Se nella partita di calcio la fase degli ultimi minuti si chiama “zona Cesarini”, l’ultimo giorno di mercato, estivo od invernale che sia, si potrebbe tranquillamente chiamare “zona Empoli”, visto che è proprio nelle ultime ore che arrivano per gli azzurri colori le notizie più scoppiettanti.

 

Oggi inizia infatti il countdown finale, che si esaurirà alle ore 19, per gli ultimi affari in entrata ed uscita per tutti i club, e da ieri pomeriggio i dirigenti azzurri sono arrivati a Milano con in agenda tre potenziali situazioni: 1) Cessione o prestito di Marzoratti; 2) Prestito di Cesaretti; 3) Prelevamento, possibilmente senza spendere, di una punta centrale pura.

 

Come già anticipato sia ieri nel pezzo a firma Guastella, sia in passato, le due uscite sopracitate potrebbero starci, ovviamente con motivazioni differenti, perchè se per il difensore milanese si può sperare di monetizzare e magari di far più felice anche lo stesso giocatore mandandolo possibilmente in serie A, per quello che riguarda il giovane attaccante ci sono prospettive futuristiche per un suo ancor migliore inserimento nei piani azzurri.

 

Poi c’è il capitolo della punta centrale, il secondo arrivo dopo quello di Forestieri. E’ ormai lapalissiano che il Cobra Coralli sia isolato e che a lui e solo a lui spetti tutto il lavoro, da quello sporco a quello di finalizzare, ed allora ecco che la dirigenza azzurra si è messa sulle traccie di qualcuno che possa stare lassù ed essere di peso, nell’attesa anche di un totale reintegro di Levan.

Notizia delle tarde ore di ieri sera, anche se di rumors si tratta, che sul consolidato asse Empoli-Udine, ci si sia gil verbalmente accordati per il prestito (pare addirittura fino a giugno 2012) dell’argentino Federico Raul Laurito, classe 1990. Un talento vero e proprio, cosi raccontano le cronache, che poi, un pò sulla falsa di riga di Forestieri, si è perso tra prestiti non propriamente funzionali.

Ad Udine (abbiamo chiamato nella prima mattina dei colleghi) danno l’affare già fatto, mancherebbero solo le firme, ma la società azzurra per adesso smentisce, continuando anche a percorrere la pista Baclet, un attaccante, un giocatore, un uomo, più formato e più, a nostro avviso, già pronto per dar manforte.

 

Le prossime ore diranno di più.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercoledi 2 febbraio, c'è il turno infrasettimanale
Articolo successivoAllievi – Cinquina al Gavorrano
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

7 Commenti

  1. Visto come va l’udinese di quest’anno… che male ci sarebbe a farne da succursale?
    Guardate che gli “inivati” di Pozzo per il mondo ne hanno scovati di giovani forti!
    Semmai viene da dire altro: in una rosa di “soli” giovani (o quasi) come la nostra, a mio modesto avviso, servirebbe un centravanti un pò più esperto, in grado di farTi acquistare qualcosa anche in malizia e cattiveria. Questo Laurito “potrà diventare” il miglior attaccante del mondo, ma al momento mi sembra solo il classico ragazzo che deve rilanciarsi, che va ad aggiungersi ai vari Levan e Forestieri, che per un motivo o per un altro sono nella sua stessa situazione.
    E salvo miracoli, non che l’Empoli di quest’anno possa rilanciare tutti assieme addirittura 3 giocatori dal passato simile, per di più nello stesso ruolo.
    Ma prendere Sforzini invece di farlo finire al Grosseto, no, era troppo “oneroso”? Domando (anche alla redazione se sapesse qualcosa delle cifre che lo hanno legato ai maremmani) molto umilmente

  2. Usalemi hai ragione sul discorso Udinese in generale, ma adesso non ci serve una scommessa ma una certezza. Il mio sogno sarebbe Possanzini, Baclet fa bene comunque.

  3. Ti rispondo riportando quanto avevo già scritto e che, secondo me, non lasciava dubbio alcuno sul mio pensiero “a mio modesto avviso, servirebbe un centravanti un pò più esperto, in grado di farTi acquistare qualcosa anche in malizia e cattiveria”.
    A presto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here