Si torna in campo dopo la sosta per le nazionali, e dopo la prima sconfitta rimediata in stagione dagli azzurri. Palcoscenico importante quello del Castellani visto che si giocherà nella gara notturna della domenica, una gara difficile contro una delle squadre accreditate alla lotta promozione anche se – la Cremonese – non partita bene. Vediamo le ultime.

 

Rifinitura azzurra a porte chiuse, e stavolta è davvero più complicato del solito provare ad ipotizzare la formazione degli azzurri. Ci sono diversi dubbi dalla cintola in su, con anche un possibile cambio di modulo adoperando il doppio trequartista dietro al “solitario” Mancuso. In questa opzione sarebbero Dezi e Laribi i due uomini di fantasia, con Bajrami in mediana. La sensazione, almeno la nostra, è che si parta però con il 4-3-1-2 e davanti, al fianco di Mancuso, ci possa essere la grande occasione per Piscopo. Anche in questa situazione però restano dei dubbi, a partire da chi tra Laribi e Dezi vada dietro le punte, e se escludere o meno Bajrami dagli udici iniziali. La sensazione, almeno vedendo gli allenamenti aperti al pubblico è che mister Bucchi possa ridare una chance a Laribi sulla trequarti, con Dezi rimesso da interno da centrocampo. Ricordiamo che si ragione in questa maniera per la squalifica di Bandinelli, una squalifica che perdurerà anche nelle prossime due gare. Davanti sicuri assenti La Gumina e Moreo, ma anche dietro si dovrà fare i conti con l’assenza di Maietta per il quale andrà Nikolaou. Si rivedono finalmente Gazzola ed Antonelli, ma nessuno dei due dovrebbe partire dall’inizio.

In panchina dovremmo trovare: Provedel, Perrucchini, Antonelli, Donati, Gazzola, Pirrello, Bajrami, Fantacci, Ricci, Cannavò, Merola.

Gli indisponibili sono: Maietta, La Gumina, Moreo, Bandinelli.

Mister Bucchi vuole ripartire dal suo Empoli, dalla squadra che ha visto fino ad Udine e pur sapendo di trovare un forte avversario vuole una prestazione importante al fine di ritrovare il successo

 

Sarà una Cremonese da scoprire anche per gli addetti ai lavori grigiorossi, non è da escludere però un modulo a specchio rispetto all’Empoli. Lavora da qualche giorno a pieno regime il portiere Michael Agazzi, che era uscito malconcio durante la trasferta pareggiata 0-0 a Trapani per uno scontro duro con l’attaccante avversario Pettinari (ha dunque saltato le partite con Ascoli e Cittadella) e potrebbe tornare titolare. Mancheranno di sicuro per infortunio Piccolo, Claiton e Terranova, mentre non ci sarà nemmeno Valzania, che deve scontare una giornata di squalifica. Resta solo da capire con chi farà coppia Ceravolo davanti: Palombi e Ciofani si giocano una maglia. Dubbio anche in mezzo tra Deli e Kingsley. In campo i due ex Bianchetti e Castagnetti.

Il neo tecnico Baroni non vuole sentire parlare di esami ma ammette che la gara di Empoli è una di quelle che potrebbe dare quella spinta mentale che la sua squadra va ricercando.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

4-3-1-2: Brignoli; Veseli, Nikolaou, Romagnoli, Balkovec; Dezi, Stulac, Frattesi; Laribi; Piscopo, Mancuso.

 

4-3-1-2: Agazzi; Caracciolo, Bianchetti, Ravanelli, Mogos; Arini, Castagnetti, Kingsley; Soddimo; Palombi, Ceravolo.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.