saluto tuttocuoioSe fosse un libro sarebbe Cinquanta sfumature di neroverde. Cinquanta, come i punti conquistati dal Tuttocuoio nel suo favoloso primo anno in Lega Pro (o C1, volendola chiamare alla “vecchia maniera”); un’annata esemplare, che ha portato questa piccola realtà ad ottenere la salvezza con ben due giornate di anticipo e ad arpionare l’ottavo posto in classifica. Si potrebbe parlare di miracolo, di favola, ma ora la parola giusta è “certezza”: questa squadra ha saputo calarsi nell’avvincente sfida della terza serie, soffrendo nei momenti topici e dimostrando sempre la stessa umiltà e impegno, durante tutto l’arco della stagione.

 

Anche oggi, al cospetto di un avversario (la Lucchese) con gli stessi punti in classifica, il Tuttocuoio ha portato a casa i tre punti, agguantando la matematica salvezza, anche se già da qualche giornata non vi erano più dubbi sulla permanenza in C. Una partita gagliarda, ristabilizzata nel secondo tempo, dopo una prima frazione forse leggermente opaca. Come sottolineato da mister Alvini a fine gara, “oggi in campo c’erano 1 ’94, 4 ’95, 1 ’96”, segno che quando si hanno giovani interessanti li si deve far giocare, senza paura. E noi di PianetaEmpoli ci teniamo a sottolineare che alcuni di questi ragazzi sono prodotti del vivaio dell’Empoli e che sono riusciti a lasciare una buona impronta anche in quel di Ponte a Egola: quest’oggi, dal primo minuto, figuravano infatti in formazione i vari Bachini, Agrifogli, Gargiulo e Tempesti, tutti autori di una buona prova.

 

A Ponte a Egola si festeggia: il calcio, in provincia (in questo caso “in frazione”, se ci passate il termine), è bellissimo. Noi lo sappiamo bene.

 

TABELLINO

TUTTOCUOIO (3-5-2): Bacci; Bachini (12’st Civilleri), Falivena, Colombini; Deiola, Balde, Gargiulo, Serrotti, Agrifogli (36’st Ingrosso); Tempesti (17’st Cherillo), Colombo. A disposizione Morandi, Mancini, Scicchitano,Gioè. Allenatore Massimiliano Alvini.
LUCCHESE (4-2-3-1): Pazzagli; Calcagni, Espeche, Calistri, Nolè; Mingazzini (34’st Strizzolo), Pizza; Ferretti (39’st Raicevic), Scapinello (19’st Lo Sicco), Pagano; Forte. A disposizione Di Masi, Risaliti, Cazè Degeri. Allenatore Giuseppe Galderisi.
ARBITRO: Silvia Tea Spinelli di Terni coadiuvata da Barbetta di Albano Laziale e Zanella di Latina.
RETI: Espeche al 36′, 22’st Cherillo, 31’st Deiola.
NOTE: angoli 3-5, ammoniti Deiola, Bacci, Ingrosso, Pizza, Nolè, Ferretti, espulso Pizza al 42’st per doppia ammonizione, recupero un minuto nel primo tempo, cinque nella ripresa.

 

 

Simone Galli

 

CONDIVIDI
Articolo precedente30° TORNEO "Città di Gradisca" | Le prime due giornate degli azzurri
Articolo successivoTV | Promo XIII° Premio Leone d'Argento
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

1 commento

  1. Se diversi verranno riportati in azzurro, ( come penso ) visto la lungimiranza che hanno dimostrato in società, credo che ne sentiremo parlare ancora di questi ragazzi … COMUNQUE BRAVI !!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here