Lega Pro: svincolati i tesserati di società non ammesse

Lega Pro: svincolati i tesserati di società non ammesse

La lega Italiana Calcio Professionistico, più comunemente Lega Pro, presieduta dal Rag. Mario Macalli, in data 22 luglio 2010 attraverso un Comunicato Ufficiale apparso sul proprio sito, delibera lo svincolo dei calciatori tesserati per le seguenti società: Gallipoli, Mantova, Rimini,

Lega ProLa lega Italiana Calcio Professionistico, più comunemente Lega Pro, presieduta dal Rag. Mario Macalli, in data 22 luglio 2010 attraverso un Comunicato Ufficiale apparso sul proprio sito, delibera lo svincolo dei calciatori tesserati per le seguenti società: Gallipoli, Mantova, Rimini, Itala San Marco, Monopoli, Pescina VdG, Scafatese, Arezzo, Real Marcianise, Alghero, Cassino, Manfredonia, Olbia e Pro Vasto.

 

 

Si tratta in pratica delle società che hanno rinunciato all’iscrizione al campionato di pertinenza e di quelle che non sono riuscite ad integrare la documentazione alla scadenza del 7 luglio e quindi non ammesse.

 

A queste mancano Sangiustese, Ancona, Potenza e Figline che avevano presentato ricorso presso la Corte di Giustizia del CONI. Proprio nella giornata di ieri, però, i ricorsi sono stati tutti respinti. A giorni quindi sono attesi gli svincoli anche dei calciatori tesserati per queste società, a meno che qualcuno non voglia proseguire la battaglia nei successivi gradi di giudizio: il TAR ed il Consiglio di Stato.

 

 

 

 

 

Al.Mar.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy