ph efc

frosinone-empoli (19)La società azzurra ha annunciato che presenterà ricorso per provare a far scontare almeno una delle tre giornate di squalifica inflitte al trequartista Saponara.

 

Saponara, come noto, è stato espulso direttamente nel corso del match di lunedi scorso a Frosinone per avere reiteratamente offeso l’arbitro. Un Saponara infuriato come difficilmente si è mai visto nel corso della sua carriera, tanto da dover far intervenire di prepotenza Maccarone tappando la bocca allo stesso Saponara e trascinandolo fuori con forza per non aggravare la posizione che già si era compromessa. Un gesto, come abbiamo avuto modo di dire, figlio di un arbitraggio davvero non imparziale nella gestione dei falli da parte dell’arbitro Guida, ma un gesto che non puo’ essere giustificato dato che poi a farne le spese, come sempre in questi casi, sono i compagni.

Riccardo non ha avuto modo di parlare dell’accaduto ma, conoscendolo un pizzico, siamo convinti che a “freddo” abbia capito l’esagerazione della sua reazione che umanamente, sul momento, puo’ trovare anche una sorta di comprensibilità.

 

Nei prossimi giorni comunque la società di Monteboro farà tutti i passi giuridici del caso con la speranza che siano soltanto quelli con Sassuolo e Roma i match che salterà per poi essere in campo in un confronto importantissimo, in casa con il Genoa.

Saremo pronti a raccontarvi le decisioni della giustizia sportiva.

 

Alessio Cocchi

18 Commenti

  1. Gente facciamo mia culpa. Il ragazzo e’ stato caricato di troppe responsabilita’, la squadra non gira e non si puo giocare lo schema palla a Riccardo e basta perche’ ormai siamo prevedibili. Lui deve essere la ciliegia non il dolce.

  2. Avevo pensato a due parole pubbliche del DS Carli o del presidente dopo queste due sconfitte, soprattutto per come sono maturate. Probabilmente la miglior risposta sarà quella sul campo. So che i ragazzi hanno comunque ben presente che non giocano solo per se, ma rappresentano una comunità intera e moltissimi tifosi appassionati. Vederli perdere, soprattutto perdere la testa come a Frosinone, fa un male cane ….

  3. La società fa bene. Con il Sassuolo e il Genoa bisogna fare 6 punti… se si perdono si rischia di rimanere a 4 punti dopo 9 giornate con due successive trasferte nei campi non facili di Samp e Palermo e subito dopo si dovrà incontrare Juve,Fiorentina e Lazio di fila… Pesano davvero tanto le sconfitte in casa contro Chievo e Atalanta…Ora testa al Sassuolo, mi aspetto almeno una prestazione da squadra….

  4. Ci mandano sempre gli arbitri + scarsi, un si conta nulla: A forza di prende botte a tradimento, anche un tipo calmo e pacifico come Ricky ha perso la testa.

    • Giusto Claudio! Purtroppo in giro ci sono giocatori talmente tristi che l’unica cosa che possono fare x cercare di fermare un giocatore così è tirargli i capelli (letteralmente) come delle checche isteriche!!

    • Vedrai che domenica ci mandano uno bravo, contando sul fatto che perdiamo. Così non farà ingiustizie e non avremo da recriminare; e loro si mettono la coscienza a posto. (detto fra di noi: spero di sbagliare).

  5. Giusto fare ricorso, ancor più giusto reclamare a gran voce tutela per un talento che non può essere impunemente preso a scarpate ad ogni partita.

    Dopodichè voltare pagine e fare mea culpa:

    1) non abbiamo più uno straccio di schema su palla inattiva, cosa che ci permetteva di segnare qualche goal e mascherare le annose carenze dell’attacco;

    2) preparazione fisica da rivedere in toto (male, malissimo, non aver fatto tesoro dell’esperienza ultra-positiva con Sinatti) e in quest’ottica spero che Croce rappresenti un caso isolato di infortunio muscolare.

  6. abbiamo sempre preso più pedate che date, questo è nel dna, ricordo Palermo, Avellino… e tante altre, poi 3 giornate sono giustissime ma il fatto che in tanti altri giocatori non viene letto il regolamento come questa volta. noi o facciamo gruppo o a dicembre siamo già in B. forse visto il gioco del napoli dove abbiamo fatto un ottima figura con il sassuolo potrebbe essere uguale.

    • Le tre giornate a Saponara “potrebbero” essere giuste se, anche per altri casi analoghi , fosse stato usato lo stesso metro di giudizio.
      Invece in nella maggior parte dei casi, soprattutto quando trattasi di giocatori più affermati (leggi ad esempio Totti & C.) a volte si sorvola addirittura.
      Quindi a questo punto le tre giornate diventano un’esagerazione!

  7. Caro Alessio, si dice:
    “figlio di un arbitraggio davvero “NON”imparziale nella gestione dei falli da parte dell’arbitro Guida”

    e no come hai scritto:
    “figlio di un arbitraggio davvero imparziale nella gestione dei falli da parte dell’arbitro Guida”

    Nulla di drammatico, ma mi sembra che con l’italiano ti ci scontri spesso!!!

  8. Cocchi, scusi. Poteva scrivere “parziale” ed era cosa fatta. E sotto invece di “comprensibilità” scrivere “comprensione” che è più preciso.

      • Le balle le fai venire tu. Ma ti chiedo: perché tutte le volte che leggo un articolo di Cocchi devo farmi mentalmente una traduzione in italiano? A te forse non accade così – ma per un difetto tuo. Probabilmente ti va bene che l’arbitro Guidi sia stato “imparziale”. A me è sembrato invece molto di parte, a dall’altra parte, quella del Frosinone. E poi ha ragione GIO: ci sono giocatori cui tutto è permesso: uno è quello zotico di Totti (ammazza, o!), e così anche altri: De Rossi, Chiellini, …merdini. Dicono quello che vogliono e gli arbitri li lasciano dire. O arbitro….te lo vai a pijà; oh, ah, eh. A nando! a ‘n vedi, o).e così via.

  9. Questo fenomeno di arbitro che fa il protagonista con i giovani e poi diventa senza coglione se di trova Chiellini,de Rossi,Totti, ecc che uomo di merda ,fallito ti auguro di azzopparti così stai a casa per un pezzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here