Fonte: Padovasport

 

Sono arrivate tantissime mail in queste ore alla redazione di PadovaSport da parte di tifosi del Padova che hanno lanciato una proposta per sabato prossimo, ultima di campionato all’Euganeo contro l’Ascoli, partita ormai inutile ai fini della classifica. Molti suppoters biancoscudati, delusi dall’ennessima figuraccia, chiedono alla società di mandare in campo la squadra primavera con l’esperto portiere Andrea Cano tra i pali. Rabbia, sconforto e molte critiche verso squadra e tecnico (ma anche Foschi è bersaglio di molti tifosi): questo è lo stato d’animo attuale della tifoseria biancoscudata, dopo il 3-0 di Nocera e il sogno serie A che sfuma definitivamente.

 

Nota di PE : Indubbiamente i tifosi del Padova chiedono ciò in buona fede, ed anzi a sentir loro potrebbe essere più produttivo far giocare i ragazzini della Primavera, che indubbiamente darebbero il 1000% che non la prima squadra. Di certo c’è che quel match interessa direttamente gli azzurri, ed anche se noi siamo i primi ad essere arrabbiati per come ci siamo fatti sfuggire il destino dalle nostre mani, vorremmo che le squadre impegnate contro Ascoli, Livorno, Vicenza e Nocerina (tra l’altro solo i labronici chiuderanno in casa propria) mettessero in campo lo stesso spirito di una normale gara di metà campionato e non, come appunto si legge anche sopra tra le righe, andare a fare una scampagnata visto il non aver più niente in palio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAccoppiamenti e calendario della fase finale Campionato Primavera
Articolo successivoMchedlidze convocato in nazionale maggiore
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

32 Commenti

  1. Cari amici Padovani. Ci sono delle regole. Anche morali. Avete sbagliato un campionato ? Succede. E’ il bello del calcio. Anch’io dopo 46 anni che seguo il calcio (non quello delle TV, ma in campo), avevo la certezza che l’Empoli quest’anno, potesse giocarsela per la serie A. Fate il vostro dovere. Battete l’Ascoli.

  2. Angelo sai qual’è il problema?Che adesso che interessa noi la cosa,siamo tutti a chiedere partite regolari…ma vuoi che ti ricordi alcune partite giocate dall’Empoli con squadre che lottavano per non retrocedere? Cosenza….Arezzo…vuoi che continuo?E’inutile predicare dopo aver razzolato male NOI PER PRIMI!

  3. Concordo! Facile fare i moralisti quando la cosa interessa noi…Vogliamo ricordare cosa successe quando giocammo con l’Ancona allenata da Spalletti??? Il fatto è uno: che questa Società quest’anno ha sbaglito tutto, in campo e fuori. E’ piena di gente arrogante, supponente, che ama poco Empoli e l’Empoli e che sta lì solo per farsi bella e per soldi. Se il Corsi fosse un Uomo (con la U maiuscola) dovrebbe cacciare via tutti e ripartire da zero, con gente motivata e attaccata alla città ed ai suoi tifosi. E la squadra fa schifo, gente di poco valore tecnico e sopratutto morale: meriterebbero non la C ma la terza categoria. VERGOGNA!! E, per favore, qualore domenica ci dovessimo saltare….esultiamo poco e pensiamo a rimboccarci le maniche e costruire un futuro nuovo.

    • “Vogliamo ricordare cosa successe quando giocammo con l’Ancona allenata da Spalletti”: hai ragione!
      Per non parlare della partita successiva, in quello stesso anno, persa in casa 2-1 col Cosenza che grazie a quella vittoria si salvò… i tifosi di Ternana e Cittadella ci ringraziarono per i due biscottini di cui sopra…
      E poi,
      Vi ricordate il 3-3 con la Reggina partendo dal 3-0 per noi (nostro mr. Cagni)?
      Inutile, ora, chiedere che gli altri facciano quanto non abbiamo mai fatto noi…
      Quindi: vinciamo col Cittadella, punto. Poi guarderemo i risultati e vedremo se dovremo morire (scoprendo di quale morte…) o se saremo ancora vivi…

      • E se non sbaglio USUA….quell’anno lì il Cosenza poi fallì(o sicuramente l’anno dopo) e il nostro “regalo”…servì a ben poco!Ricordo benissimo quella partita perchè come sempre ero sul campo…ci portammo in vantaggio e poi smettemmo di giocare dando modo al Cosenza di rovesciare il risultato!Con questo…pero’ non vuol dire che una volta o l’altra queste storie non debbano finire…..una volta o l’altra succedera’….speriamo di cominciare da quest’anno. i-)

        • Anche io ero sul campo… perché feci l’invasione alla fine della partita.
          Ai tempi potevo permettermi di NON perdere neppure una partita…
          Questi “biscottini” purtroppo sono tipici dell’opportunismo italiano e non credo proprio, ahimè, che le sentenze del calcioscommesse possano cambiare qualcosa… forse attenueranno il problema per qualche tempo, poi tutto ricomincerà come prima.

          • Ricordo sempre che un cosentino mi voleva dare la sua maglia sudata per la mia sciarpa…uno scambio che non avrei fatto per niente al mondo 🙂

  4. Cmq anche senza la primavera e’ cosa buona perche’ sicuramente anche se giocano I titolari non potranno Farsi mettere sotto..

  5. Spero che l’Empoli si salvi.
    Ma se non si salva, se lo merita e basta. Non sarà colpa della Nocerina, del Livorno, del Padova o della Real Cerretese; sarà colpa solo dell’Empoli. Tutte le partite importanti sono state cannate; calcio d’inizio e sempre sotto. Sotto anche adesso, sempre. Col Gubbio, col Vicenza, con il Grosseto. Sempre a rincorrere. Perse in casa una marea di partite, anche abbordabili. Pareggiate partite assurde. E quando sono tornati Tavano e Busce’, a settembre, tutti a dire che era la squadra dei vecchi rammolliti. Pensate a cosa sarebbe la classifica adesso senza Tavano e Busce’. Purtroppo però in due non si fa una squadra. Gli altri? Pelamordiddìo. I grandi giovani della grande Under 21? Saponara, Brugman, Signorelli, Mori, Tonelli ecc.? Siamo lì lì con Iacoponi e Prevete (entrambi in Coppa Uefa, per chi non se lo ricordasse); il loro futuro è a fare la serie D.
    Spero che l’Empoli si salvi. Se non si salva, sarà colpa sua. Questa squadra non si merita niente. Ha troppi giocatori da serie D, come già Iacoponi e Prevete. Ma quelle erano eccezioni, qui sono il 90%. Chi ha fatto la squadra basandola su di loro li ha sopravvalutati e non ha, quindi, grande dimestichezza con la serie B, dove occorrono giocatori di sostanza, forti, rocciosi, svegli, vispi. Dei marpioni, appunto. Come Tavano e Busce’.
    Non si fa la serie B con Tonelli, così come non si doveva fara la Coppa Uefa con Iacoponi.
    Spero che l’Empoli si salvi.

        • Ma bravi tutti!!! E’ da inizio anno che dico che i nostri giovani non sono all’altezza della nostra fama di societa’ che sforna campioncini…Anzi purtroppo sono tutti dei mediocri giocatori o addirittura veri bidoni!!! Ora che stiamo quasi x andare giu ve ne siete accorti anche voi? Se ci salviamo e lo spero con tutto il cuore, dall’alto dei 30 anni che segue il mio Empoli! (pagando sempre l’abbonamento, tessera del tifoso e non)dovremo ringraziare Tavano, Busce, Stovini, Maccarone e Moro. Salvateci voi x favore!!! Siamo rimasti senza campioncini negli ultimi tempi e di chiunque sia la colpa deve andarsene! Le giovanili devono tornare ad essere il nostro punto di forza, senza di loro si sparisce, con loro si puo’ anche ritornare in paradiso!!! Ciao a tutti…

  6. ..chi crede che qualche squadra faccia il suo dovere, vive nel mondo dei sogni. Che volete gliene importi di giocarsela seriamente? E poi, come ha detto giustamente qualcun’altro, da che pulpito arriva l’appello (intendo allenatore e società). S’aveva a porta’ a casa quei tre punti di Nocera e non saremmo a questi punti.
    Dispiace, perchè se s’avesse una parvenza di squadra, non sarei così scettico sull’esito di un eventuale play out, ma nelle condizioni d’ora non c’è storia.

  7. Sperare è umano, conquistare la salvezza guardando solo alle nostre partite e ai nostri punti è da squadra vera.
    E ne abbiamo avute di chance. Non lamentiamoci perché: l’ Ascoli senza penalizzazione sarebbe già salva; noi i nostri match ball li abbiamo buttati via in malo modo:
    RICORDO ANCORA I TRE PUNTI PERSI A NOCERA; il calendario di fine stagione era in discesa, peccato che l’abbiamo giocato con il freno a mano tirato:
    e gli ultimi due pareggi, VA RICORDATO, non li meritavamo. Personalmente non ricordo partite pareggiate o perse in cui l’Empoli si meritava di vincere. Forse a inizio stagione. Forse quella con il Nocerina.
    Insomma, è inutile prendersela con il Padova, Reggina ecc. se abbiamo solo 44 punti e ci aspetta un playout difficile contro il Vicenza.

  8. ci mancava il parere tecnico di zepyurus,quando si fa una annata cosi’ c’e’ un insieme di colpe,gia dette e ridette nel corso dell’ anno,preparazione,portiere,infortuni,ti ricordo valdifiori e tavano su tutti,mancanza di un centrocampista tecnico,solo mediani e mediani,errori societari, ecc ecc. I giovani in questo contesto hanno loavorato con difficolta’,ma le partite se non c’e’ gioco non si vincono da sole,forse nell’empoli avrebbero avuto difficolta’ anche immobile,verratti ecc,e magari nel pescara avrebbero fatto faville i nostri.CAPISCI zeprius??? il calcio???

  9. La cosa triste su cui chi di dovere dovrebbe riflettere (ma tanto gli importa sega) è che nonostante tutti fino all’ultimo secondo spereremo di salvarci ma se dovessimo retrocedere godremmo per una manica di arrivisti che hanno distrutto l’Empoli. Corsi abbi le pa lle di ripartire da zero!

  10. Daniele, sono d’accordo con cio che dici. Mi riferivo al fatto che i Padovani, vogliano far giocare i ragazzi. E vero che abbiamo tutti scheletri negli armadi, ma i calciatori del Padova oltre a rischiare qualche testata sui dentini a fine gara, rischiano anche il loro futuro ( e diversi soldini). Ecco perchè potrebbero “giocarsi” la partita. Saluti 😉

  11. dici bene,zepyuris,peccato che ti sfugga che con i giovani,si e’ avuto risorse economiche per fare questi anni tra serie a e serie b,poi ci sono quelli boni e quelli meno,pero’per ricordare gli ultimi i fabbrini,angella,mori,musacci,questi hanno fatto incassare:non so’ se i giovani che hai citato tu sono bidoni o meno,sono sicuro che giocare nell’empoli di quest’anno non sia stato facile per nessuno,tra cambi di allenatore,cambi di preparatore atletico,infortuni ecc.Daniele,mi dici qualcosa in merito??

    • Hai sintetizzato i problemi in maniera perfetta NINO,vorrei solo aggiungere che forse fin dal girone di andata gli allenatori avrebbero dovuto credere di piu’ in Guitto e Signorelli e smettere di cambiare continuamente il trequartista creando solo confusione.In tutta questa vicenda c’è solo una cosa che mi dispiace ed è quella che molti credono che i nostri giovani non siano di valore….non è così…vedremo se i vari Saponara,Brugman,Mori etc.andranno in C o in A.Vorrei spendere una parola per Brugman…..molti dimenticano facilmente che questo ragazzo era alla prima esperienza tra i professionisti,che ha solo 19 anni e che quest’anno ha subito un infortunio molto serio alla schiena che pareva addirittura compromettere la sua carriera….A me se devo essere sincero è sembrato che quando abbia giocato lo abbia fatto sempre con il freno a mano tirato e credo che forse la paura di risentire quel dolore lo abbia bloccato psicologicamente….comunque anche non fosse così sia lui che altri non si devono e non si possono considerare dei brocchi….statene sicuri !

  12. Bravo Daniele57,hai centrato il punto alla grande.Con la classica scusa delle “motivazioni” a fine anno,quando eravamo una Squadra ,regalavamo sempre le partite a chiunque,Cosenza,Ancona,Arezzo.Detto questo non eravamo solo noi a rendere ridicole le ultime partite dell’anno,purtroppo è l’Italia,è la mentalità,non siamo mai stati ( e temo mai lo saremo ) come in Inghilterra dove te la devi sudare e lottare fino all’ultimo secondo.Il problema è che i giocatori sono una categoria fin troppo vezzeggiata e coccolata,anche quando sbagliano,non ho mai sentito un procuratore dire al suo assistito di ridursi l’ingaggio o ammettere le proprie colpe.Il rapporto è asimmetrico,gli unici che ci rimettono sono i tifosi e (forse) qualche presidente che ci mette i suoi soldini.Comunque,in giro sento forse troppi toni da De profundis,avremo tempo per disperarci a iosa,per il momento siamo sempre vivi e non diamo nulla di sicuro o scontato.Ricordo che anche ai play-out non affronteremmo comunque il Chelsea ma squadre che hanno evidentemente dei problemi.Inoltre,dovessimo arrivare quintultimi anche due pareggi basterebbero.

  13. non ci fa male un pò di lega pro è la volta buona che si compra qualcosa invece di giocare con tonelli ci ha fatto perdere 14 punti riguardatevi le partite !!!!!!

    • Almeno lui è dell empoli, invece quello che se preso a gennaio per sostituirlo è un giocatore d’esperienza e la difesa la regge da se.
      FICAGNA SOTTO LA MARATONA

  14. anonimo e pela quanti punti ti ha fatto perdere??? e coralli con occasioni sottoporta?? e la difesa??? ecc ecc,si perde e si vince in undici,anonimo

  15. Devono giocare con la primavera se vogliamo avere una speranza in più di evitare i play-aut,perché sono convinto che per mettersi in mostra daranno il 1000%!!!!!

  16. La salvezza dipendeva solo da noi,le partite da vincere si sono fallite (modena,vicenza), quindi se ci si salva è perchè ancora esiste lo spirito di gioco……..ma sicuramente è già tutto scritto da mesi.
    Secondo me la squadra non era poi così male, dopo il primo esonero(che in b ci può anche stare) ci voleva un allenatore come Cosmi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here