Potrebbe essere la serata della svolta per Paul Pogba. Il centrocampista francese avrebbe infatti detto sì al Manchester United, e sarebbe pronto a sposare il progetto di Jose Mourinho. L’offerta dei Red Devils sarebbe al momento di 100 milioni di euro, ma la Juventus ne vorrebbe di più. Per quel che riguarda l’accordo tra il club inglese e il giocatore sarebbe già stato trovato, sulla base di 5 anni a 15 milioni netti a stagione, più 5 provenienti dagli sponsor. La Juventus non vorrebbe cederlo, ma la volontà del giocatore potrebbe risultare decisiva. Intanto Marko Pjaca saluta i tifosi della Dinamo Zagabria. Attraverso il sito ufficiale del club croato, l’ormai prossimo giocatore della Juventus ha annunciato il suo trasferimento: “Domani (oggi ndr) – ha detto – giocherò l’ultima partita per la Dinamo e poi mi trasferirò in un club straniero. Voglio ringraziare tutti, è stato davvero molto bello giocare qui”. Giovedì Pjaca è atteso a Torino per le visite mediche con la Juventus. Domani, invece, la squadra croata se la vedrà col Vardar per il ritorno del secondo turno dei preliminari di Champions League.

 

Prosegue anche la telenovela legata al futuro di Gonzalo Higuain, con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che dopo le parole in Lega ha affermato: “Higuain non andrà alla Juve, in effetti non era neanche giusto che Higuain andasse in un club italiano. Le chiacchiere stanno a zero, Gonzalo ha altri due anni di contratto, se non dovesse presentarsi nessuno con la cifra pari alla sua clausola rescissoria chiaramente resterà al Napoli. Non ci sono tante squadre in grado di coprire quella cifra. Poi bisogna anche vedere se Higuain vorrà tradire questo amore che ha giurato ai napoletani. Al momento, visto che lui non ha parlato e non si è espresso, questa situazione che si è creata è solo un mare di chiacchiere. Gonzalo arriverà a Dimaro il 25 luglio. Santon? Non ha per me le caratteristiche che avevo chiesto di verificare per un certo tipo di utilizzazione che ne volevamo fare. È un ottimo calciatore ed un ottimo professionista, ma adesso stiamo verificando altre strade, anche a centrocampo. Le vie del signore sono infinite, il calciomercato chiude il 31 agosto, le partite estive contano come il 2 di coppe, vedremo dopo il 21 agosto dopo la prima di campionato, dove potremmo intervenire per capire dove va migliorata la rosa. Roberto Insigne è un attaccante di razza, viene da una famiglia di calciatori, ieri mi ha fatto molto piacere vederlo giocare bene in amichevole, mi ha colpito la condizione fisica, poi contro la nostra avversaria che era solo uno sparring partner ha dimostrato una certa leggerezza, ha un fisico completamente diverso dal fratello. Se lui acquisterà ancora massa muscolare potrebbe assomigliare molto a Callejon”.

 

Antonio Candreva vuole l’Inter. Dopo aver messo in stand-by il Napoli l’ala romana, che ha già annunciato la sua separazione dalla Lazio in questa finestra di calciomercato, aspetta la chiamata decisiva del club nerazzurro che, per il momento, non ha ancora trovato un accordo con la Lazio.
Il suo agente Federico Pastorello è al lavoro in questi giorni per riavvicinare le parti. E intanto Lotito potrebbe fare lo sconto ai nerazzurri: il presidente della Lazio si sarebbe reso conto di come il Chelsea non sia troppo interessato all’esterno italiano e per questo potrebbe accettare l’offerta dei nerazzurri a patto che alzino la parte variabile. Il club milanese avrebbe messo sul tavolo 18 milioni più due di bonus, mentre il presidente biancoceleste ne vorrebbe quattro.

Antonio Mirante ha rinnovato il contratto col Bologna. L’estremo difensore classe ’83 ha sottoscritto un nuovo accordo valido fino a giugno 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here