Penultima stagionale al Castellani ed Entella ospite. Dopo la debacle di Ascoli adesso per gli azzurri c’è inevitabilmente l’obbligo di vincere contro i liguri, cercando possibilmente poi il bottino pieno fino alla fine della stagione regolare. Vediamo le ultime:

In casa azzurra si va avanti con il 4-3-3 ma con alcune “novità” di formazione rispetto all’uscita di Ascoli. Ovviamente – lo ribadiamo – non potendo vedere nemmeno una seduta di allenamento è sempre molto difficile capire le idee di base ed anche la condizione psico-fisica dei calciatori. Partiamo però col dire che Ciciretti è a disposizione, da capire se verrà impiegato dall’inizio o meno. Anche Maietta sta meglio ma qui la sensazione è più netta rispetto ad un posto in panchina. Stando alle ultime non recupera invece Antonelli. Potrebbe esserci La Mantia dal primo minuto a far rifiatare Mancuso, possibile che venga data anche un’altra occasione a Tutino con Bajrami se Ciciretti non dovesse essere ok dall’inizio. In mezzo non ci sarà lo squalificato Ricci ed allora in cabina di regia dovremmo rivedere Henderson di rientro dalla squalifica. Sempre in mezzo è auspicabile il ritorno di Zurkowski con la conferma di Bandinelli. In difesa, rispetto ad Ascoli, Fiamozzi a destra.

In panchina dovremmo trovare: Branduani, Perucchini, Gazzola, Maietta, Nikolaou, Pinna, Fantacci, Frattesi, Stulac, Ciciretti, Mancuso, Moreo.

Gli indisponibili sono: Antonelli, Ricci.

Mister Marino si attende una gara intensa ma soprattutto una reazione rabbiosa da parte dei suoi ragazzi.

Sarà il vecchio caro 4-3-1-2 il modulo che Boscaglia metterà dentro nella sfida di Empoli. Dubbio sulla trequarti con l’ex Dezi che potrebbe tornare titolare per Schenetti. Anche l’altro ex, Rodriguez, è in ballottaggio con Morra per andare al fianco di De Luca ma in questo caso non in vantaggio. Rispetto alla gara con il Pisa in difesa ci sarà Poli per Chiosa. Sicuri assenti gli squalificati Crimi e Coppolaro e l’infortunato Nizzetto.

Boscaglia non fa calcoli, la classifica dell’Entella è ibrida ma ammette che i punti sono al momento più importanti in chiave salvezza.

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

4-3-3: Brignoli; Fiamozzi, Sierralta, Romagnoli, Balkovec; Zurkowski, Henderson, Bandinelli; Tutino, La Mantia, Bajrami.

4-3-1-2: Borra; De Col, Pellizzer, Poli, Sala; Settembrini, Paolucci, Mazzitelli; Dezi; Morra, De Luca.

20 Commenti

  1. Non credo che Marino metterà Tutino che ha avuto un’involuzione incredibile, ci sarà Ciciretti dal primo minuto. Sono contento per La Mantia titolare, ma questo vuol dire che si giocherà ancora di più con i classici lanci lunghi sperando nelle seconde palle…vedremo…partita quasi da dentro o fuori…

  2. Non si può tenere fuori Frattesi in una partita decisiva. La Mantia non è ancora in condizione, comunque gli esterni devono essere offensivi, quindi non Bajrami e Ciciretti insieme, uno tra Tutino e Mancuso dentro

  3. Ci vogliono voglia di vincere e determinazione, poi il resto sono puttanate….. questa squadra non li ha, eppure ci sarebbero eccome….. vediamo se anche stavolta viene fuori una prova di merxa….

  4. Ieri il Sassuolo ha espresso il mio calcio ideale.
    Fraseggio, triangolazione, sempre palla a terra.
    Mi raccomando, continuiamo con i lanci lunghi.

  5. Con La Mantia in campo è ancora più importante la presenza di Ciciretti a mettergli le palle giuste da buttarle in rete.

  6. Ma che fai, Claudio? Vuoi portare male? “Ferrmata”? Boh.
    Basta che Tutino non lo mettano a far compagnia alla bandierina. Coi rientri previsti il vero problema nostro rimane l’attacco. Vediamo come ce la caveremo.

    • Bravo Giovanni. Sembra un coro di gufi, una conventicola di iettatori…. e basta, a furia di chiamarla la malasorte ve la versate addosso.

  7. Mettere in campo tutino in queste condizioni…caro marino soffri di masochismo..sono molto sfiduciato da questa banda senza ne capo ne coda..personalità nessuna..per me siamo ai titoli di coda..la falsa Vittoria con il Frosinone.. che nettamente piu squadra di noi..l unica speranza è che giochi Maietta e ciciretti..

  8. Se Maietta e Ciciretti stanno bene sarebbe da pazzi tenerli fuori,se non si batte l’Entella è inutile andare ai plaj off, sarebbe tempo perso e si rischia di fare delle figure ridicole,cosa che abbiamo in parte già fatto,comunque cerchiamo di essere positivi fino alla fine, poi vedremo il da farsi per il prossimo anno.

  9. Ma perché scrivere Entella ultima fermata?
    Lo ripeto da tanto tempo: dipende l’obiettivo che vuoi raggiungere…perché leggevo le stesse cose prima di La Spezia, ma li forse era per il miraggio 2 posto.
    Se vinci rimani in corsa minimo per l’ottavo, ma con sguardo verso il 6/7
    Se pareggiamo siamo praticamente salvi matematicamente e speranze di ottavo posto basse.
    Se perdiamo allora è praticamente finita la stagione (salvo dover fare 1/2 punti nelle restanti 3 partite per la matematica salvezza).
    Io non ho aspettative e l’unica è quella di vedere lottare la squadra e di mettere su un nucleo di giocatori validi per settembre quando inizierà la nuova stagione.

  10. La salvezza????? Mi sembra uno scarso obbiettivo per una società che ha cambiato tre allenatori..che ha cambiato 10 giocatori a gennaio..delapidando tutto il tesoro accumulato con la cessioni…menomale che non si parla più di nuovo stadio.
    Chi lo costruisce? Occorre una di quelle tabula rasa..via chi ha sbagliato via chi ha consigliato male.
    Per stasera il mio ottimismo è pari a quello che vede la moglie mentre lo cornifica
    Comunque forza empoli
    .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here