Gli azzurri sono scesi in campo nella seduta di ieri mattina, mercoledi 2 ottobre, per lavorare verso la sfida di sabato pomeriggio che ci metterà di fronte al Pordenone.

Purtroppo la cronaca inizia con una notizia non positiva. Infatti La Gumina, che aveva subito uno stop durante la seduta di martedi, ieri non si allenato e difficilmente sarà recuperabile per sabato. Per l’attaccante palermitano si tratta di un trauma distorsivo alla caviglia. A parte Frattesi, ed anche per il centrocampista sono poche le speranze di una partenza negli undici contro i friulani, da dire però che l’ex Ascoli oggi potrebbe provare assieme ai compagni. Al posto di Frattesi si prova Bajrami con Dezi immobile sula trequarti, ovviamente Moreo andrà davanti con Mancuso. Out Gazzola ed Antonelli che rientreranno dopo la sosta. Si va avanti con il 4-3-1-2.

Oggi e domani ancora a Malmaltine a porte chiuse.

25 Commenti

  1. Che tempestività!
    Notizia fornita di giovedì, per un infortunio capitato martedì scorso… e solo perché un utente lo ha segnalato in calce ad un altro articolo.
    Al limite posso capire non seguire la squadra nelle trasferte molto lontane (molto al limite, capisco… perché un conto sono i tifosi, altro sono i giornalisti che per “lavoro” dovrebbero sempre fare cronaca sul posto), ma non fare la cronaca degli allenamenti solo perché svolti a Malmantile…

  2. Partita in salita …. ma anche il Pordenone ha i suoi guai. Peccato per Nino che avrebbe giovato della continuità e lo avevo visto correre bene.

    • Riccardo un attaccante non deve solo correre bene sennò farebbe felice solo gli appassionati di atletica leggera.Deve partecipare alla manovra,deve tener palla quando occorre,deve far goal quando gli si presenta l’occasione grossa come una casa e magari deve saper battere decentemente anche i rigori.Ecco per ora ha dimostrato che i rigori li sa battere,riguardo al resto deve dimostrare ancora molto.Sembrerebbe sulla buona strada,ma è indubbio che sia a Crotone che in casa con il Perugia certi palloni vanno almeno tirati nello specchio della porta e non fuori o sulla parte alta della traversa.

      • La forma fisica è fondamentale per un attaccante, se stai bene segni, se stai male solo i più bravi segnano.
        Ora Nino non è un fenomeno, ma questo infortunio non ci voleva .

        • Non mi trovi daccordo sul fatto che se stai bene segni,perché non è scritto da nessuna parte che è così.Magari giochi meglio,ma nemmeno questo è scritto da qualche parte.Che in questo momento La Gumina corra e sia in buona forma lo sta dimostrando sul campo ma non c’è dubbio che da qui in poi debba dimostrare,in maglia azzurra,di essere quel giocatore che in molti si aspettavano di vedere.E naturalmente lasciamo perdere i 9 milioni che è costato alla società azzurra perché di questo non ha certo colpa lui.E’ stato acquistato un giocatore che si pensava avesse un gran futuro(ma anche un gran presente)ma vorrei anche capire se chi lo ha preso lo aveva seguito e visto giocare in quel di Palermo per sganciare una cifra simile.Posso capire che la A richieda anche un certo periodo di ambientamento per un giovane e magari senza infortuni di mezzo,ma in B,potrai anche essere scarso tecnicamente quanto si vuole,ma magari avere altre caratteristiche,però devi incominciare a buttarla dentro se davvero in te hanno visto un giocatore su cui investire in maniera considerevole.Gioca in azzurro e quindi non dovrà mai mandargli incitamento fuori e dentro gli spalti,ma davvero Nino…..incomincia a buttarla dentro!

  3. Mi dispiace se La Gumina si è infortunato,deve giocare sempre Moreo titolare, anzi dirò di più La Gumina se fossi il presidente a Gennaio lo venderei, insieme a Antonelli, e Gazzola e prenderei un terzino destro valido e giovane, dando fiducia agli altri attaccanti che sono sempre in panca.

    • M perché sei così cattivo con La Gumina (e non solo con lui)? Un giocatore che è costato così tanto la Società non può vcenmderlo, deve per forza valorizzarlo, e quindi farlo giocare. Aveva cominciato a ingranare; purtroppo non è molto fotunato.

  4. concordo con Mario sulle notizie. A Crotone nessuna testata (PE e radio ) per le interviste in diretta, interviste fatte dall’ addetto stampa dell’empoli. I giornali che le interviste dopo gara le pubblicano non il giorno dopo ma quello dopo ancora (mah), agli allenamenti non ci va piu’ nessuno, così le notizie vengono date 2 giorni dopo e da un utente. E mi sembra che anche a Chievo nessuna delle 2 testate era presente. Capisco i costi, pero’ commentare le partite da casa toglie il servizio ai tifosi. Via ritornate sul pezzo come lo eravate fino ad un paio di anni fa. Siete bravi, ma per un portale internet la diretta e la tempestività delle notizie è tutto. E ritornate a vedere gli allenamenti.

  5. Dispiace per Nino, ma non dobbiamo avere paura a dire che Moreo è molto più funzionale al gioco della squadra. Nino è fumoso, Moreo è concreto.

    • Sarebbe più concreto….se anche lui,in quel reparto,cominciasse a segnare qualche goal….non si può vivere di solo…….Mancuso!

  6. non denigratelo tanto…in serie B non c’e’ tanto di meglio, i rigori li tira bene ed e’ una grande qualita’ , poi nelle partite con Pisa e Perugia di e’ mosso piuttosto bene ma e’ ancora grezzo , da raffinare tecnicamente .
    non vede bene la porta….purtroppo , ma in serie B giocherebbe titolare in tutte le squadre .
    avere 3 attaccanti cosi ti ha permesso di vincere le partite.

    • Ci mancherebbe di denigrare La Gumina(anche se certo qualche pseudo tifoso lo fa)……ma purtroppo non si può nemmeno negare l’evidenza e constatare(senza denigrare nessuno)…….che per ora è un giocatore che,non certo per il costo del suo cartellino,ad oggi,forse per colpa degli infortuni,ha ancora tanto da dimostrare……più che altro con la maglia azzurra….perchè mai l’ho visto giocare a Palermo,dove per altro non mi pare che abbia fatto male pur avendo davanti fior di attaccanti.Tutto certamente si può migliorare tecnicamente visto che anche Vieri ai suoi tempi tirava fuori anche notevoli raffinatezze calcistiche.E a Empoli se hai delle doti le tiri fuori sicuramente perchè alla fine la pressione sui giocatori non esiste davvero visto che per i tifosi(almeno quelli che capiscono la realtà Empoli) galleggiare tra A e B da più di 20 anni si può davvero definire un miracolo calcistico.Quello che è certo…..è che non si può sperare che ogni sabato Mancuso o Frattali o Dezi ti risolvan le partite(parlo di goal su azione)Il ruolo dell’attaccante si sa che comporta il goal …… e quindi speriamo che inizi finalmente a fare quei goal che sicuramente anche a lui mancano di sicuro!

  7. Finalmente giocheremo in 11!!! Vedrete Moreo (sperando che un po di partite di fila gli tocchino..) come vi meravigliera….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.