anche se aiuta un po’ dietro, 5,5.
    Levan: Ritorno importante, cambio forse un po’ ritardato, dà fisico e fa respirare la squadra,6,5.
    Romeo: non fa danni, 6.

  5. si grande prestazione della squadra ma un grande saponara che con queste prestazioni fa alzare la testa ai grandi club italiani ed europei.sarri sta dimostrando di fare un ottimo lavoro con la squadra. buon anno a tutti.

  6. I voti alla squadra ospite, per capire lo stradominio, non ci sono?? Cmq facile: portiere 7, difesa 5 e mezzo, centrocampo 5, attacco 4. Allenatore 4: presentarsi al cospetto della squadra più in forma del campionato con 3 attaccanti nulli in fase di contenimento e non cambiare niente già dopo un quarto d’ora quando vedi che ti fanno nero è da presuntuosi e da mister tatticamente poco intelligente.

  7. Bravi tutti oggi….
    Su Saponara che dire… temo che Riccardo stia già attirando le attenzioni delle big. Andatevi a vedere cosa scrivono su fcinternews.it!

  8. Per il mercato di Gennaio, visti i rientri in arrivo e le conferme di alcuni singoli(Regini e Tonelli su tutti), penso la società possa sfoltire la rosa: lasciar andare Cori, Romeo, Boniperti, Shekiladze(o Spinazzola)

    • Lasciare andare Boniperti?
      questa è bella… la miglior battuta del 2012!
      Ovviamente niente di personale verso Karl, sto solo rilevando che NON c’è assolutamente bisogno di “lasciare andare” qualcuno che non è “mai voluto venire”…

      • Proprio perche’ non e’ mai venuto non vedo perche’, anche solo formalmente, debba figurare nella nostra squadra. Non so, e non oso neanche immaginare, se prenda lo stipendio dall’Empoli o dai gobbi(in entrambi i casi e’ un furto, ma i gobbi possono pure permetterselo, noi no). In ogni caso, boniperti o meno, siamo coperti in tutti i reparti senza i giocatori suddetti: Laurini, Hisay, Regini, Tonelli, Pratali, Accardi, Mori in difesa; Moro, Valdifiori, Croce, Signorelli, Cristiano, Bationo in mezzo; Tavano, Mac, Saponara, Levan, Coralli, Pucciarelli davanti. 19 giocatori + 3 portieri + le 2 incognite Pecorini e Gigliotti. E questo senza contare i 4/5 che ho tolto io e i 2 lungodegenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here