L’unica nota positiva della giornata resta il fatto di aver conservato un punto di vantaggio sul Crotone, ma c’è ben poco da salvare della gara odierna. Empoli deludente, soprattutto dal punto di vista della risposta emotiva che il pubblico si aspettava dopo il ritiro e dopo aver supportato in ogni modo possibile (splendido oggi il colpo d’occhio della Maratona) la squadra in perfetto stile-Empoli. Gara opaca quella degli azzurri, chiamati a fare la partita, con numerosi errori in fase di impostazione e poca lucidita in quella conclusiva. L’errore più grave però arriva, dopo tanti miracoli, da parte di Skorupski che al 12′ valuta male il tiro dalla distanza di Gomez che si insacca alle sue spalle. L’Empoli cerca di riorganizzarsi e tornare in partita, sbagliando spesso e volentieri giocate elementari che progressivamente portano il pubblico di casa a spazientirsi e mostrare i primi segni di disapprovazione. L’Atalanta dal canto proprio può concedersi il lusso di aspettare l’avversario per attaccarlo in contropiede, un avversario che con il passare dei minuti sembra andare sempre più in confusione e il primo tempo scivola via così sullo 0-1 a favore degli orobici. Nella ripresa l’Empoli tenta subito il forcing nel tentativo di rimettere in piedi la gara, ma la conclusioni a botta sicura di El Kaddouri viene respinta al 13′ da Masiello appostato sulla propria linea di porta. Gli azzurri cercano di lanciare il cuore oltre l’ostacolo ma palesano limiti di precisione ed impostazione della manovra troppo grandi per impensierire l’Atalanta. Non convincono nemmeno le scelte di Martusciello che cerca di scompaginare le carte in tavola con la girandola dei cambi ma senza ottenere di fatto alcuna variazione al canovaccio recitato dalla propria squadra. L’Empoli esce sconfitto dal Castellani ed ora è costretto a giocarsi il tutto per tutto nell’ultima gara della stagione contro il già retocesso Palermo.

EMPOLI – 0
Skorupski, Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual, Krunic, (50′ Dimarco), Buchel, (34′ Diousse), Croce, El Kaddouri, Pucciarelli, (65′ Thiam), Maccarone.
All. Martusciello.

ATALANTA – 1
Gollini, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessie, (70′ Grassi), Freuler, Spinazzola, (83′ Hateboer), Kurtic, Petagna, (77′ Paloschi), Gomez.
All. Gasperini.

ARBITRO: Valeri di Roma.

GOL: 12′ Gomez.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.