A lui non possiamo dire benvenuto ma, bentornato. Marco Oliveri è l’ultimo tra i “nuovi arrivati” in questa sessione di mercato ed oggi si è presentato alla stampa.

L’ex attaccante delle Primavera Azzurra arriva alla corte di Dionisi dalla Juventus ed arriva in prestito secco. Il servizio è a cura di Alessio Cocchi.

16 Commenti

    • Credo tutto il contrario…. sarà la vera alternativa a quelli 2 davanti, anche perchè Moreo sarà il 3/4 che non ti aspetti: per mancanza di alternative e per necessità Stefano giocherà, e bene, lì tutta la stagione.

  1. Continuo a guardare le interviste di presentazione dei giocatori sperando che dicano qualcosa di interessante. E invece sempre le stesse risposte confezionate…tutte le volte ci casco.

  2. Oggi presentato Olivieri detto ‘i ruspa…..poca tecnica ma a suo dire tanta voglia di mettersi in mostra…già lo vedo nei campi pesanti con tante scivolate sull’uomo, si dice che questo sia il suo marchio di fabbrica….:)

  3. Quoto balkovec svincolato….‘i ruspa mi sembra proprio il giocatore degli che furono, scarsa tecnica bello massiccio e tante scivolate….Mi chiedo cosa ci avranno visto nella Juve….mahhhhhh

  4. Giocatore tarchiato e dai piedi ruvidi, stilisticamente non bello a vedersi….ma speriamo che Accardi e company ci abbiano visto qualcosa di buono….

  5. Cmq..
    1)In b non eravamo gli unici in fila x il prestito del ragazzo;
    2)Se la Juve te lo da in prestito secco e non consente un diritto di riscatto(come invece ha concesso al Bari per Minelli),vuol dire che qualcosa in quel ragazzo ci ha visto.Ed io,onestamente,della Juve mi fido..
    3)Se n’è andato via da Empoli ragazzino e non ancora formato fisicamente,è ritornato con quella che mi sembra una mentalità giusta e soprattutto dopo una bella cura fatta di potenziamento muscolare,fattore che a Empoli,purtroppo viene puntualmente trascurato..
    Mi voglio sbilanciare:Secondo me sbaglia chi dice che vedrà poco il campo,soprattutto se il mister si dimostrerà sganciato da certe dinamiche societarie e dettami presidenziali e applicherà categoricamente il criterio meritocratico nella scelta dei giicatori da schierare in campo o comunque da inserire a partita iniziata..
    P.s.Io ho sempre preferito chi ci mette brama e grinta rispetto a chi indulge nel leziosismo a discapito delle prime…
    E qua dico qualcosa di impopolare e che farà indignare molti..
    A me ogni tanto il tiki taka di Andreazzoli mi faceva venire il latte alle gonadi.
    Ma è un mio modo di vedere il calcio..A me piace il calcio inglese degli anni 70 fatto di capocciate,palle lunghe,testosterone e predominio territoriale.
    Ovvio che non si può tornare a quel gioco,ma un parziale ritorno ad un calcio più primitivo ed utilitaristico a me non dispiacerebbe.
    Ma ormai a Empoli ci hanno catechizzato per forza alla logica del “joga bonito” a tutti costi.
    Però ripeto,quest’ultima parte del mio,lungo lo so,intervento assurge a una mia visione puramente personale del calcio.
    Ma accetto critiche o pareri avversi,dato che amo il civile confronto dialettico..

  6. Il problema è che non è granché come giocatore e non ha caratteristiche precise: non segna come una prima punta non ha rapidità destro e dribbling di una seconda punta quindi cose? Ne carne ne pesce. Secondo me a gennaio sarà altrove

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.