L’Ancona

L’Ancona

Capoluogo di regione, Ancona si affaccia direttamente sul mare e conta circa 100.000 abitanti. La sua felice posizione geografica, collocata su di un promontorio del Monte Conero, ne fa una città portuale proiettata verso i Balcani.   Fondata dai Greci, la città di Ancona si svil

stemma della città di AnconaCapoluogo di regione, Ancona si affaccia direttamente sul mare e conta circa 100.000 abitanti. La sua felice posizione geografica, collocata su di un promontorio del Monte Conero, ne fa una città portuale proiettata verso i Balcani.

 

Fondata dai Greci, la città di Ancona si sviluppò notevolmente quando l’Imperatore Adriano ampliò il piccolo porto. Dopo essere diventato dominio bizantino prima, e libero Comune poi, fu una delle Repubbliche Marinare. Nel 1532 entra a far parte dello Stato Pontificio.

L’anima della città è sicuramente il porto. D’importanza strategica per i traffici adriatici da sempre, il porto di Ancona è uno dei punti di riferimento per l’economia cittadina.

Divisa in due parti ben distinte, il centro storico sul Monte Guasco e la parte moderna sulla costa, Ancona è una città ricca di fascino.

 

Tra i principali monumenti della città, la cattedrale di San Ciriaco, con la facciata in marmo bianco e rosa e la pianta a croce greca, che domina la città dall’alto del colle Guasco; antica qui sorgeva l’acropoli della città: sono ancora visibili alcuni resti.

Il Museo Archeologico Nazionale delle Marche, suddiviso in varie sezioni, conserva numerosi reperti dell’età del ferro e delle civiltà che hanno abitato la costa adriatica (Piceni, Greci e Romani).

La chiesa di S. Maria della Piazza, di origine romanica, risalente all’XI sec.

L’Arco Traiano, costruito nel 115 da Apollodoro da Damasco e la Mole Vanvitelliana, un grandioso edificio militare progettato dal Vanvitelli (da qui il nome) nel XVIII secolo.

Negli ultimi anni è stato restituito alla città il Teatro delle Muse, distrutto durante la II Guerra Mondiale e ricostruito in stile contemporaneo.

Coem sempre, quando parliamo di una città che ci ospita, diamo un consiglio su un tipico ristorante dove mangiare bene la cucina locale. La nostra attenzione per Ancona è stata caturata dal ristorante ” La Moretta” Trattoria che propone un’ampia scelta di specialita’ locali e non solo, noto soprattutto per la sua selezione di piatti marchigiani e anconetani.Suggeriamo: racchiusi di mare alla pescatora; filetto di gallinella di mare in salsa agra; stoccafisso all’anconetana; linguine di casa Latini brodettate; tagliatelle malfatte ai profumi di scoglio; pescata dello chef; rombo alle bacche di ginepro e finocchio selvatico. Vasta la scelta di etichette, che include i migliori vini marchigiani. Il ristorante è sito in piazza del Plebiscito al 52.

Adesso è tempo di stadio.

Lo Stadio Del Conero è situato nella località Passo Varano, ad Ancona. Il nome deriva dal vicino Monte Conero ed ospita le partite casalinghe dell’A.C. Ancona. Vicino al Palarossini, e alla stazione di Varano e 3 km dal casello di Ancona sud – Osimo, lo stadio è dotato di un parcheggio molto limitato. È stato inaugurato il 6 dicembre 1992, con la partita Ancona – Inter del campionato di seria A 1992/1993 (terminata 3 a 0 per i locali) con la curva nord ancora in costruzione.

 

 

 

nel video il match d’andata

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy