Risorge la roma, Inter così così

Risorge la roma, Inter così così

La Roma esce finalmente dalla crisi e torna in piena corsa per gli ottavi di finale di Champions League, battendo per 3-1 il Chelsea all’Olimpico. I giallorossi trascinati da un grandissimo Mirko Vucinic, autore di una doppietta, sono ora a quota sei nella classifica del girone A, ad un solo p

gol romaLa Roma esce finalmente dalla crisi e torna in piena corsa per gli ottavi di finale di Champions League, battendo per 3-1 il Chelsea all’Olimpico. I giallorossi trascinati da un grandissimo Mirko Vucinic, autore di una doppietta, sono ora a quota sei nella classifica del girone A, ad un solo punto dalla vetta occupata dai londinesi e a pari merito con il Bordeaux, corsaro nella trasferta di Cluj.

 

cruzL’Inter rischia grosso a Famagosta. Gli uomini di Mourinho replicano la prova deludente offerta sabato a Reggio Calabria, andando vicini al tracollo sul campo del sempre più sorprendente Anorthosis. Ci pensa il solito Cruz a togliere le castagne dal fuoco a dieci minuti dal termine, per un 3-3 finale che dovrebbe garantire ai nerazzurri il passaggio del turno e il primo posto nel raggruppamento. Nell’altro match del girone B, soprendente (soprattutto per l’entità del punteggio) vittoria dei greci del Panathinaikos sul campo del Werder Brema (0-3 per i greci).

 

ROMA (4-3-1-2): Doni; Panucci, Mexes, Juan, Cicinho; Perrotta (Taddei dal 26′ s.t.), De Rossi, Brighi; Pizarro; Totti (Baptista dal 16′ s.t.), Vucinic (Riise dal 42′ s.t.). (Artur, Loria, Tonetto, Menez). All: Spalletti.
CHELSEA (4-3-3): Cech; Bosingwa (Kalou dal 17′ s.t.), Alex, Terry, Bridge; Deco, Mikel, Lampard; J. Cole (Belletti dal 1′ s.t.), Anelka, Malouda (Drogba dal 1′ s.t.). (Cudicini, Ivanovic, Ferreira, Di Santo). All. Scolari.
ARBITRO: Medina Cantalejo (Spa)
NOTE – Spettatori 45.000. Ammonito Perrotta per comportamento non regolamentare. Al 35′ Deco espulso per doppia ammonizione. Angoli 2-11. Recuperi: 1′ p.t.; 3′ s.t.
MARCATORI: Panucci (R) al 34′ p.t.; Vucinic (R) al 3′ e al 13′, Terry (C) al 30′ s.t.
 
 
ANORTHOSIS (4-1-4-1): Beqaj; Georgiou, Kasavakis, Costantinou, Leiwakabessy; Dobrasinovic; Paulo Costa (43′ p.t. Panagi), Bardon (33′ s.t. Ocokoljic), Laban, Taher; Frousos (18′ s.t. Skopelitis). (Nagy, Samaras, Tsitaishvili, Sosin). All. Ketsabaia
INTER (4-2-4): J.Cesar; Maicon, Burdisso (13′ s.t. Vieira), Materazzi, Zanetti; Stankovic (13′ s.t. Cruz), Cambiasso; Quaresma, Ibrahimovic, Balotelli, Mancini (13′ s.t. Maxwell). (Toldo, Cordoba, Santon, Bolzoni). All. Mourinho.
ARBITRO: Duhamel (Francia)
NOTE: spettatori 23.000. Nessun ammonito. Angoli 6-5 per l’Inter. Recupero: p.t. 1′, s.t. 4′
MARCATORI: Balotelli (I) al 13′ p.t., Bardon (A) al 31′ p.t., Materazzi (I) al 44′ p.t., Panagi (A) al 46′ p.t.; Frousos (A) al 5′ s.t., Cruz (I) al 35′ s.t.
A.C.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy