In attesa di conoscere eventuali sviluppi sulla questione già ampiamente raccontata ieri, già oggi con le decisioni del giudice sportivo, arriva una buona notizia per Lorenzo Tonelli.

Il nostro “The Wall” infatti oggi era regolarmente a lavoro con i compagni. Ha lavorato in palestra, assieme a coloro che hanno giocato ieri il match (poi daremo conto in un pezzo ad hoc della seduta), e le sue condizioni sono apparse buone, anche da un punto di vista prettamente visivo come riporta la foto qui sotto scattata dalla società azzurra.

Per il momento il giocatore però non parla dell’accaduto e quindi ancora non sappiamo se ci sarà da parte dello stesso la voglia di andare avanti, o meno, per vie legali. Oggi alle 14:30 parlerà ancora il DS Carli e noi vi riporteremo le sue parole. Per il momento siamo felici di vedere Lorenzo con questo mezzo sorriso.

 

tonelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteDenis la butta sul sentimentale
Articolo successivoL'arbitro di Empoli-Napoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. quel cazzotto è una cosa ignobile e vergognosa e vigliacchi cosi all’improviso forza grande tonelli sei una roccia per noi tutti. rossano di fucecchio

  2. Sicuramente in campo sono volate parole grosse, ma e’ cosi che va dalla notte dei tempi. La violenza gratuita e premeditata e’ sbagliata a prescindere … speriamo in una punizione esemplare!!!

    • Aspettare qualcuno che è rimasto in campo per un intervista per continuare a insultare e minacciare è invece una cosa giusta…….magari andarsene negli spogliatoi e non fomentare sarebbe stato meglio

  3. ci vuole ben altro per abbattere il nostro grande GUERRIERO da quel cojonx di Denis…dai Tonnellone ti vogliamo presto in campo più guerriero e spietato di prima

  4. Io nn giustifico il pugno di Denis..ma perché nn si parla delle minacce di morte che Tonelli diceva a Denis e suo figlio (presente) aspettandolo nel tunnel??? E Maccarone che subito ai microfoni di Sky ha detto che gli aveva rotto il naso e lo zigomo..
    Ma dai….non giustifico ne uno, ne l’altro…entrambi vanno puniti..chi più, chi meno, ma entrambi

  5. Anonimo, sei ridicolo!
    Tonelli è andato subito negli spogliatoi dopo la partita.
    I tesserati atalantini invece hanno ideato un vero e proprio agguato.
    Che in campo si siano offesi A VICENDA è innegabile, ma The Wall è solo una vittima.
    DENIS UOMO DI MERDA

  6. Ora si parla di agguato?? Ecco dove sta la violenza, nella gente che pensa queste cose, pur non conoscendo i fatti…essere solo realisti..hanno sbagliato entrambi…uno a minacciare, l’altro a risondere con le mani.
    Perché se ogni giocatore, offendendosi in campo, lo si minaccia di morte a fine partita,e l’altro risponde con le mani,non so quanti giocatori, la partita dopo giocherebbe…
    Ripeto, hanno sbagiato entrambi…

  7. Non si minaccia di morte un padre.. Tantomeno con il figlioletto presente.. Per una partita di calcio poi? Avreste fatto la stessa cosa che ha fatto Denis anche voi.. La famiglia non si tocca!

  8. Se ero io Denis te ne davo 2 di pugni, minacciare 1 persona per 1 partita di calcio “no comment” minacciare la famiglia….e x di più davanti al figlio. Pezzo di merda

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here