Al termine dello sfortunato match con il Cittadella, come sempre, abbiamo realizzato le consuete interviste del dopo gara nella nostra postazione allo stadio “Castellani”

Le interviste sono state divise in due contributi. nel primo parla il tecnico azzurro Maurizio Sarri, nel secondo i calciatori Rugani, Croce e Maccarone

 

Servizio di Alessio Cocchi, riprese Tommaso Chelli.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Quattro chiacchiere con…Claudio Coralli
Articolo successivoTV | L'ultimo match dei prossimi avversari
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

19 Commenti

  1. guarda, non dipende da come giocano le altre squadre, ma dall’atteggiamento che affrontiamo le partite e dai troppi errori sottoporta, quindi solo colpa nostra, i meriti del Cesena o del Cittadella sono solo marginali.

  2. centrocampo inesistente, signorelli gioca 80 minuti con le spalle alla porta quindi non può fare che passaggi in dietro .valdifiori senza moro vicino se la fa addosso.

  3. Il fisico spesso va paripasso con la testa, ma la testa se sei stanco funziona meno e magari riesci a correre, correre, correre per fare gli ultimi disperati tentativi, facendo sembrare la condizione fisica in crescendo come nel finale del secondo tempo di ieri…..ma se la testa non pensa, perche’ non lucida, e’tutto inutile……e poi mister Sarri ogni tanto si puo’approntare una formazione in previsione di qualcosa e non solo pensare che la squadra sembri ok in base ad un solo allenamento e dopo una partita dispendiosa come quella di Novara? Hai 2 giocatori di quasi 35 anni, due giocatori determinanti, se vuoi in certe occasioni(3 partite ravvicinate) preservarli sul piano fisico, perche’ non farlo con squadre come Cittadella o similari e soprattutto sul campo amico…..Adesso probabilmente tutti e due pagheranno doppiamente lo sforzo (per la verita’ credo soprattutto SuperMac) e mi dici mister come fai in una partita cosi importante come quella di Pescara a rinunciare a loro?Sicuramente anche se li vedi stanchi non ti sognerai mai di sostituirli con Levan e magari Pucciarelli e l’errore in 2 partite sara’doppio……non perche’ fai giocare Ciccio e Mac, ma perche’ non dovevi farli giocare con il Cittadella per trovarteli freschi in una partita ben piu’ importante……e se vinceremo a Pescara non cambio idea che questa volta hai sbagliato e se continuerai a gestire le 3 partite in questo modo, alla lunga la cosa puo’ diventare molto pericolosa……

    • Daniele sono d’accordissimo con te, anch’io avrei fatto turn over in difesa (Mari Rui, Barba) centrocampo (Ronaldo e Castiglia) e attacco (Verdi, Pucciarelli + Tavano). Il problema è che in avanti non abbiamo punte vere da inserire, vista l’impresentabilità del gerogiano….

  4. Il fatto che hai due 35enni la davanti, è fatto arcinoto a tutti. La testa? sei primo, giochi con la quart’ultima e sai che devi vincere, la partita si prepara da sola!!! Non è un problema di attaccanti, potevi avere anche 5 punte, ma ieri non l’avresti mai buttata dentro perchè non arrivavano i palloni giocabili, diciamo piuttosto che soffriamo tremendamente le squadre chiuse e ormai tutti lo sanno!!!

  5. Tale Dash in tempi non sospetti (circa 20 giorni fa) mi disse che Coralli era finito e che era stato meglio puntare su Mchelidze. Ogni commento mi pare superfluo. Coralli quest’anno, in poche partite e dopo essere stato fermo quasi due anni, ha fatto già 4 goal, più di Levan in 5 campionati, cioè in tutta la sua carriera. Anche ieri Coralli negli ultimi 20 minuti una delle tre palle capitate a Levan la buttava dentro, perchè le sue caratteristiche sono quelle che ci mancano e ci servono, cioè il rapinatore d’area che segna i goal “facili” quando le difese avversarie sono schierate. Il georgiano non riesce nemmeno a tirare perchè lo chiudono sempre, è completamente fuori categoria.
    Il discorso è il solito: non possono sempre segnare Tavano e Maccarone che hanno 35 anni, degli altri tre attaccanti l’unico che ha reso è Pucciarelli (3 reti e 4 assist che hanno fruttato 8-9 punti), Verdi e Levan hanno segnato un goal a testa del tutto ininfluente per il risultato.
    A gennaio si deve acquistare una punta, o un giovane in prestito (Longo su tutti, ma ce ne sono molti altri) o un attaccante dalla C (Eusepi, Floriano, Alessandro del Real Vicenza, ma chi segue il calcio sa che ce ne sono molti altri). Tutti comunque fanno meglio dello 0 di Levan, che non sarebbe titolare neppure in prima o seconda divisione (mandatelo in prestito e vedrete). Cerco chi conosce solo i giocatori dell’Empoli e non segue il calcio a tutti i livelli può credere che il georgiano sia non solo un giocatore, ma addirittura un fuoriclasse. Io non voglio perdere la serie A, che quest’anno è alla portata, per fare giocare uno che è regalato agli avversari… Meglio Pau o Frugoli dalla Primavera.

    • Guarda nemmeno io stravedo per Mchelidze,perchè come dice Sarri le potenzialita’ ce le ha,ma deve imparare a stare in campo……Lui però mi da l’impressione,e non è certo un male,di essere un ragazzo fin troppo generoso in campo e questo dalla maratona o da qualsiasi altra postazione del campo si vede perfettamente,senno’ qualcuno e non sto parlando di te,sarebbe meglio che andasse a vedere le partite di basket…..Lui deve imparare A FARE IL CENTRAVANTI,INVECE DI PROPORSI SEMPRE E SPESSO SULLE FASCE LATERALI….perché sarebbe utile che un ragazzo di 1.88 sia li in area a colpire di testa o perlomeno nei paraggi ,ma sempre in posizione centrale…..come deve fare un centravanti……detto questo…..vorrei ancora sapere come si fa a giudicare un ragazzo che gioca 10-15 minuti a partita……COSA CREDETE CHE SE MACCARONE GIOCASSE DA BEN 20 PARTITE 15 MINUTI A PARTITA FAREBBE DI PIU’?E non capisco anche perché i giudizi di Pianeta non debbano poi riportare un bel senza voto quando di parla del Georgiano…..OK se giocasse almeno 45 minuti potrei essere d’accordo sul giudicarlo senno’si parla solo per parlare e in maniera ingiusta nei suoi confronti…..Questo ragazzo fino all’anno scorso ha avuto problemi fisici che avrebbero ammazzato anche un elefante…..quest’anno che sembra averli risolti in maniera definitiva…si fa giocare 15 minuti a partita e nemmeno in partite abbordabili come con il Cittadella gli si da spazio per dimostrare il suo valore….si perché per me il valore c’è ed è quello che ha dimostrato fino alla partita di 2 anni fa dopo che dopo la splendida partita con l’Atalanta a Bergamo i suoi problemi si sono accentuati E AVEVA SOLO 21 ANNI….Ricordiamoci poi che se non era per lui noi la partita con il Vicenza non la rimettevamo piu’ in carreggiata nemmeno accendendo 1000 candele ai santiE SE SIAMO ANCORA IN B una gran fetta di merito e anche sua…..Vorrei vedere sul 2-0 chi di noi avrebbe scommesso ancora una lira……A me sinceramente un discorso come fece Sarri sul fatto che a domanda di “come mai Mchelidze avesse così poco spazio” mi sta anche bene…che lui abbia risposto: “Se la societa’ mi mette a disposizione Tavano e Maccarone è chiaro che i titolari sono loro”….MA QUANDO SONO FUORI FORMA O CI SONO 3 PARTITE RAVVICINATE E’ GIUSTO DAR SPAZIO ANCHE A CHI SCALPITA IN PANCA…..E FIN’ORA CHI E’ SUBENTRATO SPESSO A FATTO BENE COME I TITOLARI….SE NONMEGLIO O COMUNQUE NON HA CERTO DELUSO RICEVENDO APPREZZAMENTI PIU’ CHE LUSINGHIERI…..Fra poco qualcuno comincera’ a parlare così anche di Castiglia,perchè magari pensa che se gioca male è perché non è buono a nulla e non perché in 5-10 minuti di partita non puoi che dimostrare che il niente assoluto!

      • Concordo con te Daniele.Mi sembra che il giudizio di Gandalf su Levan sia fin troppo duro.Gli anni scorsi il georgiano era sempre infortunato,quest’anno che sta meglio,gli si concede al massimo venti minuti nei quali spesso si è cotti e si buttano palloni alla disperata.Per quanto riguarda il suo valore,io credo che bisognerebbe almeno una volta proporlo dal primo minuto e cercare un gioco dove è previsto un cross da fondo campo,non dalla trequarti dove la pericolosità è pari a zero.E’ chiaro che Ciccio e il Macca non si discutono ma davvero,se non gli puoi far tirare il fiato quando si giocano tre partite in otto giorni,non glielo farai tirare mai.A quel punto è inutile dire “prendiamo questo,prendiamo quello” .Di punte buone non c’è ne sono tante e una di queste verrebbe da noi sapendo che giocherà,bene che gli vada,dieci quindici minuti?

        • Mi fa piacere vedere che hai capito quello che sto dicendo da tempo,perchè se si continua sulla falsariga di “MA Tavano è Tavano,SuperMac è SuperMac,Valdifiori è Valdifiori,Croce è Croce,ma come fai a toglierli”,alla lunga in un campionato così livellato e lungo si va a finire al massimo ai play off….e io con una rosa così non penso che al primo o al secondo posto……E’ chiaro che alcuni giocatori che formano la colonna vertebrale dell’Empoli,dovranno essere tolti non tutti insieme,pero’in “certe” occasioni lo devi fare……e poi indipendentemente dal fatto che sia Levan o un altro attaccante a scendere in campo…..non è pensabile che mentre tu stai perdendo una partita,lo fai entrare a 12 minuti dalla fine…..Non capisco perché il mister invece di mettere Pucciarelli come al solito al posto di Verdi dopo 5 minuti del secondo tempo,al suo posto non abbia invece fatto entrare Levan…….Stai perdendo è invece di inserire un altro attaccante subito,lo fai solo a 10 minuti dalla fine…..Paura di sciupare il modulo?Ma non ci siamo resi conto ormai che in casa non ci fanno piu’ giocare Mirco e non avendo un trequartista alla Saponara che viene a prendersi il pallone e punta la porta per noi diventa tutto tremendamente difficile?Non sorprenda quindi che le situazioni piu’ pericolose le abbiamo create negli ultimi 10 minuti con lanci lunghi alle 3-4 punte schierate al limite dell’area…..Questo vuol dire che disperazione o meno,le palle goal le puoi creare con qualsiasi modulo quando hai giocatori bravi e non fossilizzarsi su degli schemi che oramai in casa rendono solo se giochi contro squadre come il Lanciano….squadre che giocano e ti fanno giocare…….Se tutti giocano al massimo allora puoi vincere lo stesso….ma non mi pare quest’anno di aver visto quest’anno l’Empoli vincere partite giocando sottotono….e invece le altre a partire da Palermo e Pescara lo fanno …..eccome se lo fanno…..Noi dobbiamo essere bravi a fare in certe partite come loro…..ma se non cambi maniera di giocare 100 volte su 100 quelle partite non le vinci…..magari non le perdi…..ma nemmeno le vinci…….

          • Va bene, va bene, vedremo, il tempo è galantuomo… per ora ho ragione io, in futuro vedremo…
            Cito testualmente Fattori sulla Nazione di oggi a proposito di Coralli: “La società lo ha scaricato troppo in fretta per far posto a presunte giovani grandi speranze”. A chi allude? Qualche malizioso dice ai due georgiani ma non è possibile, sono due fuoriclasse!!! Che parlasse di Tavano e Maccarone? Comunque mi pare che qualcuno preferisca difendere qualche giocatore piuttosto che veder vincere l’Empoli. Mi auguro che di qui alla fine Levan faccia quei sette-goal che le squadre promosse ottengono sempre dalla punta di riserva, che di solito gioca sempre 15-20 minuti (anche qui, vai a vedere qualsiasi calssifica finale di qualsiasi campionato) altrimenti si rimane in B, ma magari a qualcuno va bene così. Quanto al goal con il Vicenza, sempre il solito discorso da bar sport: Inzaghi segna 25 goal in un campionato, all’ultima giornata sbaglia un goal e la Juve ha perso lo scudetto per colpa sua… Se ti sei salvato è perchè Tavano e Maccarone hanno fatto caterve di reti e ti hanno fatto risalire dall’ultima posizione, non perchè Levan ha fatto l’unica rete. Anzi, se avesse segnato qualche rete anche lui durante il campionato, ai play out non saremmo andati. Il calcio è una scienza: puoi vincere o perdere per un palo, un goal o un errore arbitrale, ma a giocarti il campionato arrivi non per fortuna, ma perchè hai saputo costruire una squadra completa e attrezzata, scegliendo i giocatori giusti e sapendo quanti goal puoi ottenere dalla batteria delle punte. Se poi credete che nel calcio basti un goal, e al prossimo isolato goal di Levan esulterete come se aveste avuto ragione, vi consiglio di giocare a testa o croce. Lì non è necessario intendersene, è solo fortuna. Comunque spero abbiate ragione voi, altrimenti sono cazzi per l’Empoli. Io una punta la comprerei, ed evidentemente se Cagni, Somma, i giornalisti e commentatori altri dell’ambiente continuano a dire che all’Empoli mancano ricamni in attacco evidentemente questo Levan non viene ritenuto in grado. Oppure fino ad oggi (4 goal in 4 stagioni ed è un attaccante) ha fatto sfracelli e io non sono obiettivo. E Berlusconi è perseguitato dai giudici, Belen Vergine e i tifosi della Fiorentina intelligenti

          • Postilla: sono d’accordo sulla necessità del turn over e sulla necessità di cambiare modo di giocare quando le squadre si chiudono (di qui alla fine, a Empoli, tutte)

      • Vedi, Castiglia nell’ambiente è stato ritenuto uno dei 10 migliori acquisti della serie B, perchè ha dimostrato il suo valore nei quattro campionati precedenti a Ferrara, Vicenza e Viareggio. Se non lo seguivi o non lo conoscevi non è colpa mia e il fatto che non giochi è inspiegabile. Il ruolino di Levan è su tutti gli almanacchi e nessuno lo considera minimamente promettente. Anche Pucciarelli giocava 15 minuti, ha fatto goal e soprattutto ha fatto vedere che sa saltare l’uomo, stoppare il pallone, fare goal, non fare sempre fallo sul difesnore, e ora gioca più spesso. Se chi entra in dieci minuti ha tre palle goal davanti al portiere (Tavano lo ha liberato due volte magnificamente) e non riesce nemmeno a tirare perchè non ha il passo per questi livelli non giocherà mai… Sarri comunque lo ha fatto capire: non potrà mia dire che un suo giocatore è un bidone, ma continua a dire che non fa le scelte giuste quando ha la palla… chi vuole capire capisca…

        • Sul fatto Vicenza….SE TI SEI SALVATO E’ PERCHE’ HA RIAPERTO SUBITO LA PARTITA CON IL SUO GOAL…senno’tutti i goal di Maccarone e Tavano SAREBBERO SERVITI A POCO….poi è chiaro che TAVANO E DOSSENA hanno completato l’opera…ma in una partita come quella,”LA PARTITA” se non accorci subito te vai diritto in C…..quindi DIAMO MERITO A LEVAN QUANDO LO MERITA….Piace,non piace non è quello il problema…il problema è che un giocatore come lui ha giocato in 17 partite 272 minuti equivalenti a 3 partite intere,ma chiaramente in maniera spezzettata(17 SUBENTRI SU 17 PARTITE….POTREBBE ESSERE ANCHE UN RECORD) e la sua esuberanza è dovuta sicuramente al fatto che in 15 minuti deve dimostrare quello che fanno gli altri in 90 minuti e che magari hanno l’opportunita’ di assentarsi per un tempo come ha fatto Ciccio nella partita di Novara,ma essere ricordati positivamente se non altro per essersi creato 3 occasioni da goal splendide(anche se poi non le ha realizzate)e poi non ha sempre fatto male quando è entrato basta andare a vedere tutti i resoconti delle partite…..Io lo voglio vedere per 90 minuti in campo….cosa tra l’altro che non è nemmeno molto facile visto il minutaggio che mette nelle gambe con i suoi pochi minuti giocati…..poi potro’ dirti Levan non è buono a nulla….perché oltre ad essere tifosi bisogna essere anche sportivi….e se uno non merita non merita…..Ma a differenza di un Fabbrini che ho sempre attaccato per quello che non faceva in campo,o a differenza di un Musacci idem con patatine o Dumitru se vuoi,questo giocatore non ha avuto la possibilita’ di giocare anche per gli infortuni……Ma sono quei 3 che hanno dimostrato di valere poco, LUI NO perché NON STA GIOCANDO…..NON è CONSIDERATO BRAVO ED E’ PER QUESTO CHE GIOCA POCO?Vendiamolo….Per me è uno sbaglio non farlo giocare e non credere in lui….forse sta pagando la nostra posizione in classifica percui si pensa che non si possa fare a meno di nessun titolare ok…..che giochino sempre Ciccio,SuperMac anche quando “proprio non ci siamo” tanto anche se compri a gennaio 10 punte se non ci sono squalifiche entri solo a 10 minuti dal termine e non è tanto facile decidere poi le partite se non sei un uomo goal…..e gli uomini goal….le squadre se li tengono e se li vanno a cercare, li prendono in C E NON SEMPRE IL PASSAGGIO IN CATEGORIA SUPERIORE LI RENDE ANCORA PROLIFICI IN ZONA GOAL!

          • E aggiungo….tutto questo con il rispetto verso Ciccio e SuperMac,che farei scendere in campo anch’io sempre…ma ripeto….quando “proprio non ci siamo”,per tutte le ragioni che sto dicendo da 2 giorni a questa parte è inutile…..primo non cambiare modo di giocare con le squadre che si chiudono…..secondo sperare che alcuni titolari non debbano tirare il fiato in funzione anche di partite piu’ importanti…..terzo che proprio perché le partite son meno importanti e tu sei primo in classifica devi far giocare anche qualcuno che durante l’anno ha dimostrato che quando chiamato in causa non fa certo rimpiangere il titolare….

          • Ce lo avevi già e rimaneva a Empoli anche per giocare venti minuti e ieri avrebbe fatto goal se ci fosse stato: Coralli! Non c’è riprova. Si torna ancora una volta ai fatti: 19 e 16 reti nelle due stagioni da titolare, altri goal quando è subentrato, in questa stagione 4 reti giocando poco, perchè anche ieri nel secondo tempo non ce la faceva più, quindi giocando i venti minuti di Levan una delle tre occasioni la avrebbe realizzata. Cito di nuovo Fattori: “il senso del goal di Coralli se lo sognano”. Ricordatevi che gli attaccanti i goal li fanno in uno, due, tre , venti minuti o in una partita, se non li fanno mai vuol dire che non sono buoni a fare goal. L’Empoli crea tanto, non c’è bisogno di Pelè, ma di un attaccante d’area anche di serie C che butti dentro il pallone da 5 metri… Levan le occasioni le ha, ma non segna mai, se le sbagliasse potrebbe anche andare bene, ma non riesce neppure a tirare (ieri e con il Bari), è questo il problema!

          • Bè se era per me Coralli rimaneva ad Empoli ho avuto diverse discussioni riguardanti Claudio e per me è stato e sara’ sempre un giocatore che se non ha problemi fisici,la palla la mette dentro e ad un attaccante non puoi chiedere di più!Ma spesso la gente si ricorda degli episodi meno belli della sua carriera….mai di quello che ha dato con la maglia azzurra!

  6. E vorrei anche aggiungere che Sarri ad ogni prepartita non fa che additare le squadre avversarie come squadre con grandi valori….La Ternana perché così,il Novara perché cosa’,la Reggina perché così,Il Cittadella perché cosa’……e chiaro che fa bene a tenere e a far tenere alla squadra le orecchie dritte….ma per cortesia SMETTIAMO DI PARLARE DEI 51 PUNTI O COMUNQUE DELLA SALVEZZA….sennò alla fine invece di giocare da prima della classe(mi sembra che la classifica dica questo)e di inculcare nelle teste dei giocatori che siamo forti,si fa invece l’esatto opposto,perchè chi ha visto la partita con il Cittadella ha visto in campo 2 squadre che sembravano perfettamente sullo stesso livello e a giocarsi un pezzo di salvezza….e noi sappiamo che non è così!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here