Esultanza Juventus
L’esultanza dei bianconeri per il gol di Pereyra del 2-0

Alla fine la Juventus c’è riuscita davvero: alla Fiorentina non è bastato il pesante 1-2 inflitto ai bianconeri allo “Juventus Stadium” nella semifinale di andata. La squadra di Allegri non subisce gol proprio da quel match ed anche a Firenze a mostrato tutto il suo eccezionale stato di forma. La Juventus ha ribaltato tutto segnando tre gol: due nel primo tempo con i gol di Matri (25′) e Pereyra (44′). Nella ripresa il terzo sigillo che timbra la qualificazione alla finale di Bonucci (14′). La partita si innervosisce e iniziano a fioccare i cartellini gialli: ammonizione pesante per l’ex Empoli Marchisio che, in diffida, salterà così la finale (contro Napoli o Lazio, ndr); poi esce anche un rosso per Morata (forse eccessivo per il fallo a Diamanti, ndr) e anche l’attaccante salterà la finale con Allegri che si arrabbia in panchina.

.

Brutta sconfitta per i viola, fuori dalla competizione e che forse non si aspettavano una serata così, mentre questa vittoria dei bianconeri (senza Buffon, Barzagli, Pirlo, Pogba, Lichtsteiner e Tevez, ndr) rivaluta in maniera pazzesca la prestazione dell’Empoli allo Juventus Stadium: azzurri che in fin dei conti contro i bianconeri hanno giocato alla pari, certamente molto meglio della Fiorentina di stasera, e che tutto sommato hanno perso su un episodio molto contestato (il secondo gol al 94′ non fa testo, ndr).

.

Gabriele Guastella

1 commento

  1. Se l’arbitro fosse stato imparziale, e se PUCCIARELLI fosse stato un attaccante da serie A, a Torino di faceva tranquillamente risultato.

  2. E se e se e se …

    Co i se e i ma la storia non si fa. Punto.

    Noi se non ci snaturiamo e non solo della rosa ma della filosofia empolese piccoli passi … staremo con i grandi x tanto ancora … A e B .. avanti così !!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here