Esclusiva PE – Intervista dopogara con Melis (Allievi)

Esclusiva PE – Intervista dopogara con Melis (Allievi)

Al termine di Empoli-Grosseto terminata con il successo dei maremmani per 2-0 abbiamo avvicinato il tecnico degli Allievi Martino Melis. Non è bastato un grande secondo tempo dell’Empoli per invertire la rotta di questa partita. Oggi abbiamo incontrato una buona squadra che ha lottato ed ha t

Al termine di Empoli-Grosseto terminata con il successo dei maremmani per 2-0 abbiamo avvicinato il tecnico degli Allievi Martino Melis.

Non è bastato un grande secondo tempo dell’Empoli per invertire la rotta di questa partita.

Oggi abbiamo incontrato una buona squadra che ha lottato ed ha trovato il gol nelle situazioni di contropiede che si sono create. Noi abbiano cercato di ribaltare la situazione in tutti i modi ma forse oggi non era la nostra giornata.

 

C’è qualcosa che secondo te nella squadra non ha funzionato come doveva?

Diciamo che forse oggi i ragazzi non avevano interpretato bene l’intensità che ci voleva per giocare questa partita. Abbiamo giocato contro una squadra molto chiusa, perciò bisognava un po’ cambiare l’atteggiamento perché non era una partita nella quale potevamo esprimere il gioco che vogliamo fare noi.

 

E’ ovvio che le squadre quando vengono ad Empoli giochino con una carica agonistica in più. Forse ai ragazzi è mancata proprio questa…

Sì, l’analisi è questa. Noi forse abbiamo sottovalutato l’avversario… non hanno interpretato bene la situazione… capito insomma che chi viene qua vuol sempre fare la partita della vita e quindi non ci sono spazi e diventa difficile fare delle trame di gioco. La partita diventa molto combattuta e occorre lottare su ogni palla. La partita di oggi ci ha fatto capire questo.

 

Dopo un 6-0 fuori alla prima partita (vittoria azzurra in casa dell’Esperia Viareggio, ndr) arriva una sconfitta casalinga piuttosto inaspettata. Come si supera questo momento difficile di oggi? Cosa hai detto ai ragazzi?

Non penso che noi dobbiamo cambiare tanto. Partite come quella di oggi però ci fanno capire quello che ci aspetterà in questo campionato quando giocheremo con le altre squadre… perché tutti gli altri aspettano noi e di conseguenza noi dobbiamo essere pronti a giocare queste partite con la giusta intensità.

A cura di Fabrizio Fioravanti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy