Doppia seduta agli ordini del nuovo mister azzurro, Pasquale Marino, che domani verrà ufficialmente presentato alla stampa.

Dal punto di vista tattico il lavoro si è focalizzato nel rodare i meccanismi del 4-3-3, il modulo con cui si prevede scenderà in campo l’Empoli plasmato dalla cura-Marino. Riportiamo per onor di cronaca che in alcuni frangenti è stata riprovata la squadra con il trequartista, impiegando nel ruolo Ciciretti. Al di là di questi riferimenti, “pressing” si può considerare la parola chiave della seduta.

Nessuna indicazione significativa sui potenziali titolari: carte mischiate nello svolgimento delle esercitazioni e mister ancora intento a mettere alla prova e misurare i suoi. Se dovessimo azzardare ad oggi un’ipotesi, la formazione più probabile ricalcherebbe quella vista in campo a Castellammare di Stabia al netto dell’innesto di Henderson che ha ben impressionato nella gara contro il Chievo. Grande intensità da parte di Mancuso e La Gumina che appaiono rinfrancati dall’arrivo del nuovo tecnico, ma a meno di imprevisti uno solo dei due sarà fra i titolari Sabato sera.

Nessuna nota particolare in relazione alla seduta atletica. Hanno lavorato a parte Bandinelli, Antonelli, Moreo e Perucchini (che ha sostenuto solo la seduta mattutina).

32 Commenti

  1. Antonelli a questo giro che ha?

    Comunque mi rinfrancano queste notizie sulla squadra.
    Mettere le basi x un futuro nuovamente azzurro!!! 💙

  2. E se alla fine scendessimo in campo così?

    Brignoli
    Fiamozzi-Vaseli-Maietta-Balkovec
    Frattesi-Stulac-Henderson
    Mancuso-La Mantia-Tutino

  3. Macchè squadrone…se non corrono a bestia restano una squadretta di polli anche loro…la lezione di luglio un v’è servita a nulla…

  4. Comunque è già diminuito la temperatura della tensione; noto nei più, più tranquillità e serenità…. almeno fino a sabato ….. e forse più fiducia.
    Una vittoria sabato farebbe tornare la speranza.
    Ecco Mister, poche cose semplici …. almeno nel breve, stupisci con la normalità.

    • Anche io lo noto. Credo perché ci sono molti ragazzi nuovi che hanno già dato buoni segnali (Liam Handerson e Tutino su tutti), un mister esperto e anche una nuova consapevolezza di dovere fare”gruppo” ed evitare tutti insieme la catastrofe sportiva della C.
      Se poi riuscissimo anche a gettare basi concrete per il prossimo anno…

  5. Ragazzi pero’ con tutta onesta’ x cambiare tutta la squadra vuol dire che BUCCHI ha lavorato con calciatori da lega pro ora felice del mister MARINO ma e’ una squadra di serie A

  6. Se sarà 4-3-3
    Brignoli
    Fiamozzi Maietta Romagnoli Balkovec
    Frattesi Henderson Bandinelli oppure Ricci se Bandinelli non stà bene
    Mancuso La Mantia Tutino
    Con questo allenatore e questa formazione si vince quasi con tutti.

  7. Per ora Mancuso non ha fatto vedere niente, tranne dei goal sbagliati da due passi. Guardate che dico; una bestemmia: meglio La Gumina se proprio uno dei due deve giocare.

    • Guarda Giovanni,che non è una bestemmia.Una delle doti che tutti riconosciamo a Nino è la corsa, veloce e resistente.E se fosse proprio l’esterno d’attacco il suo vero ruolo? Un 433 codificato con poche ma precise regole per me lo aiuterebbe di più che nel giocare in un 4312 fatto di scambi e tocchi di prima,di uno-due e controllo rapido della palla.Tutte qualità che non mi paiono sue caratteristiche principali.

    • La trazione è molto anteriore, forse un po’ troppo ma a volte è bene anche azzardare per cavarne le gambe. Certo magari non siamo proprio nella condizione di azzardare ma non vedrei niente di male a schierare questa formazione, almeno ad inizio gara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.