Bella intervista quella uscita quest’oggi sull’edizione spezzina de “La Nazione” ad un ex azzurro (ex anche delle aquile da giocatore): Pietro Fusco. Un po’ meno simpatica la parte dedicata al tifo azzurro, definito, ininfluente.

Fusco, lo ricordiamo, ha giocato in azzurro 160 partite tra il 1997 ed il 2002, mentre a Spezia, oltre che da giocatore, ha lavorato anche come allenatore in seconda. Adesso è ancora a Spezia dove allena la squadra Primavera.

 

Fusco, cos’è Empoli?

“ Vi sembrerà strano, ma per me è il calcio. Se nel 2002 non ci fosse stata una chiamata indecente del Catania, forse dal calcio me ne sarei andato. E’ il calcio vero, per organizzazione, cultura del lavoro, idee; quell’Empoli era un gioiello del football, che resta negli annalli. Le cose oggi son un po’ cambiate.”

 

Se Empoli è il calcio, Spezia cos’è?

“ Sono due storie diverse. Spezia e lo Spezia ti fanno vivere il pallone, la gioia, l’una non ha niente a che vedere con l’altra, ma nelle due dimensioni sono posti unici. Puoi girare come vuoi l’Italia ma non ne trovi.”

 

Il “Castellani”, uno stadio che sembra per pochi intimi…

“ Un campo neutro non paragonabile al Picco. Non ha neanche una curva ma solo un rettilineo per i tifosi, che non hanno fatto ne faranno mai la differenza. Quando lo stadio è al completo sei in A e dalle zone limitrofe giunge gente, altrimenti è per 3-4000 persone se va bene.”

 

Empoli è soprattutto Pino Vitale…

“Unico, carismatico. Con lui sono arrivato in A, poi sceso e risalito, ma ha qualcosa in più di tutto quelli che conosco. Ricordo un episodio incredibile: vincemmo un campionato all’ultima domenica ad Ancona a 10’ dalla fine mollammo, perché dagli altri campi arrivavano risultati favorevoli, comunque andasse a noi. Baldini si infurio’ perché ci voleva a mordere le caviglie fino al 90’, senza fare favori a nessuno. Vitale prese le nostre parti e pur festeggiando negli spogliatoi scoppio’ il finimondo tra i due. La mattina dopo, alle 5, mi chiama Vitale: – alle 7 in campo – . Ero ancora ubriaco dei festeggiamenti, andai e mi disse: – avvisa la squadra, o io, o lui. – Finale? Rimasero entrambi mentre io andai a Catania.”

 

L’Empoli di Spalletti?

“ Era un leone negli spogliatoi, ti trasmetteva grinta pura. Ma era geniale. Era una squadra che a leggere i nomi, ridevi, ma in campo molto meno. Poi quella gara: a “Pressing” Pistocchi faceva la moviola per far vedere azioni cattive in campo e cerchiava le immagini. Io ci finivo spesso, ma tra noi era una gara.”

 

Meglio Spezia o Empoli, al dunque?

“ Meglio entrambe, due posti unici, dove a tuo modo ti senti protagonista, ma con ambienti diversi. Prima che arrivasse Volpi qui a Spezia, Empoli insegnava la costruzione di un club anche allo Spezia. Oggi, qui (a Spezia) ci sono potenzialità enormi.”

 

Maccarone e Tavano, cresciuti con Fusco, ad Empoli…

“Li ho visti crescere. Mac è un carissimo ragazzo, gli voglio davvero bene, mi chiama Lo Zio. Una sera mi disse che voleva un consiglio : – Pietro c’è un offerta dal Middlesbrough, mi danno X, che faccio ? – L’ho guardato e gli ho detto che se non sarebbe andato di corsa ci sarei andato io per la metà. Tavano era giovanissimo, io lo chiamavo Romario, negli allenamenti era tutto scatti e volate. Era chiuso da Di Natale, soffriva, ma si vedeva che sarebbe cresciuto. Poi era campano come me, e lagammo. Saperli contro sabato fa un certo effetto.”

 

Virtuale, se l’avesse giocata, avrebbe esultato dopo un gol?

“ Certo non ho dubbi, partendo da un concetto: quando mi sarebbe ricapitata l’occasione di segnare un altro gol?”

CONDIVIDI
Articolo precedenteNotizie dall'infermeria
Articolo successivoEmpoli-Spezia: le probabili formazioni
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

22 Commenti

  1. Caro Fusco, non direi che i tifosi dell’Empoli non hanno mai fatto la differenza, ora sarà anche così ma in passato ricordo una partecipazione molto calda (3000 a Monza 5000 a modena 6000 a cremona) oppure i 6000 abbonati in serie A, I 1500 a Zurigo di mercoledì, gli 11.000 in casa con il pescara in serie B, Ecc ecc…. quindi qualche volta la differenza se si parla di numeri l’abbiamo fatta anche noi.
    Allo stesso tempo credo che non sia il numero di spettatori che determina una tifoseria, per fortuna… e in questo i tifosi dell’empoli hanno avuto originalità e inventiva da vendere.
    forza AZZURRO SEMPRE.

  2. Caro Fusco, noi come pubblico non facciamo la differenza, è vero, non c’è che dire… Come non l’hai mai fatta tu da giocatore, anzi no, tu l’hai fatta, in un famoso empoli-salernitana di tanti anni fa… ti ricordi? no? Bhè io si!
    21° Giornata (14 febbraio 1999): EMPOLI – Salernitana 2-3
    30′ Cerbone, 32′ Di Vaio; 67′ e 82′ Di Vaio, 92′ rig. Bonomi;
    Spero proprio che quella gara, come dicono in molti, ti abbia almeno portato “tanti solidini”…

  3. Empoli rispetto ad altre citta’ ci ha tanti tifosi che amano empoli una passione che x molti dura da 20 anni….e ti assicuro caro fusco ( venduto ) che nn troverai mai un tifoso che tifa spezia fuori da la spezia….io sono orgoglioso di essere empolese anche se sn di palermo ..e nn importa nn avere la curva …l’ importante e esserci sempre e noi tifosi dell’empoli siamo ovunque…cmq ti ricordo che ad. Esempio il palermo che ha 900.000 ab. in casa con la samp erano 7.000 in seria a …ad empoli in serie a con 48.000 ab. Eravamo tra i 6.000 e i 9.000 spettatori ..6 proprio un napoletano….forza empoli a vita…….cannoli azzurri club sicilia

  4. Caro fusco dirti che sei stato un giocatore scarso sarebbe un complimento hai avuto però una fortuna sfacciata che ti ha tolto dalle fogne di napoli e nelle fogne tu ci sei ritornato questa volta ni porto di la spezia , vaia vaia vaia

  5. Ma vai via!!! La maratona non farà mai la differenza?! Noi anche se siamo 10 spettatori si fa’ la differenza!! Poi cosa ti aspetti, una città come Empoli che fa’ 50.000 abitanti che porti 20.000 spettatori allo stadio?!
    Io è tanto che lo dico, questo Empoli piccino piccino che dovrebbe giocare con il Tutto cuoio e’ in serie B( con campionati di serie A!!) e alla gente rode e parecchio…ROSICATE!!!
    FORZA AZZURRO!!!!

  6. confermo quello che ha detto “antonio (palermo)” in quanto io sono TORINESE e sono un drogato di empoli!!!!!!!!!!!!!!!!!! (e non sono l’unico……)
    COME TI PUOI PERMETTERE DI DIRE PUBBLICAMENTE, ma anche di pensare, UNA COSA DEL GENERE SFACCIATO!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. dicono che abbia sempre da riscuotere la seconda
    parte da DI VAIO…
    ma vaia…ricordati che tu giocavi nel casteldisangro
    e ti abbiamo portato a san siro…
    cosa che forse non ti saresti permesso nemmeno da turista!!!

  8. Ha detto due cose vere, che l’Empoli E’ il calcio(forse si è spinto anche troppo)e che il nostro pubblico non è influente. Ma tutti vi siete soffermati sulla seconda cosa, invece di essere contenti dell’elogio. Bravi! Ma se l’avesse detto per offendere non credere che i giornalisti di PE sarebbero stati i primi ad offendersi?

  9. O bigghe mecche, se leggi bene ANCHE i giornalisti di PE hanno fatto notare la questione,, dandogli il risalto che poi ha determinato i commenti di cui sopra!
    Riporto testualmente:
    “… Un po’ meno simpatica la parte dedicata al tifo azzurro, definito, ininfluente”.

  10. Ma perche’ la tifoseria dello spezia e’ influente..ma fatemi il piacere …big mac e vannucchi andate allo stadio anche quando l’ empoli perde …questo e’ amare la propria squadra…e poi il grandioso spezia ( 30.000 spett. 😉 ) se li sogna i tifosi da ogni parte d’ italia…almeno l’ empoli sparsi qua e la ne ha tanti

    • Lo Spezia ininfluente???? Ma se oggi quando hanno fatto gol si sentivano anche da casa mia, e non è che stia dietro la curva sud. E poi meglio tanti tifosi SOLO nella propria città che di più in qua e là come dici te che ci vanno ogni morte di papa ( a differenza MIA). Vai drogato di Vasco. E menomale che Tavano era finito. Fusco comunque ha detto solo la verità. Punto! Invece di rodervi fatevi sentire di più per farvi costruire una curva

      • quindi te non eri allo stadio se li sentivi da casa tua… giusto?!… (se è così e non c’è un valido motivo perchè tu non potessi essere allo stadio…) …sssstttt fai silenzio e firmati con il tuo vero nome… il nick che usi non è adatto ad un tifoso (!) come te…

  11. hanno ragione questi ragazzi a mandarti a cagare Fusco non sei leale con chi ti ha fatto conoscere la celebrità calcistica da quando l’empoli ti ha preso dal casteldisangro non ci portare sfiga oggi okkkkkk….

  12. Ragazzi ma mi dite tutta questa differenza di tifosi? hanno uno stadio da 8.000 spettatori senza il settore ospiti, hanno una media di 6.032 persone a partita, dati reali su: http://www.stadiapostcards.com/B12-13.htm
    senza considerare che hanno un’entusiasmo a mille perchè vengono da una promozione e xche’ hanno allestito una squadra per andare in serie A, inoltre Spezia ha 120.000 abitanti !!
    ma dov’è tutta questa differenza ? via viaaaaa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here