L’Empoli non ha solo stravinto la Serie B 2017/18. Ma ha anche lasciato una traccia importante in tutte le classifiche, a livello di statistiche.

CLASSIFICA MARCATORI – Naturalmente è la statistica più evidente e conosciuta. Francesco Caputo, dall’alto delle sue 26 marcature, ha vinto la speciale classifica riservata ai cannonieri. Al secondo posto l’altro attaccante azzurro Alfredo Donnarumma, che con 23 reti ha preceduto il perugino Di Carmine.

CLASSIFICA ASSIST – Qui l’Empoli, nella classifica dominata dal frusinate Camillo Ciano, porta sul podio due elementi: si tratta di Miha Zajc, al secondo posto con 13 assist, e Manuel Pasqual, terzo con 12.

PASSAGGI – Nella Top Ten l’Empoli ha ben quattro giocatori. Ed è naturale, visto la fitta trama di passaggi a cui la squadra di Andreazzoli ci ha abituato. Il primato è del centrocampista azzurro Castagnetti, autore di 2669 passaggi completati. Al secondo posto capitan Pasqual, con 2615. Il pescarese (ed ex Empoli) Brugman spezza il dominio azzurro: Di Lorenzo si posizione quarto (2296), Bennacer sesto (2117)

CROSS – Nuovamente un piazzamento di rilievo per Manuel Pasqual, che con i suoi 207 cross, viene preceduto da Beghetto del Frosinone e Lopez dello Spezia.

CORNER – Anche sui calci d’angolo il terzino sinistro empolese si classifica tra i primi. Sono 100 tondi tondi i tiri dalla bandierina di Pasqual durante tutto l’arco della stagione. Utili per ottenere la quinta posizione.

Naturalmente l’Empoli non compare in nessuna delle “classifiche negative”, ossia quelle relative ai falli fatti e alle espulsioni, mentre Michele Castagnetti è risultato il più ammonito. Sono ben 13 i gialli rivolti dai direttori di gara all’ex Spal.

7 Commenti

  1. Mi piacerebbe vedere la percentuale dei goal realizzati in generale (non solo dall’Empoli) in tutti i campionati sul cosiddetto “corner corto”.
    Esistono goal su corner corto? Raggiungono l’1%?
    A volte mi chiedo perché le squadre battono i corner corti, ovvero quei calci d’angolo dove la palla di solito finisce a centrocampo…
    Fateci caso…

    • per corto, intendi di seconda ? cioè la tocco al compagno vicino e lui me la ridà ed io la metto in mezzo ? c’abbiamo preso gol da Toloi in casa, non ricordo se l’anno di Sarri o quello di Giampaolo.

      • Il “corner corto” è il passaggio ad un compagno accanto.
        I goal su corner hanno una incidenza di circa 1 goal su 30 tiri nel mezzo dell’area.
        Passarla ad un compagno accanto comporta nella quasi totalità del casi il ritorno della palla a centrocampo. Quindi significa sprecare un’occasione.

    • Concordo, è una domanda che mi ero posto anch’io, ho sempre pensato che alla fine ci sono più probabilità di segnare buttando la palla nel mezzo.

  2. Ma la statistica del miglior attacco del campionato?,ma la statistica della miglior differenza tra goal fatti e subiti,ma la statistica delle giornate di imbattibilità,ma la statistica di aver vinto più partite di tutti,ma la statistica di aver perso meno partite di tutti,ma la statistica di aver vinto il campionato con 13 punti di vantaggio sulla seconda,ma la statistica….bè è meglio che mi fermo…..un ne ho più voglia……

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.