E’ stato intervistato Manuel Pasqual, terzino e capitano azzurro in queste ultime tre stagioni, dai colleghi di Tuttomercatoweb. Riguardo alla retrocessione maturata a Milano contro l’Inter all’ultima giornata, questo è il suo parere:

“Siamo stati molto dispiaciuti perché speravamo in qualcosa di diverso a San Siro ma non ci siamo riusciti. Ci abbiamo provato fino in fondo. Peccato perché forse abbiamo perso troppi punti all’inizio che non ci hanno permesso di fare un campionato più sereno. La squadra era competitiva ma se retrocedi qualcosa che non va c’è sempre. Il mio futuro? Voglio giocare ancora, Penso di aver dimostrato di poter dare ancora qualcosa di importante per la squadra. Io voglio fare il calciatore, che non significa fare 50 partite l’anno. Vediamo se l’Empoli mi richiamerà, intanto mi guarderò intorno. Riguardo al sempre più probabile approdo del mister Aurelio Andreazzoli al Genoa dice: “”Ho visto che ci sono diverse squadre interessate ma anche il Corsi lo vorrebbe tenere. E’ un tecnico che parla di calcio, è propositivo e fa divertire. Gli auguro di trovare la migliore soluzione per lui e lo staff”

Rispondi al Sondaggio di PianetaEmpoli

Vota la maglia del decennio su Pianetaempoli.it

17 Commenti

  1. Lui è stato uno di quello che hanno remato più contro ad Andreazzoli, è bene che vada al mare a giocare con le palline, che il calcio non è più il suo sport

  2. Secondo un sito specializzato c’è un repulisti generale tipo Silvestre acquah traore’ Pasqual Buchel Caputo Krunic Brighi levan bennacer ma non maietta che nel contratto aveva una clausola di rinnovo contrattuale automatico se avesse raggiunto un numero di presenze in Serie A…. Una volta venduti La maggior parte dei giocatori la società insieme al nuovo allenatore Cristian bucchi fara’ mercato puntando sul gente giovane

  3. Parole corrette. Purtroppo non abbiamo mai avuto un capitano, almeno in campo, quanto appunto Pasqual, Maietta, Caputo.
    Credo che se il capitano dello spogiatoio non è titolare in campo, cioè non è il trascinatore in partita, perde di autorevolezza.
    Secondo me a Pasqual è successo anche questo, che poteva essere un ottimo capitano anche in campo lo ha dimostrato con il rigore a Firenze di due stagioni fa.

  4. Mi sono piaciute pochissimo le parole dopo Cagliari…… da lui mi sarei aspettato di più soprattutto come persona.
    Ora è bene che vada.

    • Davvero. Da lì capii che non è così serio come sembra.
      Non ripartirei da lui. Dice di accettare un part-time, ma non mi sembra il tipo che si fa da parte volentieri.
      Aria nuova, gente giovane e motivata, please.

    • …non è un problema mio, ma di quelli che ebbero l’ardire, due anni fa, di assurgerlo a proprio “gran capitano” per un rigore a Firenze…

  5. Io vado controcorrente, io a lui e Maietta proporrei un rinnovo di 1 anno, magari a cifre dimezzate rispetto alle attuali, ma le 20/25 partite di livello in serie B te le possono fare e ovviamente oltre a Nikolau e Veseli (che in serie B ci può anche stare) e Pejovic metterei dentro 2-3 pezzi giovani presi dall’alta serie C (quelli che magari non sono riusciti a venire su in B nelle loro squadre), insomma operazioni in stile Di Lorenzo se fosse possibile.
    Il “sogno” però sarebbe Dell’Orco in difesa, cercherei di convincerlo a sposare la nostra causa. Poi c’è Diks che è un’incognita sulla destra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.