Milan nel caos: cori e insulti a Berlusconi

Milan nel caos: cori e insulti a Berlusconi

Non basta il caldo di questi giorni, ad infuocare le giornate del Milan ci stanno pensando i tifosi del Milan che da ore ormai stanno contestando la società rossonera e soprattutto il presidente Silvio Berlusconi a Milanello, dove dalle 12 di oggi è iniziato ufficialmente il ritiro ros

La contestazione dei tifosi del Milan (Foto tmw.com)Non basta il caldo di questi giorni, ad infuocare le giornate del Milan ci stanno pensando i tifosi del Milan che da ore ormai stanno contestando la società rossonera e soprattutto il presidente Silvio Berlusconi a Milanello, dove dalle 12 di oggi è iniziato ufficialmente il ritiro rossonero e la stagione 2010-2011 del Milan.

 

Ore 12 – Arrivano Pato e il nuovo portiere Flavio Roma. Applausi per i giocatori ma bordate di fischi e cori contro la società. Vengono esposti alcuni striscioni che contestano il club rossonero.

 

Ore 13.30 – Altre bordate di fischi e insulti quando si sparge la voce tra i tifosi di un possibile passaggio di Gattuso al Dubai.

 

Ore 14.30 – Il presidente Silvio Berlusconi atterra a Milanello con il solito elicottero personale. La Curva Sud inneggia il coro contro Silvio Berlusconi: “Vogliamo un Presidente, vogliamo un Presidente!”. Sventolati, inoltre, i seguenti striscioni: “Ministro: la tua tessera è un fallimento, l’articolo 9 è anticostituzionale”; “Non abbonarti a Sky, abbonati al Milan”.

 

Fonti e Foto: tmw.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy